Latte materno contro l'influenza H1N1

Il virus H1N1, che al giorno d'oggi è diventato l'incubo di tutti, compare in ogni aspetto della nostra vita. Alcuni cercano di prendere precauzioni contro l'influenza indossando maschere, alcuni pulendo costantemente, altri non uscendo mai di casa. La vaccinazione è un punto interrogativo nella mente di quasi tutti. I gruppi a rischio hanno iniziato a essere vaccinati. Ma come proteggiamo i bambini di età inferiore ai 6 mesi che non possono essere vaccinati? Oppure cosa possiamo fare per proteggere i bambini di età inferiore ai 2 anni che non sono ancora stati vaccinati ma si trovano nel gruppo a rischio dal virus H1N1?

Capo del Dipartimento per la salute e le malattie dei bambini, Memorial Health Group, Prof. Dott. Metin Karaböcüoğlu ha fornito informazioni su "Modi di protezione dal virus H1N1 nei bambini di età inferiore a 2 anni".

Non baciare il tuo bambino

Il virus H1N1 può essere più grave e pericoloso nei bambini di età inferiore ai 2 anni, anch'essi dichiarati rischiosi dal Ministero della Salute. I bambini non dovrebbero essere ammessi in ambienti chiusi e affollati, soprattutto di questi tempi. Il lavaggio frequente delle mani dei genitori con abbondante acqua e sapone è efficace nella prevenzione della malattia. Lavati sempre le mani con sapone sotto l'acqua corrente per almeno 30 secondi mentre allatti il ​​tuo bambino o prima di prenderti cura di lui. Se sei malato, dovresti indossare una maschera nell'ambiente del tuo bambino e sicuramente non baciarlo. I genitori che tornano a casa dall'esterno dovrebbero cambiarsi i vestiti prima di andare dai loro bambini, fare una doccia calda se possibile e soprattutto lavarsi le mani con abbondante acqua e sapone.

Il latte materno rafforza il sistema immunitario del bambino

Il nutriente miracoloso che previene lo sviluppo di molte malattie, il latte materno è anche efficace nel proteggere dal virus H1N1. Il latte materno rafforza il sistema immunitario del bambino e previene l'influenza grave. Per questo motivo, soprattutto l'allattamento al seno dei bambini sotto i 6 mesi è molto importante per la protezione da questo virus. I bambini allattati al seno soffrono di molte malattie, in particolare infezioni del tratto respiratorio superiore e diarrea, più lievi e meno frequenti.

Non interrompere l'allattamento al seno anche se sei malato

Il latte materno è molto importante nello sviluppo del sistema immunitario e li aiuta a far fronte alle malattie. I bambini dovrebbero essere nutriti con latte materno per almeno 6 mesi senza nemmeno fornire acqua. L'allattamento al seno non deve essere interrotto anche se la madre è malata. Il numero di malattie che richiedono lo svezzamento del latte materno è molto basso (AIDS, tubercolosi polmonare da bacillo, ecc.). Le sostanze protettive che si formano nel corpo della madre durante le malattie vengono trasmesse al bambino con il latte materno, proteggendo così il bambino dalla stessa malattia. La maggior parte dei medicinali somministrati alla madre dal medico non impedisce l'allattamento al seno.

Il bambino dovrebbe succhiare quando è malato

Una delle cose più utili che puoi fare per un bambino malato è continuare ad allattare. Quando i bambini sono malati, hanno bisogno di più liquidi. Il latte materno è molto più vantaggioso di altri cibi liquidi.

Va bene prendere medicine durante l'allattamento?

Le madri che usano il medicinale raccomandato dal medico possono continuare ad allattare i loro bambini.

Sintomi nei neonati che richiedono una risposta alle emergenze

  • Febbre superiore a 38,5 gradi
  • Respirazione veloce o difficile
  • Pallore o lividi sul corpo
  • Incapacità di nutrirsi
  • Diminuzione della risposta agli stimoli, debolezza e tendenza a dormire
  • Disordini