Modi per rimanere in salute durante il tempo freddo

Congestione nasale, mal di gola, debolezza e febbre ... Il clima sempre più freddo porta con sé malattie. Gli sbalzi di temperatura subiti durante il giorno provocano un indebolimento del sistema immunitario, rendendo le persone vulnerabili alle malattie. Mentre è necessario prendere precauzioni personali per non ammalarsi durante questo periodo, è importante iniziare il trattamento al momento giusto e nel modo giusto. Specialista del dipartimento di malattie interne del Memorial Etiler Medical Center. Dott. Haluk Mumcuo─člu ha fornito informazioni sulle malattie causate dai cambiamenti stagionali e sui metodi di prevenzione.

In questi giorni in cui il clima si fa più freddo e si avvicinano i mesi invernali, le persone, come la natura, devono prepararsi e adattarsi a queste difficili condizioni. A causa degli sbalzi di temperatura e umidità dell'aria tra il giorno e la notte e il cambiamento nella dieta e nel contenuto, il corpo ha difficoltà ad adattarsi a questa situazione e talvolta non riesce a tenere il passo con il cambiamento. Nei casi in cui questo adattamento non può essere raggiunto, il sistema immunitario si indebolisce e si verificano varie malattie. Le malattie infettive sono tra le malattie più comuni.

Il trattamento deve essere iniziato al momento giusto e con il farmaco giusto.

Le malattie infettive sono tra i disturbi più comuni in inverno. Questi; Possono esserci infezioni del tratto respiratorio inferiore che coinvolgono i polmoni, i bronchi e la trachea; Possono esserci infezioni del tratto respiratorio superiore come sinusite, otite, faringite e laringite, che mostrano un decorso relativamente lieve. Il trattamento antibiotico non aiuta nelle infezioni virali, che costituiscono la maggior parte dei fattori che causano questi disturbi. Inoltre, ha molti danni a breve e lungo termine in termini di salute individuale e pubblica. Nelle infezioni batteriche, è molto importante applicare l'antibiotico giusto nel momento giusto e nel modo giusto (come iniezione orale, endovenosa o intramuscolare). È molto importante rivolgersi all'istituto sanitario non appena iniziano i reclami della malattia, prima che sia troppo tardi, al fine di determinare il fattore che causa l'infezione e fornire il trattamento appropriato. L'uso non necessario e inconscio di farmaci può causare disturbi più gravi.

Prendi precauzioni contro l'influenza e la polmonite con un vaccino

Poiché il virus dell'influenza è un virus che cambia se stesso ogni anno a causa della sua natura, anche il contenuto dei vaccini usati contro l'influenza cambia ogni anno. Pertanto, il vaccino antinfluenzale dovrebbe essere ripetuto ogni anno tra settembre e novembre, ma va ricordato che può essere fatto fino alla fine di marzo. La protezione di questo vaccino è compresa tra il 60 e l'85% e la protezione del vaccino diminuisce con l'avanzare dell'età. Sebbene il vaccino non sia efficace al 100% nella prevenzione della malattia, fornisce un recupero più leggero della malattia e riduce i tassi di complicanze e mortalità dovuti all'influenza. Si possono osservare immagini lievi simil-influenzali che si sviluppano 6-12 ore dopo la vaccinazione e si riprendono spontaneamente entro 1-2 giorni.

Ma;

  • Bambini di età inferiore a 6 mesi,
  • Donne incinte nei primi 3 mesi di gravidanza,
  • Il vaccino antinfluenzale non deve essere somministrato a coloro che sono noti per essere allergici al vaccino o al contenuto del vaccino, a coloro che non sono adatti per un vaccino a virus vivo ea coloro che non sono ritenuti appropriati dai loro medici a causa di alcune condizioni mediche speciali .

Il vaccino contro la polmonite deve essere ripetuto ogni 5 anni

Polmonite cioè polmonite; È un'infezione del tessuto polmonare con sintomi di febbre, tosse, espettorato e mancanza di respiro. Batteri, virus e funghi atipici possono causare polmonite. Il vaccino contro lo pneumococco è il vaccino contro i batteri pneumococcici che più comunemente causano la polmonite.

  • Quelli di età superiore ai 65 anni,
  • Quelli con malattie polmonari, cardiache e renali croniche,
  • Coloro che hanno malattie che indeboliscono il sistema immunitario o usano farmaci per questo scopo (come la psoriasi, alcune malattie reumatiche),
  • Pazienti con cirrosi, coloro che non hanno una milza congenita o coloro la cui milza non può funzionare,
  • Alcuni malati di cancro,
  • Pazienti trapiantati d'organo,
  • Pazienti HIV positivi,
  • I pazienti con alcune malattie del midollo osseo dovrebbero assolutamente ottenere il vaccino contro lo pneumococco. La protezione di questo vaccino è del 60-65% e i pazienti che devono essere ripetuti devono essere vaccinati ogni 5 anni.

Mantieni forte la tua immunità

In questi giorni di sbalzi di temperatura improvvisi, bisogna fare attenzione a vestirsi in base alle condizioni meteorologiche. Un'alimentazione adeguata ed equilibrata è estremamente importante nella protezione dalle infezioni. Una dieta equilibrata e sufficiente dovrebbe essere presa da ogni gruppo di alimenti. Un adeguato consumo di liquidi è importante quanto una dieta sana ed equilibrata. Anche se non c'è sensazione di sete, dovrebbero essere consumati 1,5 - 2 litri di liquido. Ancora una volta, con esercizi regolari, la resistenza del corpo viene preservata. Una media di 6-8 ore di sonno di qualità al giorno mantiene forte il sistema immunitario e riduce il rischio di ammalarsi. L'igiene delle mani dovrebbe essere presa in considerazione nella prevenzione delle malattie e le mani dovrebbero essere lavate frequentemente per prevenire la contaminazione. Anche evitare lo stress intenso che indebolisce il sistema immunitario è un fattore importante nella protezione dalle malattie.