Proteggi te stesso e la psicologia di tuo figlio dal coronavirus

Poiché Kovid 19 continua a diffondersi in tutto il mondo, si osservano anche preoccupazioni per il virus, paranoia, coronafobia e disturbi da stress. Il deterioramento della routine della vita quotidiana, l'aumento del tempo trascorso a casa e l'incapacità delle persone di vedere i propri cari, anche per un po ', rendono molte persone psicologicamente difficili. Tuttavia, in questo periodo, dobbiamo proteggere la nostra salute sia fisicamente che mentalmente. Gli esperti del dipartimento di psicologia del Memorial Health Group hanno formulato importanti raccomandazioni per la fobia del coronavirus, i modi per proteggere la nostra psicologia nella vita domestica e il corretto trasferimento di questo processo ai bambini.

Mentre la pandemia di coronavirus si stava diffondendo rapidamente in tutto il mondo, ha anche cambiato il nostro flusso di vita. Si può dire che come società siamo chiusi a casa, con molte persone che non vanno a lavorare, alcune lavorano da casa, il coprifuoco per gli individui di età superiore ai 65 anni, l'istruzione a distanza per un po 'e chiede "rimanere a casa" . I sintomi più comuni in questo periodo sono la paura di contrarre il virus, la costante sensazione di infelicità e noia, insonnia o desiderio di sonno eccessivo, anoressia o appetito eccessivo, aumento del fumo e dell'uso di alcol e ossessione per la pulizia.

La paura che la persona ei suoi cari si ammalino può gradualmente trasformarsi in una fobia.Le immagini e gli articoli scritti sull'argomento provocano alti livelli di stress, paura, panico e ansia nelle persone. Man mano che l'ansia aumenta, si sperimenta il desiderio di prendere precauzioni esagerate e le fobie; Provoca un aumento di disturbi come disturbi del sonno, problemi nutrizionali e pensieri ossessivi.

Suggerimenti che ti aiuteranno a superare questo processo psicologicamente

  • Stare a casa tutto il tempo può disturbare i tuoi schemi di sonno. Determina l'ora di andare a dormire e l'ora del risveglio
  • Se lavori da casa, programma le tue ore di lavoro.
  • Evita di guardare, leggere o ascoltare notizie che potrebbero farti sentire ansioso o angosciato. In questo processo, ottieni informazioni da fonti affidabili per ri-preparare i tuoi piani di base, proteggere te stesso e i tuoi cari e apprendere passaggi pratici.
  • Rimani aggiornato con le nuove notizie sull'epidemia solo in determinati orari, una o due volte durante la giornata. Seguire un flusso improvviso e quasi continuo di notizie sull'epidemia potrebbe farti preoccupare ancora di più.
  • Segui una dieta sana ed equilibrata
  • Stabilisci un periodo di allenamento. Esercizi leggeri nell'ambiente domestico ti aiuteranno a rimanere fisicamente attivo e a sentirti bene.
  • Fai esercizi di rilassamento, respirazione o yoga.
  • Comunica spesso con i tuoi cari al telefono o tramite chat video.
  • Usa questo tempo leggendo molti libri e facendo ricerche per migliorarti.
  • Parla molto con i membri della famiglia che vivono nella stessa casa.
  • Nelle tue conversazioni, menziona non solo il coronavirus, ma anche diversi argomenti, bei ricordi o progetti futuri.
  • Ricorda che questo è un processo temporaneo e pensa sempre in modo positivo.
  • Sentiti libero di cercare il supporto di esperti, se necessario

Famiglie con bambini attenti

Questioni come la malattia, l'epidemia, la morte, l'isolamento sociale sono situazioni a cui i bambini non riescono a dare un senso. In questo processo, è molto importante stabilire una corretta comunicazione con i bambini e assicurarsi che siano protetti dal virus senza preoccuparli.

I suggerimenti per le famiglie con bambini riguardo al processo del coronavirus sono elencati come segue:

1- Avvicinati con calma e rassicurazione! I bambini osservano l'ambiente circostante molto più da vicino di quanto pensi e cercano di dare un senso a ogni tuo comportamento. Le tue reazioni a notizie e immagini li influenzano direttamente. Abbi cura di controllarti.

2- Ottieni informazioni accurate e fornisci informazioni corrette! Parla a tuo figlio del coronavirus e spiega questo periodo con un linguaggio appropriato. Non guardare le notizie mentre tuo figlio è con te e non dare i numeri attuali mentre è presente.

3- Introdurre il virus e spiegare le precauzioni da prendere in modo appropriato per i bambini! Puoi dire ai bambini che il coronavirus è un tipo di virus influenzale e non amano la verdura fresca, la frutta, molta acqua e sapone. “Che ne dici di cantare insieme una canzone preferita mentre si lava le mani? Se ti insaponi le mani fino alla fine della canzone, possiamo essere sicuri che i germi vengono distrutti ”, puoi aiutarlo a incarnare il tempo del lavaggio delle mani. Inoltre, a causa della trasmissione del virus per contatto, “Possiamo usare i nostri occhi mentre salutiamo gli altri per un po '. Quindi, invece di stringerci la mano o abbracciarci, ci guardiamo negli occhi. Oppure puoi insegnare metodi di comunicazione alternativi con spiegazioni come "Possiamo alzare la mano e dire ciao".

4- Non arrabbiarti con lui quando dimentica le precauzioni da prendere! Ricorda che tuo figlio ha bisogno di tempo per adattarsi a questo nuovo processo e sii paziente.

5- La nostra priorità è il contatto emotivo! In questo periodo, avere un contatto emotivo con i bambini, chattare e giocare consente di riconoscere le loro preoccupazioni attuali e aiutarli in tali situazioni. Gli atteggiamenti dei genitori sono molto importanti nello sviluppo delle convinzioni di base dei bambini sul mondo. I bambini che ricevono messaggi dai loro genitori che sono amati e protetti possono sentirsi più sicuri e mantenere le loro emozioni più stabili.

6-Il posto preferito dell'ansia è la mente vuota, ricorda! Quando i bambini sono inattivi, è più probabile che abbiano pensieri preoccupanti. Per questo motivo, creare un'occupazione funzionale impedisce ai bambini di provare emozioni negative. Dovresti aiutare i bambini a fare buon uso del loro tempo a casa guidandoli a completare le materie mancanti a scuola, concentrandosi sulle lezioni con cui hanno difficoltà e prendersi cura di loro se hanno un hobby.

7-Se la cosa che sfugge al controllo è un senso di controllo, fai attenzione e ottieni il supporto di un esperto! Soprattutto se alcuni pensieri, sentimenti e comportamenti di bambini con diagnosi di disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) o bambini ansiosi non diagnosticati hanno iniziato a cambiare in un modo che influisce negativamente sulla loro vita quotidiana e stanno aumentando gradualmente, dovrebbero essere valutati da uno specialista con urgenza.