Raccomandazioni importanti contro la pandemia influenzale

L'influenza, che può manifestarsi con gola e mal di testa improvvisi, febbre alta o debolezza, colpisce molte persone in un'epidemia negli ultimi giorni. È di grande importanza evitare l'influenza, seguire una dieta sana, vestirsi in modo appropriato per la stagione ed evitare il contatto con i malati. Specialista del dipartimento di malattie toraciche dell'ospedale Memorial Antalya. Dott. Berna Devrim Yańübasan ha fornito informazioni sui modi per evitare l'influenza.

L'influenza stagionale ti mette a letto

L'influenza è un'infezione respiratoria causata da un virus che colpisce principalmente naso, gola, bronchi e meno comunemente i polmoni. Virus influenzale che causa l'influenza; Si trasmette da persona a persona attraverso tosse, starnuti e goccioline sparse durante la conversazione. Di solito provoca un inizio improvviso di febbre alta, dolore muscolare, mal di testa e grave debolezza, tosse secca, mal di gola e naso che cola o chiuso. Raramente può causare dolore addominale, nausea e vomito nei bambini.

Prestare attenzione a questi da proteggere;

  • Evitare il contatto ravvicinato con il paziente
  • Riposa a casa quando hai una malattia simile all'influenza
  • Quando si tossisce, coprire il naso e la bocca con un fazzoletto e scartare il fazzoletto usato.
  • Lavati spesso le mani con acqua e sapone.
  • Evita di toccare la bocca, il naso e gli occhi con le mani sporche poiché il virus può essere trasmesso.

Attenzione a chi ha un sistema immunitario debole!

Ci sono alcuni gruppi a rischio che subiscono gli effetti avversi dell'influenza in modo più grave. Questi; Gli anziani sono persone con un sistema immunitario indebolito per qualsiasi motivo, come quelli con malattie cardiache, polmonari, diabete e renali, anemia o chemioterapia, trattamento con cortisone a lungo termine, pazienti affetti da HIV / AIDS. Inoltre, nel gruppo a rischio rientrano anche coloro che vivono in case di cura, bambini e adolescenti che devono usare costantemente l'aspirina, le donne in gravidanza durante la stagione influenzale e tutti gli operatori sanitari. Se le persone nel gruppo a rischio vengono vaccinate contro l'influenza, possono rendere i mesi invernali più sani.

Momento ideale per ottenere un vaccino antinfluenzale

Il vaccino antinfluenzale deve essere somministrato prima dell'inizio delle epidemie influenzali. Il periodo migliore per questo è ottobre e novembre. L'effetto del vaccino antinfluenzale si verifica 2-3 settimane dopo la somministrazione. Per questo motivo, il vaccino antinfluenzale avrebbe dovuto essere somministrato almeno due settimane prima di un'epidemia di influenza. La protezione del vaccino è solitamente di 6-12 mesi. L'efficacia del vaccino antinfluenzale varia a seconda della compatibilità tra i tipi di virus presenti nel vaccino e i tipi di virus che causano l'epidemia. Il vaccino antinfluenzale fornisce una protezione dal 70% al 90% in condizioni ideali. L'età della persona che viene vaccinata è importante perché la protezione del vaccino è maggiore nei giovani che negli anziani.

Queste persone non dovrebbero essere vaccinate:

  • Bambini di età inferiore ai 6 mesi
  • Persone con gravi allergie alle uova
  • Quelli con una storia passata di gravi reazioni allergiche al vaccino antinfluenzale
  • Quelli con una storia di sindrome di Gullian-Barré entro 6 settimane dalla vaccinazione antinfluenzale
  • Quelli con febbre moderata o grave