Il cuore del calciatore può fermarsi durante un tiro di rigore

Atleti professionisti nel mondo e in Turchia muoiono di infarto sui campi. Non è possibile tentare una diagnosi precoce per rilevare morti improvvise tra i giovani atleti che hanno subito tutti i controlli sanitari. L'atleta, che determinerà le sorti della partita negli sport agonistici, può battergli il cuore non appena arriverà al pallone. In Turchia la situazione è peggiore. Perché i calciatori che hanno un infarto sui campi verdi non possono intervenire immediatamente. Gli esperti del dipartimento di cardiologia del Memorial Hospital hanno fornito informazioni sulle cause di infarto che ha causato la morte nei campi verdi e la morte di giovani atleti.

Quali sono le cause della morte di giovani atleti nei campi?

Il 70-80% delle morti improvvise negli atleti è dovuto ad attacchi di cuore. Si pensa che qui sia coinvolto il fattore stress. Le placche dense di colesterolo formate nella parete del cuore si rompono a causa dello stress. Il livello di adrenalina aumenta negli atleti che praticano sport competitivi sotto stress intenso e quando si aggiunge un po 'di droghe a questo, queste placche vengono lacerate. Queste rotture della placca possono coagulare e causare improvvisamente l'ostruzione delle arterie. Questo porta a morti per attacchi di cuore.

Troppo rischio negli sport agonistici

Gli sport competitivi come il calcio e il basket comportano molti più rischi per i giovani atleti. Considerando che il punteggio della partita è determinato dai calci di rigore, soprattutto in partite molto importanti come le finali, la responsabilità dei giocatori è molto alta. Il giocatore deve effettuare un tiro che cambierà il destino della sua squadra in quel momento, e in un certo senso l'andamento della partita è determinato dalla palla che esce dal suo piede. È in quel momento che sorge un livello di adrenalina indescrivibilmente alto. In questo caso, potrebbe essere possibile per l'atleta avere un infarto sotto stress estremo e collassare in mezzo al campo.

È possibile predeterminare il rischio di morte cardiaca improvvisa negli atleti?

Non esiste un unico modo per prevedere un attacco di cuore. Per non perdere gli atleti sul campo, gli esami dettagliati dovrebbero essere fatti con molta attenzione. Soprattutto per coloro che sono impegnati in sport agonistici, tutti i profili di colesterolo, esami del sangue che possono essere un marker di rischio genetico, nonché ecocardiografia e test da sforzo dovrebbero essere esaminati ogni anno. I gruppi a rischio, cioè quelli con una storia di morte improvvisa di primo grado, gli atleti con ispessimento del muscolo cardiaco e quelli con malattie muscolari dovrebbero essere indirizzati a esami più alti. T Wave Alternans è un esame che dovrebbe essere eseguito nelle persone ad alto rischio. Dovrebbe essere utilizzato come primo passo nei gruppi a rischio.

L'atleta non può essere intervenuto sul campo in Turchia

Quando l'atleta sviluppa dolore al petto durante il gioco, il suo ritmo cardiaco viene interrotto e collassa in mezzo al campo. Purtroppo, ne vediamo esempi nel mondo e in Turchia. Nessun tentativo può essere fatto sulla diagnosi precoce per rilevarlo. In questa situazione, è molto importante aiutare l'atleta il più possibile. La situazione in Turchia è peggiore che nel mondo. Il dispositivo chiamato defibrillatore automatico, che regolerà il ritmo cardiaco durante un'occlusione vascolare improvvisa e il conseguente dolore toracico, non è utilizzato come standard negli stadi in Turchia. All'estero questi dispositivi in ​​grado di correggere istantaneamente il disturbo del ritmo possono salvare vite umane. Al riguardo, importanti compiti ricadono sulle federazioni sportive.

Anche guardare le partite in gruppo fa male al cuore

Il fattore di stress aumenta ancora di più nelle partite guardate con la psicologia di comunità, soprattutto nelle partite di calcio. Le persone possono sperimentare lo stress che non provano mentre guardano i giochi da sole, con la psicologia della comunità. Il rischio di avere un attacco di cuore è molto più alto in ambienti di partita così affollati.

Può alleviare lo stress sul campo prevenire la crisi?

Non è possibile dirlo con certezza, ma l'effetto del drenaggio nervoso è enorme nelle situazioni in cui il corpo umano ha bisogno di rilassarsi. Sarebbe meglio eliminarlo quando si sperimentano stress acuti e stress intenso. Per questo, soprattutto negli sport che richiedono sport agonistici, se un atleta rilascia lo stress eccessivo che sperimenta sul campo avrà un effetto positivo sul suo cuore. Tuttavia, mentre si fa questo, è molto importante mantenere se stesso sotto controllo in termini di non danneggiare se stesso e coloro che lo circondano.