Una bassa assunzione di liquidi può aumentare il rischio di parto pretermine

Il pensiero di "Devo mangiare molto affinché il mio bambino si sviluppi più sano" è il pensiero che quasi tutte le donne incinte hanno in mente. L'errore più grande inizia qui. La cosa giusta, infatti, è seguire una dieta equilibrata e sana durante la gravidanza. Dal Dipartimento per la salute e le malattie delle donne al Memorial Hospital, op. Dott. Figen Ta┼čer Güney afferma che sarà salutare mangiare spesso una piccola quantità di cibo durante la gravidanza, quindi il digiuno non è una scelta salutare per le donne incinte.

La base della nutrizione durante questo periodo è l'assunzione di cibo piccola e frequente. È importante una distribuzione equilibrata dei principali gruppi alimentari durante la giornata. Considerando il crescente fabbisogno di proteine, energia, vitamine e minerali durante la gravidanza, il programma nutrizionale dovrebbe essere preparato in questo modo.

È importante assumere abbondante acqua

È importante bere molti liquidi durante la gravidanza. Una quantità insufficiente di acqua e movimenti intestinali diminuiscono l'importanza della gravidanza, che provoca un aumento della stitichezza e di conseguenza la tendenza alle emorroidi (pile).

Un basso apporto di liquidi può anche portare allo sviluppo di infezioni del tratto urinario. In caso di disidratazione (disidratazione del corpo), alcuni ormoni secreti possono causare contrazioni uterine e comportare il rischio di parto prematuro.

Distribuzione equilibrata del cibo

Durante la gravidanza, durante la giornata dovrebbe essere garantito uno scambio equilibrato di nutrienti essenziali come proteine, carboidrati, vitamine e minerali. Oltre ai pasti principali, è necessario preparare degli spuntini e assumere una piccola quantità di cibo a intervalli frequenti. Questa è la base di una dieta sana durante la gravidanza e questo non sarà possibile durante il digiuno.

Ore di fame prolungate possono aumentare la nausea e il vomito

Durante la gravidanza, a causa degli ormoni della gravidanza nel corpo e della pressione creata dalla crescita dell'utero nell'addome, si verificano problemi legati al sistema gastrointestinale (sistema gastrointestinale). I reclami di nausea e vomito sono comuni nei primi mesi di gravidanza a causa dell'effetto dell'ormone della gravidanza. Se il vomito si verifica frequentemente, porta alla perdita di elettroliti e provoca affaticamento. Per questo motivo si consiglia l'assunzione di cibo secco a intervalli frequenti nei primi mesi di gravidanza. Cracker, toast al formaggio, ceci possono rilassare lo stomaco. Il potassio viene perso a causa del vomito. Per questo motivo, si cerca di prevenire questa perdita di potassio con banane, uva e albicocche secche. Durante questo periodo, raramente ci sono donne incinte che necessitano di cure con siero in ospedale. Il digiuno può aumentare ulteriormente questa situazione, soprattutto nei primi mesi. Poiché lo stomaco rimane vuoto, si osserva un aumento della nausea e del vomito.

Durante la gravidanza, i movimenti intestinali rallentano con l'effetto degli ormoni. Il tempo di svuotamento dello stomaco è prolungato. I reclami di indigestione e gonfiore sono più comuni nelle donne incinte che stanno digiunando, insieme a mangiare più di un pasto durante l'iftar.

Sia la stitichezza che l'aumento della pressione intra-addominale durante la gravidanza possono portare a emorroidi (emorroidi). Pertanto, è importante che le future mamme assumano molti liquidi (soprattutto acqua) e consumino cibi ricchi di fibre (frutta e verdura).

Rischio di parto prematuro ...

Un'assunzione insufficiente di liquidi dovuta al digiuno può causare contrazioni uterine e potrebbe esserci il rischio di parto pretermine. L'acqua è importante per la continuazione della gravidanza. Le infezioni del tratto urinario sono comuni anche durante la gravidanza. Un'abbondante assunzione di liquidi aumenta la produzione di urina. Questa situazione è importante anche nella prevenzione e nel trattamento delle infezioni del tratto urinario.

Potrebbero verificarsi cali di pressione sanguigna!

L'incapacità della futura mamma di bere abbastanza liquidi durante il giorno a causa del digiuno può causare bassa pressione sanguigna e persino svenimenti di tanto in tanto. Poiché l'incapacità di assumere liquidi durante il giorno ridurrà il volume del sangue della madre, anche la produzione di urina del bambino diminuisce e l'acqua nella vescica in cui si trova il bambino può diminuire.

Il metabolismo rallenta, l'aumento di peso aumenta!

È stato osservato che i movimenti del bambino sono ridotti nelle madri a digiuno. Pertanto, la diminuzione dei movimenti di benessere del bambino a volte può portare a errori nella diagnosi.

Potrebbe esserci un aumento di peso maggiore nelle madri a digiuno. Il tasso metabolico diminuisce a causa della fame. Si consumano meno calorie e l'assunzione eccessiva la sera può comportare il rischio di aumento di peso e persino di diabete gestazionale.

Attenzione anche durante l'allattamento!

Non solo durante la gravidanza ma anche durante l'allattamento, è importante che le mamme prestino attenzione alla loro alimentazione e soprattutto assumano molti liquidi, soprattutto nei primi mesi quando l'unico alimento del bambino è il latte materno. Durante questo periodo, gli integratori vitaminici sono consigliati anche per le madri. Il digiuno provoca una diminuzione del latte a causa della scarsa assunzione di liquidi. La diminuzione del latte e la diminuzione dei valori nutrizionali porteranno forse all'integrazione di integratori per i bambini.

Pertanto, il digiuno non è raccomandato durante la gravidanza e l'allattamento. Le madri dovrebbero prendere una decisione conoscendo questi rischi e dovrebbero assolutamente consultare i loro medici. Le madri con problemi medici aggiuntivi (ipertensione, diabete gestazionale, ecc.) Non dovrebbero assolutamente digiunare.

  • Raccomandazioni per le future mamme che vogliono digiunare
  • Riposa il più possibile durante il giorno
  • Tra Iftar e Suhoor, distribuire gli alimenti in modo equilibrato, consumare proteine, carboidrati e molti liquidi a intervalli frequenti e in piccole porzioni.
  • Evita cibi difficili da digerire, altamente zuccherini, salati e grassi come la frittura.
  • Scegli la frutta per gli spuntini (ma con moderazione!)
  • Non trascurare il sahur. Preferisci cibi a basso contenuto di grassi e leggeri in suhoor. Non andare a letto subito dopo aver mangiato.