Quelli che salutano presto il mondo

Bambini prematuri ... È un concetto che sentiamo dal nostro ambiente, ma forse non ne conosciamo completamente il significato.

Supervisore dell'unità di terapia intensiva neonatale del Memorial Hospital Uz. Dott. Ercan Tutak ha fornito informazioni sui bambini prematuri e le precauzioni da prendere.

Ogni bambino nato debole è prematuro?

Uno degli errori più comuni è che si può determinare se il neonato è prematuro o meno in base al suo peso. Tuttavia, il peso alla nascita non indica se il bambino è prematuro o meno. Mentre un bambino che pesa 2000 grammi non è prematuro, un bambino nato 3000 grammi può essere prematuro. I bambini nati prima delle 38 settimane sono chiamati neonati prematuri.

Quali tipi di problemi di salute possono sperimentare i bambini prematuri?

Nei bambini nati prima della 38a settimana, possono verificarsi disturbi di organi vitali e sistemi di organi come cervello, fegato, reni, cuore, polmoni e intestino. Immediatamente dopo la nascita, il bambino deve adattarsi a un sistema completamente diverso dal sistema circolatorio nel grembo materno con il primo respiro che prende.

Man mano che le settimane di nascita dei neonati prematuri si riducono, il disagio respiratorio aumenta ad un ritmo crescente.È importante che il bambino che nascerà prematuramente venga consegnato nei centri in cui si trova l'unità di terapia intensiva neonatale.

La prima alimentazione dovrebbe essere con il latte materno

Problemi di suzione, deglutizione, respirazione e coordinazione di tutti questi attendono il bambino nato prima che il sistema immunitario maturi. Nei neonati prematuri, è molto importante che la prima poppata sia fatta con il primo latte proveniente dalla madre chiamato colostro. Attacchi respiratori, attacchi di lividi sperimentati durante l'alimentazione sono problemi comuni che possono durare per i primi giorni o talvolta per alcune settimane nel processo di adattamento all'ambiente esterno dove è assicurata la suzione, la deglutizione e la coordinazione respiratoria. Gli attacchi di rallentamento del battito cardiaco possono causare perdite di cibo dallo stomaco all'esofago nei bambini prematuri.

L'ittero nei bambini prematuri dovrebbe essere preso sul serio

I neonati prematuri sono più rossi dei neonati a termine. Questo perché il numero di cellule del sangue è alto e la loro pelle è molto sottile. L'ittero nei bambini prematuri dura più a lungo dei bambini a termine. La bilirubina, che viene rilasciata dalla scomposizione dei globuli in eccesso, conferisce un colore giallo alla pelle e al bianco degli occhi. Il trattamento dell'ittero è fornito con un'adeguata nutrizione e fototerapia.

Rischio molto alto di infezione

Al fine di proteggere i bambini prematuri con funzioni di difesa del corpo estremamente scarse dalle infezioni, è necessario pulire le mani prima di toccarli. Per questo motivo il lavaggio delle mani dovrebbe essere un'abitudine indispensabile nelle unità neonatali. La ventilazione del neonato con un sistema di ventilazione con filtro anti-germi a circuito chiuso e ovviamente il lavaggio delle mani sono elementi indispensabili per prevenire le infezioni.

"Meno mani, più occhi"

Un altro problema riscontrato nei bambini prematuri è l'emorragia cerebrale e le relative complicanze. Mentre la barriera emato-encefalica, che impedisce il riflesso diretto dei cambiamenti della pressione sanguigna al cervello nei neonati a termine, è matura, questa barriera non è completamente matura nei neonati prematuri. È importante monitorare i cambiamenti della pressione sanguigna. Oltre ai farmaci sedativi necessari nei bambini in terapia intensiva, il numero e l'intensità degli stimoli forniti dalla luce, dal suono e dal tatto ambientali sono ridotti. "Con meno mani, più occhi" è uno dei principi più importanti nelle unità che seguono i bambini prematuri.

La diagnosi precoce è molto importante

Un altro problema riscontrato nei bambini prematuri è la perdita della vista. La diagnosi precoce della malattia rende possibile il trattamento. Alcuni oftalmologi speciali che si occupano delle malattie dello strato retinico dell'occhio eseguono tali operazioni. Bassi livelli di zucchero nel sangue, calcio e magnesio sono altri problemi metabolici riscontrati nei bambini prematuri. È la determinazione dei mancanti per il trattamento e la loro sostituzione per via endovenosa o orale. I problemi di udito e la paralisi cerebrale sono tra le altre condizioni riscontrate nei bambini che nascono prima della 30a settimana e ricevono ossigenoterapia con autorespiratore al di sotto dei 1000 gr.