Aromatizza i tuoi pasti con spezie invece che con sale

Se consumato nel giusto rapporto, l'equilibrio dei liquidi tra le cellule, la contrazione dei muscoli e l'eccesso di sale che fornisce il trasferimento dei messaggi nervosi danneggiano la salute. Il consumo eccessivo di sale può provocare molte malattie, in particolare malattie cardiache e renali. Gli esperti del Dipartimento di Medicina Interna del Memorial Health Group hanno fornito informazioni sui danni provocati dall'eccessivo consumo di sale prima della "Settimana mondiale della consapevolezza del sale del 14-20 marzo".

Troppo provoca ipertensione, malattie cardiache e renali

Il vero nome del sale da cucina è "cloruro di sodio". Il sale è composto per il 60% da cloro e per il 40% da sodio. Il sodio svolge un ruolo importante nel mantenimento dell'equilibrio acido-base nell'organismo. Il sodio è un minerale che si trova naturalmente negli alimenti. Per questo, il consumo di sale deve essere eseguito correttamente. Un consumo eccessivo di sale può portare problemi di salute. Negli individui sensibili al sodio, la pressione sanguigna aumenta a causa dell'eccessiva assunzione di sodio. La pressione alta o ipertensione è il principale fattore di rischio per malattie cardiache, malattie renali e ictus.

È necessario garantire l'equilibrio del consumo di sale

Carenza di sodio; Può causare condizioni come vomito, confusione, affaticamento muscolare, dolore, crampi, diminuzione dell'appetito, insufficienza respiratoria. Per questo, è necessario mantenere un equilibrio nel suo consumo. Il fabbisogno minimo di sodio per gli adulti è di 500 mg al giorno. Questa quantità è di circa un cucchiaino di sale. L'assunzione massima di sale dovrebbe essere di 6 g (2,4 g di sodio) al giorno. La carenza di sodio non si verifica in condizioni normali. Tuttavia, se l'individuo ha vomito e diarrea prolungati, il livello di sodio può diminuire.

Più del 30% della società è sensibile al sodio

Ipertensione dovuta all'eccessivo consumo di sale; l'ictus è il principale fattore di rischio per malattie cardiache e renali. Alcune persone potrebbero non essere influenzate dall'eccessiva assunzione di sodio; Perché il corpo può gettare via il sodio in eccesso attraverso l'urina e la sudorazione. Tuttavia, è noto che oltre il 30% della società ha la pressione sanguigna sensibile al sodio. L'eccesso di sodio nelle diete di questi individui provoca l'ipertensione. Se la persona ha una sensibilità al sodio e ha la pressione alta, dovrebbe assolutamente ridurre il sodio. Ridurre il sodio può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna.

Si possono osservare perdita ossea e fratture

Un consumo eccessivo di sale aumenta l'escrezione urinaria di calcio. Come è noto, una maggiore perdita di calcio dalle ossa aumenta il rischio di osteoporosi e fratture ossee. Una maggiore perdita di calcio comporta anche il rischio di osteoporosi e frattura delle ossa. Pertanto, non è giusto aggiungere sale agli alimenti e consumare cibi troppo salati senza assaggiarli.

I pazienti con reni e fegato dovrebbero prestare particolare attenzione

Se il sale viene consumato più del necessario, la quantità di sale nel sangue aumenta e si verifica la sete. Insomma, nasce il desiderio di bere acqua. Il sale in eccesso con l'acqua potabile viene espulso con l'urina o il sudore. Tuttavia, se c'è un disagio ai reni o al fegato, il sale non può essere escreto. In questo caso, provoca un aumento della quantità di sale nel sangue e un gonfiore in alcune parti del corpo attingendo acqua.

Per ridurre l'uso del sale ...

Per ridurre l'assunzione di sale, ad esempio i sostituti del sale; Si possono usare miscele di erbe e spezie, limone e succo di limone. Ci sono anche una varietà di miscele senza sale. Prendi l'abitudine di leggere il contenuto sulle etichette. Alcune miscele di erbe e spezie possono contenere alti livelli di sale e sodio.