Il caldo aumenta il rischio di sanguinamento cerebrale

Le temperature dell'aria stanno aumentando di giorno in giorno. Sia chi prosegue la propria vita lavorativa in città sia chi si gode il mare e il sole in vacanza provano tanti modi per evitare gli effetti negativi del caldo. Quando diciamo filtri solari per la salute della pelle e maschere per la cura dei capelli, la salute del cervello è un altro punto da non perdere perché è vitale ... Soprattutto dopo una certa età, le emorragie cerebrali osservate nei pazienti con pressione sanguigna aumentano ancora di più quando fa caldo. Gli specialisti del dipartimento di neurochirurgia dell'ospedale Memorial Ata┼čehir hanno fornito informazioni sul "rischio di emorragia cerebrale nella stagione calda e sui punti da considerare".

I pazienti con pressione sanguigna dovrebbero prestare particolare attenzione

Il clima estremamente caldo colpisce soprattutto i pazienti con pressione alta. Un aumento improvviso e incontrollato della pressione sanguigna può causare un risultato temuto, un'emorragia cerebrale. Sebbene sia noto che altri motivi (alterazioni vascolari congenite, disturbi della coagulazione, uso di farmaci anticoagulanti, alcune malattie del fegato, uso di alcol ad alte dosi, ecc.) Causano emorragia cerebrale; la più importante è la tensione alta e sbilanciata.

Possono verificarsi forti mal di testa, vomito e perdita di coscienza.

Le emorragie cerebrali si sviluppano molto spesso in due modi. Emorragia nel tessuto cerebrale e principalmente causata da ipertensione e sanguinamento dovuto a bolle (aneurisma) sviluppate sulla rete arteriosa principale del cervello. L'incidenza dell'emorragia cerebrale è di circa 10 ogni 100mila persone all'anno. Le emorragie nel tessuto cerebrale sono generalmente localizzate in profondità e il quadro clinico si sviluppa improvvisamente. Il paziente può sviluppare sintomi come forte mal di testa, nausea, vomito, perdita di coscienza e paralisi, a seconda dell'area del cervello interessata dal sanguinamento. Se questo quadro si verifica in persone con diabete noto, arteriosclerosi e ipertensione arteriosa sopra la mezza età, il paziente deve essere portato al pronto soccorso di un ospedale completamente attrezzato, considerando la possibilità di emorragia cerebrale.

La diagnosi della malattia viene fatta principalmente dall'esame della tomografia computerizzata. Può anche essere richiesto un intervento chirurgico nel trattamento dei pazienti, a seconda delle dimensioni e della posizione dell'emorragia. Se non è richiesto l'intervento chirurgico, il paziente viene trattato con metodi conservativi.

Attenzione all'aneurisma!

Un'altra causa molto comune di emorragia cerebrale è quella dell'aneurisma. È spesso caratterizzato da emorragia che si diffonde da tre membrane che circondano il cervello sotto la cosiddetta membrana "aracnoidea". Questo tipo di sanguinamento è chiamato "emorragia subaracnoidea". La bolla (aneurisma) che causa sanguinamento con intervento chirurgico in pazienti con quadro clinico adeguato viene chiusa in modo che non sanguini nuovamente.

Coloro che stanno sdraiati al sole per ore per abbronzarsi e lavorano all'aperto sono a rischio. Sebbene il rapporto diretto del caldo con l'emorragia cerebrale non sia stato dimostrato da studi scientifici, è noto che il caldo aumenta il rischio di emorragia cerebrale della pressione sanguigna pazienti. Pertanto, soprattutto i pazienti con ipertensione arteriosa;

  • Dovrebbe fare attenzione a non rimanere a lungo sotto il sole.
  • Dovrebbero indossare un cappello o una bandana per proteggersi dagli effetti diretti del sole,
  • Non dovrebbe essere sotto il sole tra le 10.00 del mattino e le 14.00 del pomeriggio,
  • Fai attenzione a non soffrire la fame e prenditi cura di una dieta sana e regolare,
  • Dovrebbe soddisfare il crescente fabbisogno idrico durante il giorno,
  • Fare attenzione in caso di mal di testa estremamente grave,
  • Dovrebbe prendere regolarmente le sue medicine,
  • Dovrebbero fare i controlli della pressione sanguigna più frequentemente.

Evita i fattori che aumentano la pressione sanguigna nella stagione calda.

Al fine di prevenire l'emergere di questo quadro estremamente fatale, dovrebbero essere evitati tutti i tipi di motivi che aumenteranno la pressione sanguigna, specialmente quando fa caldo. Non va dimenticato che, a seguito del controllo della pressione sanguigna con l'uso regolare di farmaci e controlli frequenti, negli ultimi anni si è verificata una grave diminuzione della frequenza di sanguinamento nel tessuto cerebrale.