I controlli frequenti nelle gravidanze più anziane non dovrebbero essere trascurati

Dal punto di vista medico, il termine "età materna avanzata" si riferisce alle gravidanze all'età di 35 anni e oltre. L'uso di metodi di controllo delle nascite efficaci e lo sviluppo di metodi di trattamento dell'infertilità negli ultimi 20 anni ha aumentato significativamente il numero di future mamme che vivono la gravidanza in età avanzata.

I problemi che possono verificarsi durante la gravidanza nelle donne tra i 30 ei 40 anni sono più alti rispetto alle gravidanze tra i 20 ei 20 anni. Pertanto, le gravidanze in età avanzata richiedono un follow-up e un trattamento più ravvicinati.

Memorial Kayseri Hospital Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia op. Dott. Tolga Atakul ha fornito informazioni sulle gravidanze in età avanzata.

Il rischio aumenta nelle gravidanze più anziane

Nelle gravidanze che si verificano dopo i 35 anni, esiste un rischio correlato all'età e in aumento. Con l'aumentare dell'età, la possibilità di malattie croniche come il diabete e l'ipertensione aumenta nelle future mamme. La possibilità che si verifichino problemi come anomalie cromosomiche, in altre parole sindrome di Down nel bambino, mostra una relazione diretta e lineare con l'età. Tuttavia, i problemi che possono sorgere durante la gravidanza in età avanzata sono legati alla presenza o all'assenza di malattie croniche nella futura madre al momento della gravidanza. Per questo motivo è molto importante avere un esame di routine prima delle gravidanze programmate soprattutto dopo i 35 anni.

Se hai una malattia cronica, non ritardare la gravidanza

Poiché l'età del concepimento della persona con malattia cronica è in ritardo, aumenta la possibilità di situazioni indesiderate per la madre e il bambino durante la gravidanza. Si raccomanda alle donne con malattie croniche di non posticipare i piani di gravidanza. L'ipertensione generalmente osservata dopo la 24a settimana di gravidanza è chiamata "preeclampsia". Se la preeclampsia non si sviluppa nel paziente, l'ipertensione durante la gravidanza non costituisce un grande aumento del rischio. L'età avanzata non aumenta troppo il rischio di preeclampsia nelle future mamme che non hanno una malattia cronica. Tuttavia, il decorso della pressione alta dovrebbe essere seguito alla fine della gravidanza. Il diabete gestazionale (diabete correlato alla gravidanza) aumenta con l'età nelle gravidanze più anziane. Il diabete che esiste da molto tempo e non è controllato può rappresentare un grave pericolo per la madre e il bambino. Anche altre malattie croniche come reni, fegato, polmoni, malattie cardiovascolari e trombosi venosa profonda sono fattori di rischio per la madre e il bambino.

Il follow-up di routine della gravidanza dovrebbe essere effettuato tranne in casi speciali.

Il consiglio più importante per le future mamme in gravidanza in età avanzata è di sottoporsi a controlli sanitari generali prima della gravidanza. Anche se non ci sono problemi di salute generale, le funzioni renali dovrebbero essere valutate in termini di pressione sanguigna e diabete. Se un problema con l'utero e le ovaie non è stato osservato prima, possono avere un periodo di gravidanza molto sano.

Insieme all'acido folico consigliato per l'uso prima della gravidanza, anche gli integratori vitaminici sono importanti durante la gravidanza. Solo se non c'è una situazione speciale nella futura mamma

Con i test di anomalia cromosomica, è possibile determinare se vi è un aumento del rischio durante la gravidanza. Inoltre, alcuni test interventistici possono essere raccomandati per questo.