Non rischiare di soffocare mentre vuoi rinfrescarti

Chi è stanco del caldo estremo nei mesi estivi può affrontare il pericolo di annegare mentre cerca di rinfrescarsi nelle acque del mare, della piscina, del fiume e del lago. Se la persona non sa nuotare e non conosce esattamente la fonte d'acqua, aumenta il rischio di annegamento. Inoltre, durante gli interventi di soccorso si possono subire molte perdite di vite umane. Uz. Dal dipartimento del servizio di emergenza dell'ospedale Memorial Şişli. Dott. Nabi Gökhan Ferahcan ha fornito informazioni sul nuoto sicuro e le regole di pronto soccorso durante l'annegamento.

L'annegamento in acqua è una delle emergenze più comuni in estate, soprattutto negli insediamenti vicino al mare o dove è presente una piscina. Non solo chi non sa nuotare, ma anche chi sa nuotare a causa di fattori come crampi al corpo e onde eccessive può essere in pericolo di annegamento. È molto importante prendere una serie di precauzioni per prevenire l'annegamento. Questi possono essere elencati come segue:

  • Poiché la differenza di temperatura tra l'acqua e il corpo può causare panico e soffocamento, non deve essere immessa immediatamente in acqua.
  • I nuotatori di plastica pieni d'aria come il fondale marino e la boa marina non dovrebbero essere considerati affidabili e la persona non dovrebbe lasciarsi nelle acque del mare a meno che non sia sicuro. Perché inconsapevolmente, il vento e la corrente possono trascinare fuori il letto di plastica o la barca.
  • La persona non dovrebbe entrare in mare da sola in luoghi sconosciuti.
  • L'immersione non deve essere lanciata in acque di profondità sconosciuta e senza fondale.
  • Evitare movimenti pericolosi in acqua e allontanarsi.
  • Non entrare in piscina o in mare mentre si beve alcolici e subito dopo aver mangiato.
  • Si dovrebbe prestare attenzione ai motoscafi mentre si nuota da soli.
  • Il giubbotto di salvataggio deve essere indossato sulla barca.
  • Anche le persone che sanno nuotare, anche per scherzo, non dovrebbero essere spinte in acqua.
  • Non nuotare in canali di irrigazione, dighe o stagni.
  • Quando una persona vede qualcuno che sta per annegare e lotta, non dovrebbe andare in soccorso se non ha esperienza. Perché la vittima soffocante può tentare di trattenere la persona che cerca di salvarla con un asciugamano salvagente e farla soffocare.

Non lasciare il tuo bambino da solo dicendo "Ha un simit e sa nuotare".

Le piscine e gli scivoli d'acqua sono molto pericolosi per i bambini piccoli. Per questo motivo, le famiglie non dovrebbero lasciare i propri figli soli in queste zone. Dovrebbero esserci barriere a bordo piscina che i bambini piccoli non possono superare. I bambini non dovrebbero mai essere soli dentro o intorno alla piscina, anche se hanno bagel e bracciali. Prodotti come palline, bagel, materassini gonfiabili o giocattoli che i bambini potrebbero voler acquistare non devono essere lasciati nelle piscine. Inoltre, ai bambini non dovrebbe essere consentito di saltare in piscina.

Con il primo soccorso puoi salvare vite umane

  • Conoscere bene le regole del primo soccorso può consentire alle persone che rischiano di annegare in acqua di tornare di nuovo in vita.
  • Un oggetto galleggiante come un giubbotto di salvataggio e un salvagente dovrebbe essere gettato alla persona in pericolo di soffocamento. Se questi materiali non sono disponibili, può essere aiutato con strumenti come un lungo bastone o una corda.
  • La persona che rischia di annegare in acqua deve essere portata a riva e adagiata sulla schiena.
  • Se la persona è vestita, il colletto e la cintura devono essere allentati e, se è presente una protesi, deve essere rimossa. I vestiti bagnati dovrebbero essere tolti e la persona dovrebbe essere avvolta in una coperta.
  • Se un oggetto estraneo entra nella sua bocca dal mare, deve essere pulito.
  • La respirazione artificiale bocca a bocca dovrebbe essere eseguita, durante l'espirazione, la testa della persona dovrebbe essere girata di lato e questo movimento dovrebbe essere ripetuto 5-6 volte.
  • La persona deve tenere il paziente sotto l'addome con entrambe le mani per rimuovere l'acqua ingerita e sollevarla. In questo modo, l'acqua nelle vie aeree viene aiutata a drenare.
  • Affinché l'intervento possa continuare da parte di professionisti, è necessario chiamare la linea del 112 e portare sul posto le équipe sanitarie.