La perdita del seno dopo il cancro non è più un destino

Il cancro al seno, che è un importante problema di salute che cambia la vita di ogni 8 donne nel mondo, oggi non provoca la perdita del seno. Oltre alla protesi in silicone al posto del tessuto mammario rimosso mediante intervento chirurgico a causa di cancro; Il seno può essere ricostruito con pezzi di tessuto prelevati dall'addome, dalla schiena e dai fianchi. In questo modo le donne possono rinnovarsi dal punto di vista estetico e psicologico. Memorial Kayseri Hospital Dipartimento di Chirurgia Estetica, Plastica e Ricostruttiva Assoc. Dott. Teoman Eskitaşçıoğlu ha fornito informazioni sulle applicazioni estetiche dopo il cancro al seno.

È necessario attendere il tempo adeguato per l'operazione

Nei pazienti il ​​cui seno viene rimosso a causa del cancro, la produzione del seno può essere pianificata immediatamente o nel periodo tardivo. Generalmente, la ricostruzione istantanea è appropriata nelle prime fasi della malattia, mentre nei pazienti successivi che richiedono un trattamento aggiuntivo come la radioterapia o la chemioterapia, la procedura di ricostruzione viene eseguita immediatamente o nel periodo tardivo. La paziente deve decidere l'ora e la forma della ricostruzione da effettuare con il consiglio del seno formato dai medici che pianificano il trattamento.

Le caratteristiche fisiche del paziente dovrebbero essere prese in considerazione.

Vengono applicati diversi metodi per ricostruire il seno, a seconda dell'età e del peso del paziente. Il tessuto non viene prelevato dall'addome per non indebolire la parete addominale durante la gravidanza in pazienti che sono giovani e vogliono avere figli in futuro. Si preferisce invece la parte posteriore. Nei pazienti con problemi di obesità, poiché nell'addome è presente tessuto adiposo avanzato, il trasferimento del tessuto viene effettuato da diverse parti del corpo. Perché il tessuto adiposo in eccesso può portare a problemi nutrizionali e infezioni dopo l'intervento chirurgico. È di grande importanza che tali procedure siano applicate considerando le caratteristiche fisiche dei pazienti.

Il tessuto del corpo può essere utilizzato con il silicone

Oltre al silicone, il tessuto del paziente viene utilizzato per il nuovo seno per sostituire l'organo perso a causa del cancro al seno. Uno dei metodi più comuni utilizza la pelle e il tessuto sottocutaneo nell'addome. In altre parole, il tessuto cascante viene utilizzato a seconda del peso e della nascita. Nelle donne che non hanno sufficiente pelle e tessuto sottocutaneo nella zona addominale o la cui zona addominale non può essere utilizzata a causa di precedenti interventi chirurgici, la riparazione del seno viene eseguita con tessuti prelevati dall'anca o dalla schiena. Questi pazienti riacquistano la loro salute 2-3 settimane dopo l'operazione mantenendo l'integrità del corpo e possono tornare alla loro vita quotidiana entro 4-6 settimane.

È possibile avere un aspetto estetico del seno dopo la radioterapia

Nel cancro al seno, se la massa è vicina al capezzolo, il capezzolo viene rimosso. In masse lontane da quest'area, il capezzolo può essere protetto. In questo caso, il nuovo processo di fabbricazione del seno può essere realizzato molto più facilmente. Tuttavia, nei pazienti il ​​cui capezzolo viene rimosso, la fase di ricostruzione del capezzolo può essere avviata dopo che i periodi di radioterapia o chemioterapia sono terminati. Anche se il capezzolo viene rimosso, è possibile eseguire un nuovo capezzolo con interventi chirurgici dopo che il trattamento del paziente è stato completato. Quindi, quell'area viene colorata e il complesso del capezzolo si forma in modo che i due toni del capezzolo siano molto vicini l'uno all'altro.