Operazioni al seno

“Penso che l'organo più emotivo del corpo femminile sia il seno, perché dà alla donna la sua identità, è la fonte di vita del bambino, è il simbolo della maternità. Crea anche quella straordinaria silhouette del corpo. Pertanto, qualsiasi malattia o deformità del seno scuote profondamente i sentimenti della donna ". Specialista in Chirurgia Estetica, Plastica e Ricostruttiva Prof. Dott. Deniz İşcen ha fornito informazioni sull'estetica del seno e sulle operazioni al seno.

Pur spiegando che è possibile sbarazzarsi di questa malattia alle donne che vivono nella paura con la notizia, "Una donna su otto nel mondo ha il cancro al seno", si tratta di una carenza nel trattamento del seno di cui non si parla adeguatamente le carenze fisiche ed emotive del seno. Molte donne a cui è stato rimosso il seno non sanno che il seno può essere ricostruito.

È possibile correggere non solo le malattie maligne, ma anche le deformità che si verificano dopo la rimozione delle masse mammarie benigne. Il più delle volte, c'è il tessuto mammario da spostare per sostituire il tessuto rimosso nel seno. Anche se no, questo tessuto può essere fornito con altri metodi di chirurgia plastica.

E se il seno a cui le donne tengono così tanto fosse troppo grande?

Forse è molto difficile capire la situazione delle donne che portano chili di seno come una borsa appesa al collo tutto il giorno e che soffrono di fastidio quando dormono la notte. Per questo, devi appendere una borsa di queste dimensioni al collo e vivere costantemente.

Da un punto di vista medico, la diagnosi precoce di qualsiasi malattia è difficile nei seni grandi che nascondono un piccolo tumore che si sviluppa all'interno e causa sintomi tardivi. Inoltre, i pazienti si rivolgono a medici che lamentano dolore al collo e alla vita, persino ernia del collo ed eruzione cutanea sotto il seno.

In questo caso, i chirurghi plastici vengono in soccorso per ridurre il seno. Generalmente, la tecnica applicata è un intervento chirurgico con un'incisione circonferenziale nel capezzolo e nell'areola e un'incisione verticale attaccata ad esso, a volte è necessaria anche una linea corta orizzontale. Dopo la mammoplastica verticale, vediamo che la forma del seno rende felice il paziente e la cicatrice non infastidisce il paziente. Dopo aver trascorso la prima settimana con i controlli, seguiamo il paziente fino al ventesimo giorno in cui la guarigione della ferita è completata. I nostri pazienti sono troppo contenti di venire ai controlli semestrali o annuali, ma ci piacerebbe vederli più tardi.

È possibile che le pazienti con seno ridotto partoriscano e diano latte. La gravidanza da superare può far ricrescere il seno in una certa misura e distorcerne la forma. Possiamo usare una tecnica diversa per trasferire il capezzolo nella sua nuova posizione sotto forma di trapianto di tessuto gratuito in seni che hanno superato l'età fertile e molto grandi. In questo caso, è possibile rimuovere più tessuto. Teoricamente, negli interventi eseguiti con questa tecnica, il capezzolo perde la sua funzione di allattamento, pertanto questa tecnica è da preferire solo nella fascia di età avanzata.

Un altro problema affrontato dalle donne è che il seno è sottosviluppato o per niente sviluppato nell'adolescenza, situazione che si manifesta per ragioni ormonali richiede che il paziente venga esaminato sotto questo aspetto. Se non viene rilevato alcun problema, la procedura da eseguire è un intervento di protesi mammaria, come è noto oggi esistono protesi mammarie molto belle e queste vengono inserite nel corpo con un breve intervento chirurgico. Dopo un po 'il corpo percepisce la protesi come una sua parte. Queste protesi, che possono rimanere per tutta la vita e non devono essere cambiate se non creano problemi, contengono silicone liquido. La parete è composta da silicone solido e da un sottile rivestimento in poliuretano. avvolge. I massaggi post-operatori amplieranno la capsula e prevengono problemi futuri. Non riscontriamo altri problemi con le protesi mammarie.

È comune nei casi in cui due seni non sono uguali. Infatti, quasi i due seni di ogni donna sono diversi l'uno dall'altro, questa differenza è minima quando non infastidisce il paziente. Le differenze di dimensioni che possono causare disagio possono essere corrette utilizzando tutti i metodi di chirurgo plastico. Il più semplice di questi è l'iniezione di grasso sul lato piccolo. Il grasso da prelevare dal corpo del paziente viene applicato sotto la pelle nella zona del seno o sul muscolo dietro il seno dopo una procedura. L'olio non dovrebbe mai essere iniettato nella ghiandola mammaria. Perché può dare immagini fuorvianti in future mammografie. Il volume che si ottiene con l'iniezione di grasso è molto ridotto, ma è un metodo utile e facile per dare una leggera pienezza alla parte interna superiore del seno, asimmetrie o disuguaglianze che si verificano dopo riparazione. Poiché non è presente alcun taglio di tessuto, non è rimasta alcuna cicatrice.

Incontriamo anche situazioni in cui un seno congenito non si sviluppa affatto, anche in questi pazienti, il muscolo mammario (muscolo pettorale) potrebbe non essere sviluppato e c'è adesione tra le dita.Questa condizione è chiamata sindrome di Polonia in medicina. Può anche essere corretto con metodi di chirurgia plastica.

Quando si parla di metodi di chirurgia plastica, va notato che i metodi di lembo muscolo-pelle, che sono generalmente utilizzati nelle carenze di tessuto, svolgono un ruolo complementare in questo tessuto nelle carenze della regione del seno. Nei pazienti a cui è stato asportato il seno, in casi come danni da radioterapia nell'area operativa, rigidità eccessiva, ecc., Seni dall'aspetto naturale si ottengono portando il lembo muscolo-pelle del lato posteriore del paziente in quest'area o posizionando l'eccesso pelle e tessuto adiposo nell'addome insieme al muscolo retto e modellandolo. Il metodo più semplice per la ricostruzione del seno è la chirurgia dell'ingrandimento della pelle. A tale scopo si gonfia in pochi mesi la protesi in silicone ad espansione tissutale posta sotto il muscolo e sotto la pelle per ottenere la pelle in eccesso, quindi sotto di essa viene posizionata la protesi mammaria e realizzato il capezzolo. Questi interventi sono una serie di interventi che vengono eseguiti dividendosi in sedute, è come se il paziente e il medico intraprendessero un lungo viaggio insieme in buon accordo. In altre parole, il risultato si ottiene tra sei mesi e un anno.

Organo simbolico del corpo femminile, il seno è un organo che non sarà mai trascurato. Come donne e medici, dobbiamo mostrare al seno il rispetto e la cura che merita. Sebbene il sesso del medico non abbia importanza nell'approccio e nel trattamento del seno, credo nell'importanza dell'identità del chirurgo plastico in termini di empatia con il paziente e comprensione dei suoi sentimenti.