Una persona su 5 ha la BPCO

La BPCO (Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva), definita pericolo insidioso, si colloca al 4 ° posto tra le più comuni cause di morte. La BPCO, che di solito si osserva in una persona su 5 di età superiore ai 40 anni, è una condizione molto comune e pericolosa. Gli specialisti delle malattie toraciche dell'ospedale Memorial Ataşehir hanno fornito informazioni sull'importanza della diagnosi precoce nella BPCO prima della "Giornata mondiale della BPCO del 19 novembre".

Ci sono 5 milioni di pazienti con BPCO

Si stima che oggi circa 5 milioni di persone abbiano la BPCO nel nostro paese. Questo numero raggiunge quasi 600 milioni in tutto il mondo. Nonostante l'elevato numero di pazienti, secondo le statistiche, 9 pazienti con BPCO su 10 non sono a conoscenza della loro malattia.

30 volte più probabilità di essere visto nei fumatori

Se le persone hanno disturbi come mancanza di respiro, tosse, espettorato, è necessario consultare uno specialista in malattie del torace. Come con qualsiasi malattia, la diagnosi precoce salva vite nella BPCO. La BPCO si riferisce a due malattie come la bronchite cronica e l'enfisema. La BPCO è una malattia che compromette la qualità della vita, provoca la perdita di forza lavoro e rende una persona incapace di prendersi cura di se stessa nel tempo. Tra i fattori di rischio più importanti nello sviluppo della BPCO vi sono l'uso del tabacco, l'inquinamento dell'aria interna come il fumo della legna da ardere, lo sterco e combustibili simili alle radici, l'esposizione ambientale o professionale a vari gas e polveri.

Il fumo è una delle principali cause della BPCO. Oltre al fumo, l'uso di pipe e sigari causa anche la BPCO. Il rischio di BPCO aumenta fino a 30 volte nei fumatori rispetto ai non fumatori. Iniziare a fumare in tenera età e fumare troppo per lungo tempo fa sì che la BPCO sia più grave. Poiché la sigaretta è una sostanza che crea dipendenza come l'eroina e la cocaina, la persona potrebbe avere difficoltà a smettere a causa della dipendenza. Se la persona non può smettere di fumare, può richiedere cure mediche ai poliambulatori per fumatori.

La tosse non è trascurabile

La BPCO è una malattia sottodiagnosticata. Tuttavia, la diagnosi precoce e l'intervento nella malattia della BPCO possono arrestare o rallentare il decorso della malattia. Nella diagnosi, prima di tutto, vengono valutati i reclami del paziente e vengono utilizzati esami come test di funzionalità polmonare e radiografia del torace. I sintomi principali sono tosse, produzione di espettorato al mattino e mancanza di respiro, soprattutto con lo sforzo. La diagnosi precoce della BPCO può essere ottenuta facendo eseguire un semplice test respiratorio da persone che non sono consapevoli della loro BPCO.

La ragione più importante per il ritardo nella diagnosi di BPCO è che i fumatori considerano la tosse e l'espettorato "normali". Tuttavia, non c'è "tosse normale" o "espettorato normale". Le persone con BPCO sono spesso così abituate a tossire ed espettorare che non prendono in considerazione la possibilità di consultare un medico fino a quando i loro disturbi non peggiorano. Tuttavia, se la BPCO viene diagnosticata precocemente e si smette di fumare in tempo, la perdita annuale della funzione polmonare diminuisce.