Se il digiuno aumenta la tua voglia di dessert

Il fatto che il mese di Ramadan coincida con la stagione estiva e i lunghi periodi di fame e sete possono rendere fastidioso il digiuno. Soprattutto perché lo zucchero nel sangue è molto basso, il fabbisogno di dolci del corpo aumenta. Consumo eccessivo di grassi dolci il corpo. Gli esperti del dipartimento di nutrizione e dieta del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni su ciò che dovrebbe essere considerato sulla nutrizione durante il Ramadan.

Non dormire dopo l'iftar e vai a fare una passeggiata

I tavoli iftar sono generalmente un periodo in cui tutti i membri della famiglia si riuniscono, vengono allestite le tradizionali sora e il tempo trascorso a tavola è più lungo. Poiché l'iftar quest'anno è l'ora tarda, è necessario prestare attenzione a non mangiare altri pasti dopo la frutta o il dessert e a non addormentarsi con lo stomaco pieno. Se possibile, si dovrebbe fare una passeggiata dopo l'iftar e si dovrebbe fare attenzione a continuare con bevande calde o rinfrescanti durante il tempo trascorso fino al sonno.

Mangiare pasticcini nel sahur ti farà sentire rapidamente affamato

Durante il digiuno, ci si dovrebbe assolutamente alzare per il sahur. Un po 'meno appetito può essere visto con il caldo. Pertanto, cibi leggeri e digeribili, ma che ti mantengono sazio, dovrebbero essere consumati durante il sahur. Uova, formaggio meno salato, latte e pane integrale sono le migliori opzioni che si possono trovare nelle tavole di sahur. Poiché le olive sono un alimento salato, possono provocare sete durante il giorno, quindi si possono preferire le noci. Gli alimenti troppo salati ti faranno venire sete durante il giorno; Non bisogna dimenticare che troppi zuccheri e pasticcini faranno venire fame più facilmente.

Si possono consumare 1-2 fette di pita nell'iftar

Non si dovrebbe avere fretta durante il digiuno. Il fast food dovrebbe essere evitato, i cibi dovrebbero essere masticati accuratamente e non dovrebbero essere appesantiti improvvisamente dai pasti. Dopo aver interrotto il digiuno con 1 palma da dattero, dovresti continuare con una zuppa poco grassa e poco salata. Un improvviso sovraccarico di cibo dopo 18 ore di digiuno può causare problemi allo stomaco e all'intestino. Per questo motivo è opportuno concedere una piccola pausa al pasto. Dopo un po ', il pasto dovrebbe essere continuato con olio d'oliva leggero o insalata. Anche la pita, che è il sapore tradizionale del Ramadan, dovrebbe essere consumata in un modo che non superi 1-2 fette.

Si possono consumare dolci bianchi

Bisogna fare attenzione per evitare pasti grassi pesanti, cibi fritti, tipi di pasticceria come pasticceria e dessert con un alto contenuto di zucchero ai tavoli iftar. Se dopo l'iftar si avverte la necessità del dessert, è preferibile preferire i dessert bianchi come il budino di rose, il budino di riso e il gelato. Le insalate a base di frutta fibrosa e poco zuccherina soddisfano entrambi i bisogni vitaminici e soddisfano anche la voglia di dessert.

Tzatziki e zuppe fredde sono entrambi freddi e ti mantengono pieno

Uno dei problemi più importanti durante il digiuno in estate è il consumo di liquidi sufficiente. Al fine di mantenere l'equilibrio termico del corpo e per compensare il fluido che non può essere assunto durante il giorno, è necessario assumere molti liquidi durante il periodo tra iftar e sahur. Durante questo periodo, è necessario bere 1-2 bicchieri d'acqua all'ora. Oltre all'acqua, tisane, ayran, acqua minerale, limonata non zuccherata e composte possono essere preferite per un sufficiente consumo di liquidi. Inoltre, le zuppe fredde allo yogurt e lo tzatziki dovrebbero assolutamente essere inclusi nei menu iftar con le loro proprietà rinfrescanti e riempitive. Mezz'ora camminando 1 ora dopo il pasto farà sentire meglio la persona e la aiuterà a digerire ciò che mangia.

Fai attenzione se hai una condizione di salute cronica

Le persone che vogliono digiunare ma hanno problemi di salute dovrebbero consultare il proprio medico prima che il mese di Ramadan sia appropriato per le loro condizioni di salute. Soprattutto i pazienti diabetici e con pressione sanguigna, le donne incinte e che allattano dovrebbero fare attenzione e non digiunare se necessario. Oltre a questi, i bambini piccoli e i pazienti con malattie renali e epatiche non dovrebbero digiunare.