Non permettere alla gravidanza ectopica di offuscare i tuoi sogni di essere madre

Mentre molte donne vogliono avere figli, desiderano che una parte di loro stesse nasca in buona salute. Tuttavia, le storie di una gravidanza felice a volte potrebbero non risultare come desiderato. Uno dei problemi più importanti che esemplifica questo è la gravidanza extrauterina. La gravidanza ectopica, che si presenta con sintomi simili alla gravidanza normale, dice a molte future mamme: "Non avrò di nuovo un bambino?" Pur spingendo tali domande, il problema della gravidanza ectopica può essere risolto con una diagnosi e un trattamento corretti. Gli esperti del dipartimento di ginecologia e ostetricia del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni su coloro che sono curiosi della gravidanza extrauterina.

La gravidanza si verifica al di fuori dell'utero

La gravidanza ectopica è definita come una gravidanza extrauterina. In altre parole, l'impianto di un ovulo fecondato al di fuori dell'utero è chiamato gravidanza extrauterina. La gravidanza ectopica si verifica quando l'ovulo fecondato non può completare il suo passaggio dalle tube alla cavità uterina per qualsiasi motivo.

I sintomi interferiscono con la normale gravidanza

Poiché i sintomi della gravidanza ectopica sono simili agli aborti spontanei, alla gravidanza normale iniziale, all'appendicite, alla torsione ovarica, alla rottura della cisti ovarica, ai calcoli del tratto urinario, ai problemi del sistema digerente e alle infezioni genitali, è necessario prestare attenzione nella diagnosi differenziale. Ritardo mestruale, test di gravidanza positivo, nausea, vomito, tensione mammaria si osservano sia nella gravidanza extrauterina che nella gravidanza normale. Pertanto, la gravidanza ectopica è un fenomeno che può essere confuso con la gravidanza normale al massimo per le future mamme.

Anche avere più di 35 anni è a rischio

Ogni donna sessualmente attiva è a rischio di gravidanza extrauterina. Tuttavia, tra i fattori di rischio più importanti in questo senso sono l'età materna di 35 anni e oltre, il fumo, la storia di aborto spontaneo, la malattia dell'endometriosi, l'uso di pillole anticoncezionali a base di solo progesterone, l'uso di farmaci per la fertilità, l'infertilità o il trattamento di fecondazione in vitro del futuro. madre, infiammazione, procedura di legatura del tubo non riuscita, chirurgia intra-addominale, uso di spirali e chirurgia delle tube. I segni clinici classici della gravidanza ectopica sono dolore addominale inferiore, in altre parole dolore inguinale, sanguinamento vaginale o spotting, ritardo nella storia mestruale.

Diagnosi tramite test di gravidanza

La gravidanza ectopica non può essere diagnosticata con il solo esame fisico. Questi sono esami del sangue che determinano i livelli di beta-hCG e progesterone necessari per la diagnosi. Se i livelli di beta-hCG rimangono gli stessi in due giorni o non aumentano a tassi appropriati e se il sacco gestazionale non è visibile all'ecografia vaginale a valori superiori a 1500, può essere presa in considerazione una gravidanza extrauterina. Se beta-hCG non aumenta bene o non aumenta, può essere preso in considerazione anche il curettage diagnostico. Se si sospetta una gravidanza extrauterina, consultare immediatamente un ostetrico e questi test dovrebbero essere eseguiti rapidamente.

Il ruolo dell'ormone beta-hCG

Uno dei problemi che sono curiosi durante la gravidanza è l'ormone beta-hCG. Molte donne incinte sanno di essere incinte in base ai risultati del test dell'ormone beta-hCG, ma un livello elevato di questo ormone non indica che la gravidanza sia nell'utero di quella persona. L'ormone beta-hCG può anche essere alto nella gravidanza extrauterina. Non è sufficiente eseguire il test beta-hCG solo una volta per rilevare una gravidanza extrauterina. Con questo test ripetuto ogni 2 giorni, è necessario verificare se vi sia o meno una gravidanza extrauterina mediante ecografia.

Trattamento iniettabile della gravidanza ectopica

Quando viene rilevata una gravidanza ectopica, possono esserci tre tipi di approcci terapeutici. Nelle persone adatte si può scegliere il percorso di attesa. Se le condizioni del paziente sono equilibrate e sono disponibili condizioni adeguate, è possibile provare un'opzione di trattamento farmacologico. Il farmaco consigliato è un farmaco che uccide le cellule della gravidanza in rapida divisione che ne arrestano la crescita. Il medico somministrerà questo medicinale per iniezione, potrebbe essere necessario essere ricoverato in ospedale per l'uso. Inoltre, sono necessari esami del sangue regolari e un attento follow-up per capire se il farmaco è efficace o meno. Se la terapia farmacologica ha successo, non è necessario un trattamento chirurgico. La chirurgia ha successo

Intervento chirurgico a una gravidanza extrauterina maggiore di 5 cm

Il tubo deve essere rimosso in caso di tubi gravemente danneggiati, gravidanza extrauterina ripetuta nello stesso tubo, sanguinamento incontrollato dopo salpingostomia, gravidanza extrauterina più grande di 5 cm. Se possibile, sarebbe meglio rimuovere completamente parte del tubo senza lasciarlo. La chirurgia a cielo aperto è necessaria nei pazienti con grave perdita di sangue o pre-shock, quando non c'è abbastanza tempo per consentire la preparazione degli strumenti laparoscopici.

Il modo per evitare il pericolo è andare dal medico

Il modo più semplice per evitare i pericoli della gravidanza extrauterina è andare immediatamente dal medico quando c'è un ritardo mestruale. In questo modo, una gravidanza ectopica rilevata al più presto può essere trattata senza danneggiare la donna e le tube.

Una prova per bambini può essere effettuata dopo almeno 3 mesi

Se vengono somministrati farmaci, è necessario fare una pausa di almeno 3 mesi, ma se la gravidanza avviene in un tempo più breve, non significa che ci sarà un problema nel bambino. È indicato per la gravidanza dopo 2 periodi mestruali se si interviene con metodo di chirurgia chiusa. Se l'intervento fosse eseguito con il metodo aperto, sarebbe opportuno attendere circa 4-6 mesi per la guarigione della ferita.

L'assunzione di un singolo tubo influisce sulla probabilità di gravidanza?

Gli studi hanno riportato che le giovani coppie che non hanno problemi di salute hanno l'85% di possibilità di ottenere una gravidanza alla fine di un anno con rapporti regolari e circa il 90% alla fine di due anni. Alla fine di 2 anni dopo la rimozione del tubo unilaterale, la probabilità di gravidanza intrauterina risulta essere di circa il 55-68%. Tuttavia, non esiste uno studio specifico che confronti i tassi di gravidanza delle donne a cui è stato rimosso un tubo e l'altro tubo era intatto e di coloro che avevano entrambi i tubi intatti e che non avevano mai subito un intervento chirurgico. Va tenuto presente che questi valori cambiano con l'età. Di conseguenza, avere una gravidanza extrauterina non significa certamente che non ci sarà più una gravidanza e c'è un'alta probabilità che si verifichi una nuova gravidanza.