Possibilità di diventare una madre anziana con il metodo di congelamento delle uova

L'uovo, cioè il processo di "congelamento degli ovociti" viene eseguito per preservare questo potenziale di una donna in età riproduttiva. Il congelamento delle uova è particolarmente raccomandato per le persone che riceveranno cure contro il cancro che danneggiano il tessuto ovarico come la chemioterapia e la radioterapia. Il numero di donne che concepiscono aumenta di giorno in giorno grazie agli ovociti che congelano al termine del trattamento. Assoc. Supervisore Centro FIVET dell'ospedale Memorial Antalya. Dott. Murat Özekinci ha fornito informazioni sul congelamento delle uova.

Inizia a diminuire dopo i 35 anni

Nelle donne sane, dopo la metà degli anni '30, la riserva di uova inizia a diminuire in modo significativo. La ragione di ciò è che le donne nascono con una certa riserva di uova e questa riserva diminuisce gradualmente con l'età. Anche la qualità della cellula uovo scaricata in ogni ciclo mestruale diminuisce con l'aumentare dell'età. In alcune donne con una riserva di uova ridotta, il periodo riproduttivo può essere più breve del previsto. In questo senso sono a rischio le donne che hanno 35 anni e non hanno un piano matrimoniale entro 5 anni. Se la procedura di congelamento delle uova non è stata eseguita prima, la possibilità di concepire dopo i 40 anni diminuisce con questi metodi. La probabilità di una donna di 40-42 anni di avere un bambino con il metodo IVF è del 7-15% e la possibilità di queste persone di concepire spontaneamente è molto inferiore a queste percentuali.

Un'opzione per preservare il potenziale di fertilità

Il concepimento diventa difficile negli ultimi 10 anni vicino alla menopausa in tutte le donne sane che non hanno fattori di rischio o necessità mediche. Il metodo per congelare gli ovuli delle donne che ne sono consapevoli in giovane età e quindi utilizzare questi ovuli per concepire è chiamato congelamento sociale o elettivo. Le persone vogliono proteggere il loro potenziale riproduttivo a seconda della loro volontà. Questo gruppo di donne costituisce la maggioranza di tutti i cicli di congelamento degli ovociti all'estero. In effetti, è il parametro più importante per una donna mostrare la riserva di ovociti e la qualità e il potenziale di concepimento. Negli ultimi 15 anni, i progressi nella tecnologia di congelamento e scongelamento delle uova garantiscono che le perdite e i danni cellulari dopo il congelamento e lo scongelamento siano ridotti a un livello molto basso e le gravidanze e le nascite che si verificano in questo modo aumentino.

Quelli con la menopausa precoce nella loro famiglia sono a rischio

Le condizioni genetiche influenzano la riserva di uova. Le donne la cui madre, sorelle o cugine hanno avuto la menopausa prima dei 40 anni possono essere a rischio. Le persone con una storia familiare di menopausa precoce dovrebbero assolutamente essere valutate da ginecologi e ostetrici esperti nella riproduzione. In tale determinazione del rischio, dovrebbe essere raccomandato di raccogliere e congelare le ovaie sotto ultrasuoni dopo aver stimolato il loro sviluppo. Successivamente, anche se queste persone entrano in menopausa, è possibile rimanere incinta utilizzando gli ovuli che hanno congelato in passato.

Quelli che ricevono cure contro il cancro preferiscono

Metodi di trattamento come la radioterapia o la chemioterapia utilizzati per il trattamento del cancro possono danneggiare il tessuto ovarico nelle donne, causando una diminuzione della riserva di uova e perdita di fertilità. In questi casi, gli ovociti o il tessuto possono essere congelati prima del trattamento e conservati in centri di fecondazione in vitro per un uso successivo. Inoltre, è possibile congelare e conservare le uova nella rilevazione della diminuzione della riserva ovarica mediante ultrasuoni o valori ormonali nel sangue. Queste uova, che erano state congelate in precedenza, possono essere combinate con lo sperma del coniuge dopo che la persona si è sposata e si può ottenere un embrione. Con il trasferimento di questi embrioni, è possibile che la persona rimanga incinta e partorisca.

È un salvatore negli interventi chirurgici che devono essere rimossi!

In alcuni casi, possono essere necessarie procedure chirurgiche al tessuto ovarico o anche la rimozione completa dell'ovaio a causa della massa o delle malattie nell'ovaio. In tal caso, gli ovociti possono essere sviluppati prima dell'operazione e raccolti sotto ultrasuoni, congelati e conservati nei centri di fecondazione in vitro. Se la persona ha diminuito o perso la produzione di uova a causa di tali interventi chirurgici, le uova sane precedentemente congelate possono essere scongelate e quindi combinate con lo sperma del coniuge e trasformate in embrioni. La gravidanza può essere ottenuta trasferendo questi embrioni.