Quando ti guardi allo specchio se vedi solo il tuo naso

Il naso è una delle strutture che determinano i tratti del viso e attirano l'attenzione perché si trova al centro del viso. A causa della struttura sporgente sul viso, l'arto più frequentemente rotto a causa di incidenti o traumi è solitamente il naso. Durante la chirurgia nasale, che è uno degli interventi estetici applicati sia per problemi estetici che per lesioni, curvature o ostruzioni che causano difficoltà respiratorie, possono essere corretti. Memorial Ankara Hospital Reparto di chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva, op. Dott. Fulya Fındıkçıoğlu ha fornito informazioni su ciò che dovrebbe essere considerato prima e dopo gli interventi chirurgici al naso.

Sono preferiti i nasi naturali e che si integrano con tutto il viso.

La rinoplastica può essere eseguita a chiunque le cui aspettative siano realistiche e ragionevoli, tenendo conto di ulteriori malattie, nel periodo successivo ai 17 anni, quando lo sviluppo dell'osso facciale è completato. In passato venivano presi di mira i nasi con la schiena molto rialzata, molto scolpita e molto chiara da realizzare, oggi si punta a produrre un risultato che sia in equilibrio con altre strutture sul viso, si adatta al viso, non è molto scontato e non ha difficoltà a respirare.

L'espressione che il naso porta al viso è molto importante

Le caratteristiche che non sono gradite e che si desidera modificare nell'esame preoperatorio devono essere chiaramente espresse al medico. Le persone che stanno prendendo in considerazione la chirurgia nasale sono solitamente persone che pensano molto a questo problema e possono vedere il loro naso solo quando si guardano allo specchio. Il chirurgo plastico, invece, analizza il naso e le altre strutture del viso e la loro armonia generale senza concentrarsi solo sul naso. Di conseguenza, il paziente viene informato sulle procedure da eseguire oltre all'eventuale intervento chirurgico al naso. Se queste raccomandazioni non vengono prese in considerazione, anche se il naso è bello, l'espressione facciale generale potrebbe non dare il risultato desiderato.

La pianta del naso sul computer potrebbe non essere la stessa dell'immagine postoperatoria.

Prima della chirurgia estetica, la forma del naso può essere decisa scattando fotografie bidimensionali o tridimensionali e manipolando l'immagine in ambiente informatico. Non va dimenticato che questa applicazione può essere solo suggestiva. Non è un approccio corretto pensare che la stessa immagine dell'ultima immagine ottenuta al computer sarà ottenuta dopo l'intervento. Poiché la struttura del viso e la grana della pelle della persona possono essere diverse, l'aspettativa dovrebbe essere adattata di conseguenza. Consultare un medico con la foto di una celebrità e chiedere la stessa cosa è uno degli errori più comuni oggi. Il volto di ognuno è diverso e l'importante è fare un lavoro personalizzato.

I tamponi vengono utilizzati solo quando necessario

Due tipi di metodi chirurgici vengono utilizzati negli interventi chirurgici al naso, vale a dire tecniche aperte e chiuse. Al di là delle preferenze personali del chirurgo operante, entrambe le tecniche presentano vantaggi e svantaggi diversi. Quale di queste tecniche verrà applicata viene deciso dopo l'esame. La durata dell'operazione eseguita in anestesia generale è compresa tra 1-2,5 ore. Se si devono intervenire solo le cartilagini sulla punta del naso, può essere preferita anche l'anestesia locale. Se ritenuto necessario al termine dell'operazione, vengono inseriti dei cuscinetti in silicone nelle narici e questi vengono solitamente rimossi dopo 3-5 giorni. Il cerotto o la stecca posizionati sulla parte posteriore del naso vengono rimossi dopo circa 9-10 giorni. Se si interviene solo sulla punta del naso, non c'è bisogno di mettere un calco in gesso, saranno sufficienti i nastri. Può verificarsi dolore postoperatorio da lieve a moderato e gli analgesici orali vengono utilizzati per il controllo del dolore. Sebbene i pazienti che si sentono bene dopo l'operazione possano essere dimessi lo stesso giorno, generalmente si consiglia un soggiorno di 1 notte.

La durata dei lividi è più lunga nei fumatori

Gonfiore e lividi post-operatori possono variare da persona a persona e in base alle dimensioni dell'intervento. Nei fumatori, gonfiore e lividi possono essere più dovuti alla tosse e all'aumento della pressione associato dopo l'intervento chirurgico. Per limitare e ridurre questi gonfiori e lividi, si consiglia di applicare impacchi freddi intermittenti su naso e palpebre per 2 giorni. Gonfiore e lividi di solito scompaiono entro 2-3 settimane. Tenere la testa alta aiuta anche a ridurre la formazione di edema. Nei primi giorni e settimane dopo la chirurgia nasale, la respirazione potrebbe non essere molto confortevole a causa di edema e croste nel naso. Durante questo periodo, l'uso di alcune gocce e creme ammorbidisce i gusci e li rende più facili da pulire. Si consiglia di non indossare gli occhiali per circa 2 mesi dopo l'operazione. Allo stesso modo, è necessario essere protetti da forti colpi per 3-6 mesi.