Presta attenzione a queste 7 regole per un sano piacere del barbecue

Con il riscaldamento del tempo è iniziata la stagione per gli amanti del barbecue. Tuttavia, chi vuole grigliare deve prestare attenzione ad alcuni punti per tutelare la propria salute. Perché se non si seguono i giusti metodi di cottura, il piacere della grigliata; si trasforma in un rischio cancerogeno e pericoloso per la salute. Dyt del dipartimento di nutrizione e dieta del Memorial Bahçelievler Hospital. Aslıhan Altuntaş ha fornito informazioni su ciò che dovrebbe essere considerato per un barbecue sano e delizioso.

  1. La prima e più importante fase del barbecue: "Ottenere la carne giusta dal posto giusto"

Il mercato o il macellaio da scegliere durante il processo di acquisto della carne dovrebbero essere luoghi in cui c'è molta densità e spesa e dove la carne è fresca. Le date di scadenza dovrebbero essere assolutamente controllate. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata per mantenere la catena del freddo protetta in armadi di minimo 4 gradi e per garantire che la durata di conservazione non sia stata superata. Le carni congelate hanno una lunga durata, le carni fresche hanno una breve durata. Al fine di ridurre il rischio microbico, è necessario prestare attenzione alle condizioni di conservazione.

  1. La carne di pollo ha un rischio cancerogeno inferiore rispetto alla carne rossa

Le carni adatte al barbecue dovrebbero essere preferite da pezzi piccoli come polpette e spiedini piuttosto che pezzi grandi. Inoltre, dovrebbero essere selezionate carni a basso contenuto di grassi. Perché quando gli oli vengono bruciati, vengono a contatto con il fuoco diretto, vengono rilasciate alcune sostanze tossiche e questi residui vengono consumati con la carne. Pertanto, la scelta di carni meno grasse garantirà che le sostanze nocive siano minime. Inoltre, la scelta della carne di pollo come tipo di carne è meno rischiosa. Perché la formazione di sostanze cancerogene nella carne rossa è maggiore che nella carne bianca.

  1. La marinatura con le spezie riduce gli effetti cancerogeni

Spezie con effetti antiossidanti come menta, alloro, timo, peperoncino e limone possono essere utilizzate nella fase di marinatura della carne. La marinatura è sufficiente con questi alimenti. Si sconsiglia di aggiungere olio extra. La marinatura delle carni con le spezie prima della cottura riduce anche la formazione di residui cancerogeni dal fumo, oltre agli effetti antiossidanti. È più appropriato preferire la carne fresca invece della carne congelata durante il barbecue. Mettere le carni congelate direttamente sul barbecue non è igienicamente adatto e più difficile da cucinare. Inoltre, se le carni non sono a pezzetti, sarà difficile aumentare la loro temperatura interna oltre i 70-75 gradi. In questo modo le carni possono rimanere crude. Ciò causa un'intossicazione alimentare.

  1. Puoi conservare le carni in bottiglie fredde e ghiacciate fino a cottura.

È necessario conservare la carne in un luogo freddo fino al momento della cottura. Il barbecue viene solitamente fatto quando fa caldo e la carne viene lasciata al sole, in macchina o nella borsa. Questa è una delle cause più comuni di intossicazione alimentare. Sarebbe salutare preparare bottiglie fredde ghiacciate e mettere le carni tra di loro, usare mini armadietti freddi per i picnic o conservarli in contenitori termostatici. Inoltre, è importante che il barbecue sia pulito prima della cottura. È necessario pulire il più possibile il barbecue dopo ogni utilizzo. Non è salutare usare alcol durante la pulizia e la combustione del barbecue. Sarà invece opportuno lavare con detersivo per piatti dopo ogni utilizzo.

  1. Ci dovrebbe essere una distanza di 15-20 cm tra il fuoco e la carne.

La prima cosa da fare in fase di cottura è mettere una distanza di 15-20 cm tra le carni e la brace. È necessario cucinare quando il fuoco si trasforma in brace, non quando è caldo. Anche l'interno delle carni dovrebbe essere cotto in una certa misura. Tuttavia, mentre si cerca di cuocere l'interno, non devono essere dorati o bruciati all'esterno. Perché queste ustioni hanno un effetto cancerogeno a causa delle sostanze come nitriti e nitrati che contengono. La carne deve essere tolta dal fuoco prima di bruciarla. Il modo per farlo è cucinare sulla brace, non a fuoco vivo. Inoltre, le carni cotte non devono essere a contatto con le carni crude. Perché la fiamma è un antibatterico germicida. Tuttavia, quando le carni crude e le carni cotte vengono poste nello stesso contenitore, se c'è un rischio microbico nelle carni crude, passa anche alle carni cotte.

  1. Scegli metodi di cottura barbecue che non comportano rischi cancerogeni.

Cuocere la carne per un breve periodo prima di esporla al fuoco del barbecue e poi metterla in un barbecue o avvolgerla con un foglio di alluminio adatto per la cottura sul barbecue sono tra gli altri metodi di cottura. In questi metodi, pur non essendoci perdita in termini di sapore, si previene la formazione di sostanze cancerogene.

  1. Attenzione al limone con un alto indice glicemico!

Le verdure possono anche essere cotte sul barbecue così come le carni. È particolarmente salutare utilizzare verdure di colore rosso, viola e verde, che possono essere pelate e hanno elevate proprietà antiossidanti, perché la parte che viene a contatto con il fumo viene scartata. Quando si consuma carne, se si consumano frutta e verdura crude come peperoni verdi, prezzemolo, limone, sommacco, arancia, fragola e prugna, che sono ricchi di vitamina C e hanno elevate proprietà antiossidanti, viene aumentato l'assorbimento di ferro nella carne rossa . Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione al consumo di limone. Il limone, che viene spremuto in insalate, zuppe e tè, è anche un frutto ad alto indice glicemico perché ricco di vitamine. Quando il succo viene spremuto, l'indice glicemico aumenta ancora di più. Per questo motivo un'insalata con abbondante limone provoca la fame molto più rapidamente. Abbondanza di limone non è raccomandata per il diabete e la suscettibilità all'insulina