Applicazione delle cellule staminali nel trattamento delle ferite croniche

Piede diabetico, ustioni, vene varicose, piaghe da decubito e piaghe da decubito, nonché ferite causate da infezioni, possono essere trattate con l'applicazione di cellule staminali. Poiché le cellule staminali sono prodotte dal sangue del paziente, non ci sono effetti collaterali e anche le ferite che non guariscono da anni possono essere rimarginate in breve tempo. Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica presso il Memorial Wound Analysis and Treatment Center. Dott. Orhan Babucçu ha risposto alle curiose domande sul trattamento delle ferite croniche con cellule staminali.

Cos'è la cellula staminale?

Una cellula staminale è una cellula indifferenziata che può trasformarsi in diversi tipi di cellule. Queste cellule formano la struttura di base dell'embrione, ma sono presenti anche nel nostro corpo dopo la nascita. I principali tessuti con cellule staminali nella vita adulta; midollo osseo, tessuto adiposo e sangue.

Cosa fa una cellula staminale?

Le cellule che svolgono un ruolo nella chiusura di una ferita sono cellule che producono collagene chiamato fibroblasti, vasi che formano cellule chiamate endotelio e cellule che formano lo strato superiore della pelle chiamato cheratocita. Quando le cellule staminali ottenute dal midollo osseo o dal tessuto adiposo vengono somministrate a quest'area, le cellule staminali si trasformano nei tipi di cellule necessari in base alle condizioni di quella regione e la guarigione della ferita è notevolmente accelerata.

Perché le cellule staminali?

Qui, “Che tipo di cellula è necessaria, perché non dare quella cellula direttamente? Dopo tutto, la cellula staminale non si trasformerà di nuovo in quella cellula? " mi vengono in mente domande. Certo, tutto questo è possibile, anche oggi questa applicazione viene eseguita nel processo del cerotto cutaneo, ma le cellule vengono portate lì alla stessa età della persona. In altre parole, vengono fornite cellule con ridotta proliferazione e capacità di produzione di collagene. Tuttavia, le cellule che si formano quando vengono fornite le cellule staminali sono letteralmente cellule appena nate.

Dove si ottengono le cellule staminali?

Il tessuto adiposo e il midollo osseo sono le fonti più utilizzate. Il tessuto adiposo viene rimosso mediante una procedura di liposuzione in miniatura. Il midollo osseo viene prelevato dal bacino con un iniettore dopo che l'area è stata anestetizzata. In effetti, quello che viene chiamato midollo osseo è sangue prelevato da quest'area. Entrambi i processi sono molto semplici e sicuri.

Quanto tempo richiede l'applicazione delle cellule staminali?

Dopo la rimozione del tessuto adiposo o del midollo osseo dalla persona, le cellule staminali di questi tessuti vengono estratte in sistemi speciali e raccolte in 1-2 ml di liquido. Questo processo richiede circa 2-3 ore. Le cellule staminali ottenute vengono immediatamente somministrate all'area della ferita. Quindi il paziente viene dimesso e può tornare al lavoro e alla vita sociale in breve tempo.

Quando viene eseguita la terapia con cellule staminali?

Le cellule staminali non sono la prima opzione nel trattamento delle ferite. La maggior parte delle ferite può essere curata con il trattamento delle malattie sottostanti, una buona cura delle ferite e controlli regolari. Le cellule staminali vengono utilizzate nelle ferite che non rispondono a tutte queste procedure.

La terapia con cellule staminali dovrebbe essere applicata a medici specialisti e centri ben attrezzati.