Questi errori possono far ammalare i pazienti a digiuno

Durante il digiuno per circa 17 ore durante il Ramadan, il mancato rispetto delle raccomandazioni sull'alimentazione e sullo stile di vita può influire negativamente sulle persone sane e su quelle con problemi di salute. Soprattutto gli errori commessi durante l'iftar e il sahur possono causare seri problemi di salute. Gli esperti del dipartimento di medicina interna del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni sui punti da considerare per rimanere in buona salute durante il Ramadan.

Non trascurare i tuoi controlli sanitari

In particolare, i pazienti con pressione sanguigna, diabete, reni e cuore dovrebbero sottoporsi ai test durante il mese di Ramadan. Non bisogna dimenticare che queste persone che hanno bisogno di digiunare sotto la supervisione di un medico dovrebbero essere controllate per misurazioni giornaliere di urea, zucchero e pressione sanguigna. Inoltre, è importante che le persone di una certa fascia di età si sottopongano a un controllo sanitario durante il mese di Ramadan. Quelli con diabete devono essere nutriti con 3 pasti principali e 3 spuntini. Quando questi pazienti digiunano, i loro livelli di zucchero diminuiscono e aumentano durante l'iftar. Durante il Ramadan, potrebbero essere necessarie fino a 3 settimane affinché il corpo si adatti al cambiamento della dieta. Questa situazione causa alcune difficoltà soprattutto nel trattamento dei pazienti cardiopatici e richiede l'adeguamento delle ore di assunzione del farmaco.

Non mangiare velocemente all'iftar

Mangiare troppo e fast food al tavolo iftar dopo una fame a lungo termine può causare problemi all'apparato digerente. È più sano rompere il digiuno con una fetta di pane e zuppa invece di pasti veloci ed eccessivi che aumentano i disturbi da reflusso. Dopo aver fatto una pausa, puoi passare al pasto principale. Bisogna fare attenzione a non consumare più della quantità consumata nei giorni normali. Un pasto iftar eccessivo e saltare gli spuntini che dovrebbero essere fatti fino a quando il sahur interrompe l'equilibrio del corpo e può causare sia problemi al sistema digestivo che un improvviso aumento della glicemia. Per non disturbare l'equilibrio del corpo e per prevenire un improvviso aumento della glicemia, dovrebbe essere iniziato con piccoli pasti tra iftar e sahur. I dessert al latte dovrebbero essere scelti al posto dei dessert con pasta e sorbetto, che aumentano rapidamente lo zucchero nel sangue. La carne e il pollo dovrebbero essere grigliati, il peso dovrebbe essere dato ai cibi a base di olio d'oliva. Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamine, è necessario consumare molte verdure a foglia verde.

Non rompere il digiuno con il fumo

Rompere il digiuno con il fumo può causare seri problemi di salute. Fumare dopo lunghe ore di fame può causare un improvviso restringimento delle arterie. Oltre a questa situazione, che aumenta il rischio di infarto, provoca anche gravi irregolarità del polso e della pressione sanguigna. Il digiuno con il fumo influisce negativamente anche sullo stomaco e aumenta il rischio di gastriti e ulcere. Inoltre, interrompere il digiuno con acqua fredda può affaticare lo stomaco e causare problemi come indigestione, vomito e nausea.

Consumare acqua invece di bevande acide e gassate

Le bevande gassate o acide non dovrebbero essere consumate durante i pasti all'iftar. Il digiuno durante i mesi estivi può causare gravi perdite d'acqua. Contrariamente alla credenza popolare, le bevande gassate e acide fanno sì che il corpo non riceva abbastanza acqua, al contrario, si disidrata con l'alto contenuto di zucchero e gli additivi che contengono. Può causare seri problemi soprattutto allo stomaco e all'apparato digerente. Inoltre, le bevande gassate fanno sì che il diaframma prema il cuore e causano disturbi del ritmo e mancanza di respiro. Con il contenuto di zucchero che contengono, possono causare improvvise fluttuazioni della glicemia e causare il deterioramento del metabolismo. Non bisogna dimenticare che la bevanda più sana è l'acqua. Bere 1 o 2 bicchieri d'acqua prima di iniziare a mangiare all'iftar è importante per sostituire il liquido perso e creare una sensazione di sazietà. Il consumo di acqua, che è di 2-3 litri al giorno, non deve essere trascurato. Invece di consumare acqua in una volta, dovrebbe essere distribuita tra iftar e sahur.

Non assumere farmaci senza consultare il medico

Nessun farmaco dovrebbe essere assunto durante il Ramadan senza consultare un medico. In particolare, i pazienti con ulcera e gastrite dovrebbero prestare attenzione all'uso di antidolorifici e aspirina. L'uso di tali farmaci che possono essere dannosi per lo stomaco senza la raccomandazione di un medico può causare sanguinamento e perforazione dello stomaco.

Non saltare il sahur

Il digiuno alzandosi per il suhoor è importante per mantenere i livelli di zucchero nel sangue durante il giorno. Poiché il periodo di digiuno si prolunga durante il digiuno senza alzarsi per il pasto prima dell'alba, vi è una mancanza di concentrazione, mal di testa e una sensazione di intensità oltre ad abbassare la glicemia. Invece di pasti pesanti, si dovrebbe preferire una colazione leggera per il sahur. A causa del suo contenuto proteico, il consumo di latte e uova ridurrà la sensazione di fame. Il consumo di crusca o pane di segale al posto del pane bianco, che aumenta rapidamente lo zucchero nel sangue e crea una sensazione di scarsità più velocemente, è benefico in termini di nutrimento e sazietà.

Non dormire subito dopo un pasto

Dormire subito dopo il suhoor provoca un aumento dei disturbi da reflusso. È più facile che il cibo ritorni dall'esofago quando si è sdraiati. Soprattutto lasciare il tempo tra il pasto e l'ora di coricarsi al sahur ridurrà i reclami.

Non impegnarti in conversazioni al tavolo

Lunghe conversazioni ai tavoli dell'iftar aumentano l'assunzione di cibo. Queste conversazioni, che faranno ingrassare la persona durante il Ramadan, causano anche un inutile apporto di sale e calorie. Disturbi del ritmo possono essere sperimentati a lungo termine poiché influiscono negativamente sulla salute cardiovascolare.

Evita esercizi pesanti

Fare sport pesanti durante il digiuno e dopo l'iftar può causare gravi perdite d'acqua. Invece di sport pesanti che possono causare svenimenti e gravi problemi di salute, è necessario rivolgersi a sport più leggeri durante il mese di Ramadan. Soprattutto dopo l'iftar, le passeggiate leggere sono utili sia per facilitare la digestione che per regolare il metabolismo.