Sintomi e trattamento del cancro della cistifellea

Una delle malattie più comuni della cistifellea sono i calcoli biliari e i tumori. Cancro alla cistifelleaÈ il quinto tumore più comune tra i tumori che possono svilupparsi nel sistema digerente. Poiché la cistifellea può sopravvivere quando il corpo non funziona, di solito lo è cancro alla cistifellea Quando diventa troppo lontano, i sintomi possono essere notati. Il cancro della cistifellea, che è più comune nelle persone di età pari o superiore a 60 anni, può progredire molto rapidamente se non vengono prese precauzioni. Pertanto, la diagnosi precoce nella cistifellea è molto importante, come in tutti gli altri tumori. Gli esperti del Dipartimento di Chirurgia Generale del Memorial Hospitals hanno fornito informazioni sul cancro della cistifellea.

Cos'è il cancro alla cistifellea?

Tumori della cistifellea, Sono tumori maligni, soprattutto derivanti dalla parete del sacco. Alcune sostanze chimiche come polipi nella cistifellea, infiammazione della cistifellea, obesità, nitrosamina cancro alla cistifellea ci possono essere ragioni principali. Le persone con calcoli biliari possono essere diagnosticate molto più facilmente cancro alla cistifellea, Il cancro viene rilevato in una fase avanzata quando inizia a mostrare sintomi per diversi motivi.

Sintomi del cancro della cistifellea

Cancro alla cistifellea Sebbene sia riscontrato principalmente nelle persone di età pari o superiore a 60 anni, è un tipo di cancro molto insidioso. Poiché il paziente può sopravvivere anche se la cistifellea non funziona, potrebbe non mostrare molti sintomi oi sintomi potrebbero indicare diverse malattie.

Tumori della cistifellea I sintomi spesso includono;

  • Ittero,
  • Dolore addominale
  • Problemi con la digestione,
  • Nausea,
  • Intolleranza al cibo,
  • Indebolimento
  • Si osservano urine scure e feci bianche.

Avanzate Dai sintomi del cancro alla cistifellea I più importanti sono l'ittero, la sensazione di una grande massa nell'addome e nell'area in cui si trova la cistifellea e il dolore. I sintomi del cancro della cistifellea di solito compaiono 3-6 mesi prima dell'inizio della malattia. Il cancro della cistifellea può verificarsi in alcuni pazienti dopo un periodo di 1 anno dopo i disturbi della cistifellea. Anche l'ittero senza alcun sintomo è considerato un segno del solo cancro della cistifellea. Il 75% del cancro della cistifellea è osservato nelle donne e i calcoli biliari sono stati rilevati nell'80% di questi pazienti. Se le pietre sono più grandi di 3 cm, aumenta il rischio di cancro alla cistifellea. Se si nota uno qualsiasi dei sintomi del cancro della cistifellea, è necessario rivolgersi il prima possibile al reparto di chirurgia generale di un ospedale completamente attrezzato.

>

Fattori di rischio di cancro alla cistifellea

I fattori di rischio del cancro alla cistifellea comprendono i polipi della colecisti e la malattia della colecisti chiamata "cistifellea di porcellana". Anche l'obesità, l'alimentazione malsana e l'esposizione a sostanze chimiche come la nitrosamina sono considerati importanti fattori di rischio. Oltre a questi, anche le infezioni ricorrenti nei dotti biliari sono accettate come uno dei fattori che portano al cancro della cistifellea. Le infezioni progrediscono con ittero, febbre e disturbi del dolore, il paziente si rivolge all'ospedale quando gli attacchi sono gravi. Sebbene la sua relazione con il cancro non sia chiaramente dimostrata, si raccomanda che i pazienti con calcoli nella cistifellea non interrompano il loro controllo e abbiano un follow-up regolare.

I calcoli biliari causano il cancro?

La presenza di calcoli biliari in oltre il 90% dei pazienti con cancro della cistifellea è stata dimostrata da studi. Tuttavia, anche se questa situazione ha rivelato l'opinione che il cancro può verificarsi se colpiti da calcoli biliari, l'opinione che "i calcoli biliari causano il cancro" non è certa. La stretta coesistenza di calcoli biliari e cancro da sola ha sollevato dubbi per anni. Il cancro occupa l'ultimo posto tra le malattie causate dai calcoli biliari. I calcoli biliari causano infezioni, ostruzione delle vie biliari, ittero e infiammazione del pancreas prima del cancro.

>

Diagnosi e fasi del cancro alla cistifellea

È molto importante diagnosticare il cancro della cistifellea in una fase precoce. I metodi di imaging come l'ecografia, la tomografia e la risonanza magnetica vengono utilizzati in base ai sintomi osservati nel paziente. Come con molti tipi di cancro, la diagnosi definitiva del cancro della cistifellea viene effettuata mediante biopsia dopo tecniche di imaging avanzate. Metodi diagnostici; È determinato dalle condizioni di salute del paziente, dall'età, dai sintomi della malattia e dai risultati dei test precedenti.

Questi metodi sono utilizzati per la diagnosi del cancro della cistifellea;

Analisi del sangue: Per la diagnosi del cancro della colecisti, è necessario misurare i livelli anormali di bilirubina e altre sostanze nel sangue.

Ultrasuoni: È l'uso delle onde sonore per verificare la presenza di tumori nel corpo. I tessuti cancerosi presentano onde sonore diverse rispetto ai tessuti normali.

Scansione di tomografia computerizzata (TC): L'immagine tridimensionale del corpo viene raggiunta con la scansione TC. Viene verificato se è presente un tumore o un'anomalia. Aiuta anche a capire le dimensioni del tumore.

Risonanza magnetica per immagini (MRI): Con la risonanza magnetica, è possibile apprendere se il cancro si è diffuso al di fuori della cistifellea e le dimensioni del tumore.

Biopsia: Una diagnosi definitiva può essere fatta mediante biopsia eseguita esaminando un piccolo campione di tessuto al microscopio. La biopsia può essere eseguita con una tecnica chirurgica mininvasiva o mediante aspirazione con ago sottile o ago spesso. Possono essere utilizzate anche la tomografia computerizzata e l'endoscopia.

Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP): L'interno del corpo viene visualizzato con lo strumento endoscopio posizionato nello stomaco e nell'intestino tenue lungo l'esofago del paziente. Un piccolo tubo o catetere viene fatto passare attraverso l'endoscopio e nei dotti biliari. È più comunemente usato per la diagnosi del cancro del dotto biliare. Viene anche usato quando il cancro della cistifellea si è diffuso e blocca i dotti biliari.

Colangiografia percutanea: In questo metodo di imaging, un ago colorato viene inserito attraverso la pelle nell'area della cistifellea per creare un'immagine chiara sulla radiografia. Guardando i raggi X, si capisce se c'è un tumore dalla cistifellea.

Laparoscopia: Guardando la cistifellea e altri organi interni, l'endoscopio viene inserito attraverso una piccola incisione nell'addome e viene eseguita l'imaging.

Ecografia endoscopica (endosonografia): Un endoscopio più completo e speciale può raggiungere lo stomaco e l'intestino partendo dalla bocca con sedazione.

Tomografia a emissione di positroni (PET): La scansione PET è un modo per creare immagini di organi e tessuti all'interno del corpo. In questo modo, è possibile determinare a quali organi del corpo si è diffuso un tumore esistente e il cancro può essere messo in scena.

Gli stadi della cistifellea possono essere definiti come segue;

Fase 1: Carcinoma in situ, il tumore della colecisti si trova solo per via intramuscolare.

Fase 2: Il tumore occupava solo lo strato muscolare della cistifellea.

Fase 3:Tutti gli strati della parete della cistifellea sono di fronte a un tumore del cancro. I linfonodi del dotto cistico possono essere coinvolti o meno.

Fase 4: In questa fase, il cancro della cistifellea si è diffuso al fegato e ad altri organi vicini. C'è coinvolgimento nei dotti biliari e in altri linfonodi.

Trattamento del cancro alla cistifellea

Il trattamento del cancro della cistifellea si basa sulla rimozione chirurgica del tumore. Potrebbe anche essere necessario rimuovere parte del fegato durante il trattamento consistente in un intervento chirurgico su larga scala. Poiché i tumori della cistifellea vengono solitamente diagnosticati in una fase avanzata, i pazienti spesso non hanno possibilità di intervento chirurgico. Tuttavia, la diagnosi precoce del cancro garantisce il successo del trattamento del cancro della cistifellea. Alcune procedure endoscopiche, trattamento del dolore, drenaggio percutaneo (intervento radiologico) possono essere eseguite per alleviare l'ittero e il dolore nei pazienti con una malattia in stadio avanzato non operabile. Anche la chemioterapia calda e alcuni farmaci intelligenti che vengono sviluppati di recente possono influenzare la progressione del tumore.

>