Modi per proteggere i bambini dalle malattie autunnali

Virus e batteri che si diffondono rapidamente in ambienti affollati e chiusi minacciano i bambini, soprattutto in autunno, che si fa sentire con l'abbassamento della temperatura dell'aria. Mentre madri e padri rimangono indecisi su cosa fare di fronte alle malattie, è necessario essere consapevoli delle malattie e prendere le necessarie precauzioni. Specialista del dipartimento di salute e malattie dei bambini del Memorial Bahçelievler Hospital. Dott. Seçil Sözen Çakır ha fornito informazioni su cosa fare contro le malattie e le malattie pediatriche più comuni in autunno.

I bambini trascorrono il loro tempo in ambienti chiusi come scuole e centri commerciali poiché la temperatura dell'aria diminuisce in autunno e in inverno. Ciò riduce la resistenza del corpo dei bambini e aumenta il rischio di ammalarsi. Durante questi periodi, le vene del tratto respiratorio si contraggono e i bambini possono avere frequenti infezioni del tratto respiratorio superiore.

Non c'è bisogno di antibiotici nel comune raffreddore

La malattia più comune nei bambini durante i mesi invernali è il comune raffreddore. Il comune raffreddore si manifesta con un lieve naso che cola, congestione nasale e influenza. In questo processo, la febbre non supera i 38 gradi e le condizioni generali del bambino non saranno un problema. Quando il livello di febbre del bambino si riduce alla normalità, il comune raffreddore è un'immagine che non rappresenterà un problema. Sebbene il 90% delle infezioni del tratto respiratorio si sviluppi a causa di virus, gli antibiotici non sono necessari. Per questo motivo, la malattia viene intervenuta con farmaci antipiretici e il naso del bambino viene aperto con soluzione salina.

Se la febbre supera le 48 ore, vai da un medico

La seconda malattia più comune nei bambini in autunno e in inverno è la faringite. La faringite è anche causata dall'85-90% di virus. Pertanto, l'uso di antibiotici non è raccomandato. In questa malattia, è importante bere molti liquidi, usare farmaci antipiretici e bere tisane. Tuttavia, la tonsillite può verificarsi con la faringite. Dolore alla gola, prurito, deglutizione dolorosa, la febbre è di circa 39 gradi. Sebbene la febbre diminuisca, le condizioni generali del bambino non sono alleviate. Nei casi in cui la tabella febbrile supera le 48 ore, è necessario consultare un medico nei casi in cui le condizioni generali sono cattive.

Fai attenzione alle palpitazioni e all'urina rossa

A differenza del comune raffreddore, gli antibiotici possono essere raccomandati a questo punto perché i batteri causano la tonsillite. I bambini dovrebbero ricevere molta acqua e cibi liquidi nella malattia, che possono causare forti dolori mescolati a febbre alta, riluttanza a mangiare, gonfiore dei linfonodi del collo e dolore all'orecchio. Se hai dolori articolari, palpitazioni, dolore al petto o urine di colore rosso, è importante consultare un medico senza perdere tempo.

L'influenza può trasformarsi in polmonite

Anche l'influenza è una delle malattie più comuni nei bambini. L'influenza è una malattia caratterizzata da febbre alta, mal di gola, mal di testa e tosse secca, causata dal virus dell'influenza. Sebbene sia lieve in alcuni bambini, può causare nausea, vomito, persino polmonite e bronchiolite in altri. Sebbene possa generalmente essere una malattia autorigenerante, possono essere somministrati farmaci antipiretici per la febbre e il dolore. È importante bere molti liquidi e riposare il bambino, che potrebbe dover tenere il naso aperto e lavarsi con soluzione salina.

Linden a un bambino con il raffreddore

Si sconsiglia l'uso di antibiotici nei bambini. È noto che la resistenza a molti antibiotici si ottiene a causa dell'uso non necessario di antibiotici. Non è efficace perché la resistenza viene sviluppata e utilizzata inutilmente quando è realmente necessaria. Gli antibiotici agiscono sulla flora intestinale e danneggiano il sistema immunitario. Quando in futuro verranno somministrati antibiotici, i bambini non miglioreranno. Per questo motivo fattori come l'uso di antipiretici nelle infezioni delle vie respiratorie, bere molti liquidi, aprire le vie nasali, aumentare la frequenza di dare il latte materno, dare tisane, come il tiglio, miglioreranno le malattie.

Portalo all'ospedale più vicino

Virus, batteri e funghi causano la polmonite, che significa infiammazione dei polmoni. Nella polmonite, che presenta sintomi quali febbre alta, tosse flemmatica, difficoltà a respirare, debolezza, respiro sibilante, gonfiore addominale, ecchimosi e dolore addominale, la respirazione accelera. In questo caso è fondamentale portare il bambino all'ospedale più vicino. La diagnosi precoce è molto importante nella polmonite. Gli antibiotici sono anche usati nel trattamento di questa malattia, se necessario, il bambino viene ricoverato in ospedale. È utile mettere un cuscino in più sotto la testa del bambino, nonostante le difficoltà respiratorie stando sdraiato a casa. Inoltre, è anche confortante pulire il corpo con una spugna bagnata senza disturbare il bambino nelle tavole calde. Il consumo abbondante di liquidi è essenziale nella polmonite.

Ti insegno a starnutire

Il modo più importante per proteggere il bambino dalle malattie è l'istruzione. Un bambino fa quello che vede dalla famiglia. Per questo motivo, è necessario insegnare al bambino a lavarsi le mani. Il bambino dovrebbe sapere come starnutire e tossire. Questo accade con l'educazione che viene dalla famiglia. Ad esempio, per non diffondere l'infezione da goccioline in giro, è necessario insegnare al bambino che la bocca sarà chiusa con il gomito, non con la mano.

Ottieni le tue vaccinazioni correttamente

I bambini in età scolare dovrebbero essere nutriti con alimenti come latte e carne ricchi di vitamine A, C ed E. Un altro fattore importante che protegge i bambini dalle infezioni è una corretta vaccinazione. Soprattutto il vaccino contro la polmonite è estremamente importante. Anche i bambini con asma, diabete e malattie renali croniche dovrebbero essere vaccinati contro l'influenza.

Vestiti a strati

Poiché il freddo provoca una diminuzione della resistenza, è necessario prestare attenzione ai vestiti del bambino quando si esce. Per proteggere il bambino dal freddo, è preferibile indossare abiti a strati invece di vestiti spessi e singoli. È importante coprirsi la testa quando si esce, soprattutto perché la perdita di calore dalla testa dei bambini è maggiore. Inoltre, il fumo non dovrebbe essere fatto a casa. Fumare a casa fa sì che le sostanze nocive contenute nel fumo di sigaretta irritino le vie respiratorie del bambino e contraggano facilmente e frequentemente infezioni.

Se è malato, non mandarlo a scuola

Se il bambino è malato, non dovrebbe essere mandato a scuola. Se il bambino ha la febbre e la tosse, l'infezione si diffonde rapidamente perché i bambini che tossiscono e starnutiscono sono insieme nella stessa classe, in un ambiente chiuso e caldo. Tenere i bambini a casa per due o tre giorni è estremamente importante sia per facilitare il recupero che per prevenire la diffusione dell'infezione.