7 Suggerimenti per le vacanze estive per future mamme

I mesi estivi possono essere motivo di preoccupazione per chi aspetta un bambino a causa delle alte temperature e di alcuni rischi legati agli incidenti durante le vacanze. Tuttavia, con pratici accorgimenti, è possibile godersi sia l'estate che la vacanza. Memorial Bahçelievler Hospital Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia op. Dott. Emine Barın ha elencato i suoi suggerimenti per una sana vacanza estiva per le future mamme.

1. Ricorda che la tua settimana di gravidanza è il criterio più importante nella decisione delle ferie.

I viaggi lunghi sono generalmente sconsigliati nei primi 3 mesi di gravidanza in quanto possono aumentare il rischio di aborto spontaneo. Sono sconsigliati lunghi viaggi fuori città dopo 32 settimane di gravidanza a meno che non sussistano i necessari motivi per il pericolo di parto pretermine e l'impossibilità di ottenere puntualmente il supporto medico necessario in situazioni di emergenza che si possono verificare sulla strada. Le donne incinte con una storia di aborto spontaneo, insufficienza cervicale, gravidanza ectopica, parto pretermine, sanguinamento vaginale, rischio di aborto spontaneo, gravidanze multiple, ipertensione, diabete, malattie cardiache e malattie croniche correlate ad altri sistemi di organi dovrebbero in particolare evitare di viaggiare all'estero e lontano posti.

2. Consulta il tuo medico e prendi nota delle istituzioni sanitarie presenti nell'area di vacanza in cui ti recherai.

Quando le future mamme decidono di viaggiare, dovrebbero prima incontrare il proprio medico e sottoporsi a un esame completo prima di partire. L'ospedale o l'istituto sanitario più vicino nell'area da percorrere deve essere indagato. La persona deve assolutamente portare con sé la sua cartella clinica, i referti ecografici, gli esami del sangue e la scheda del gruppo sanguigno.

3.Non viaggiare in aree in cui si sospetta la pulizia

Viaggiare in regioni o paesi tropicali in cui possono verificarsi problemi di igiene non è raccomandato durante l'intera gravidanza. Potrebbe esserci un alto rischio di infezione in questi luoghi. In questo caso, può causare problemi irreversibili alla salute sia della madre che del bambino.

4. Mantieni la tua sicurezza e il tuo comfort in primo piano quando viaggi su terra e aria.

Il punto più importante di cui essere consapevoli quando si viaggia in auto durante la gravidanza è indossare la cintura di sicurezza. Durante il viaggio in auto, si dovrebbe fare una pausa per un massimo di 3 ore, durante questa pausa dovrebbero essere fatti 10-15 minuti di cammino. Camminare migliora la circolazione sanguigna e offre comfort al bambino. Se viaggi in autobus durante la gravidanza, non viaggiare sulla parte anteriore, posteriore e sulla ruota dell'autobus. Il bordo del corridoio dovrebbe essere scelto e protetto dalla luce solare. Se l'autobus non ha pause frequenti, dovresti alzarti dal posto sul punto sicuro e dritto della strada ogni 2 ore, stare in piedi per 1-2 minuti e sederti di nuovo. La persona può fare esercizio mentre è seduta. Durante questo periodo, è necessario assumere molti liquidi e camminare durante le pause. Il viaggio in aereo durante la gravidanza può essere effettuato fino alla 28a settimana. Dopo la 28a settimana, le compagnie aeree generalmente consentono il volo con un referto medico. Si sconsiglia di viaggiare in aereo dopo la 36a settimana. Contrariamente alla credenza popolare, i viaggi aerei non rappresentano un rischio per la donna incinta poiché la pressione in cabina è regolata. Il problema principale è restare fermi a lungo. Per questo motivo, si consiglia di fare esercizi per le gambe, di camminare quando è sicuro sull'aereo e di bere molti liquidi. Si consiglia di indossare anche calze a compressione sotto il ginocchio per voli superiori a 3 ore.

5. Stai sotto l'ombrellone e non dimenticare di indossare un cappello.

In vacanza, non è consigliabile uscire al sole tra le 12.00 e le 16.00 quando i raggi del sole sono ripidi. Mentre si prende il sole, si consiglia di prendere il sole per 1 ora, riposare in un luogo fresco per 45 minuti e bere molti liquidi. Evitare l'esposizione diretta al sole, prendere il sole all'ombra o sotto l'ombrellone.

6.Prevenire la maschera per la gravidanza e la secchezza della pelle

A causa dell'aumento degli ormoni durante la gravidanza, la sensibilità al sole aumenta e sul viso compaiono macchie scure chiamate maschera di gravidanza. Pertanto, le donne incinte dovrebbero applicare creme solari ad alto fattore di protezione sul viso durante i mesi estivi. Inoltre, è necessario assumere molti liquidi per evitare che la pelle si secchi.

7.Fai attenzione in piscina contro il dilemma del mare

Il mare è più sicuro per le donne incinte e per le persone non gravide. Perché il rischio di infezione è maggiore a causa del nuoto di molte persone nelle piscine. Alcune sostanze vengono aggiunte alle piscine per scopi di disinfezione. È stato riferito da alcuni esperti che una piscina ben disinfettata e ben disinfettata senza sovradosare la dose di queste sostanze non danneggerà la gravidanza, ma alcune sostanze aggiunte alla piscina per la disinfezione possono nuocere alla gravidanza, soprattutto a dosi eccessive. È sufficiente nuotare per 20 minuti al giorno nei primi 3 mesi di gravidanza. Nuotare la mattina presto può ridurre la nausea e il vomito legati alla gravidanza. È necessario indossare costumi da bagno che non stringono il corpo e sono progettati per le donne in gravidanza. Soprattutto le donne incinte con crampi eccessivi dovrebbero nuotare a una profondità che non superi l'altezza.

8 Riduci al minimo il rischio di intossicazione alimentare

È molto importante che la futura mamma presti attenzione all'alimentazione durante le vacanze e continui gli integratori vitaminici e minerali che utilizza come raccomandato. Quando si consumano frutta e verdura crude nei pasti, va notato che vengono lavati accuratamente e le carni sono ben cotte. Si dovrebbe essere cauti mentre si mangiano cibi locali e, se possibile, non consumare cibi che non sono completamente sicuri. Il programma nutrizionale dovrebbe continuare come se fosse in vacanza. Nausea, vomito, diarrea, intossicazione alimentare, febbre, crampi che non si risolvono con il riposo, mal di testa che possono insorgere contro tutte le misure dovrebbero essere presi in considerazione e dovrebbero essere visitati nel centro sanitario più vicino comunicando con il medico. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all'acqua potabile durante il viaggio, solo le bevande vendute in scatole chiuse dovrebbero essere bevute e non si dovrebbe aggiungere ghiaccio alle bevande. Evitare il consumo di insalate, carne poco cotta e prodotti a base di maionese. La futura mamma dovrebbe essere nutrita regolarmente in termini di se stessa e della salute del suo bambino. Soprattutto quando si va in zone calde, il consumo di liquidi deve essere regolato di conseguenza. Una nutrizione ricca di fibre previene anche la stitichezza durante questo periodo.

Abbiamo suggerimenti per le future mamme per trascorrere un'estate sana, clicca!