Per un addome dall'aspetto estetico prima dell'estate

Gli interventi di stretching o correzione addominale, che vengono eseguiti per eliminare le deformità nella zona addominale, sono preferiti per eliminare il cedimento dovuto all'eccessiva perdita di peso, specialmente con la chirurgia dell'obesità. Chi ha problemi di deformazione nella zona addominale può avere un aspetto più estetico con un intervento di addominoplastica prima dell'estate. Prof. Dott. Teoman Eskitaşçıoğlu ha fornito informazioni sull'operazione di addominoplastica.

Molteplici cause di cedimento della gravidanza

La deformità nella zona addominale è causata dal rilassamento dei muscoli addominali a causa dell'eccesso di pelle e tessuto sottocutaneo. Il motivo più comune per questo è più di una gravidanza.

Durante la gravidanza, il tessuto cutaneo e i muscoli addominali vengono allungati oltre il livello di elasticità dei tessuti. La condizione di "diastasi del retto" si verifica a seguito della rottura della membrana che trattiene i muscoli retti che consentono al tronco di muoversi in avanti e la divergenza reciproca di creare uno spazio vuoto. Anche la perdita di peso post-gravidanza contribuisce a questa deformazione. Per questo, i pesi guadagnati durante la gravidanza dovrebbero essere persi 6-12 mesi dopo la nascita. Pertanto, in questo periodo, la pelle dell'addome tornerà al suo stato originale e si rassoderà. Se il rilassamento cutaneo persiste durante questo periodo nonostante dieta e sport, la zona addominale probabilmente non sarà in grado di riprendersi.

Perdere peso in eccesso allunga la parete addominale

Un altro motivo importante che causa il rilassamento è l'eccessivo aumento di peso. L'eccesso di peso dato dalla dieta o dalle operazioni di riduzione dello stomaco provoca l'allungamento della parete addominale e il tessuto cutaneo in eccesso. Inoltre, le deformità che si verificano dopo un intervento chirurgico addominale sono tra le cause del cedimento. Le cicatrici da incisione che si verificano a seguito del taglio cesareo, in particolare con interventi chirurgici alla cistifellea, intestinali o allo stomaco, possono causare deformità nell'addome.

Criteri idonei per la chirurgia dell'Addominoplastica

Chiunque abbia più di 18 anni che sia in buona salute generale e non abbia ostacoli alla chirurgia può sottoporsi ad addominoplastica. È estremamente importante prendere la storia medica e le abitudini della persona prima dell'operazione. È necessario valutare le gravidanze precedenti e il suo effetto sulla parete addominale, discutere il processo di aumento e perdita di peso della paziente e dettagliare tutti i precedenti interventi chirurgici aperti o chiusi. Se il paziente prevede di perdere più di 5-6 chilogrammi di peso, l'operazione deve essere posticipata. Prima dell'operazione, dovrebbe essere motivato ad avvicinarsi il più possibile al peso target.

I rischi dell'operazione dovrebbero essere valutati

  • Se esiste un piano di gravidanza entro 2 anni, l'operazione deve essere posticipata.
  • Devono essere considerati i cardiopatici gravi, il diabete e le malattie che causano problemi di coagulazione del sangue.
  • I problemi legati alla guarigione delle ferite dovute a infezioni o malattie del tessuto connettivo devono essere assolutamente considerati.
  • I farmaci e gli integratori a base di erbe utilizzati devono essere esaminati attentamente, i fluidificanti del sangue, le pillole anticoncezionali, i farmaci antireumatici devono essere segnalati al medico.
  • Al fine di accelerare il recupero prima dell'operazione, è necessario assicurarsi che la persona stia facendo esercizio, se il fumo deve essere interrotto almeno 4 settimane prima dell'operazione.

Cosa fare prima dell'intervento

  • Prima dell'addominoplastica, deve essere eseguito un esame fisico dettagliato. Dovrebbero essere registrate tutte le tracce della parete addominale, si dovrebbe notare la presenza di ernie addominali.
  • Devono essere esaminate le condizioni e la tensione della parete addominale. La quantità, l'elasticità e la qualità della pelle della parete addominale devono essere valutate in dettaglio.
  • Prima dell'operazione, è necessario fotografare e fornire al paziente informazioni dettagliate sull'operazione. Ad esempio, il paziente deve essere consapevole che la rimozione della pelle in eccesso e del tessuto adiposo non può attenuare il gonfiore causato dalla grande struttura chiamata "omento" nella parete addominale.
  • Va detto che le linee (crepe) chiamate "stria" nella regione addominale delle donne che hanno avuto più di una gravidanza non scompariranno completamente dopo l'operazione, e solo le parti di queste crepe sotto l'ombelico scompariranno.
  • La cicatrice che apparirà a seguito dell'operazione va indicata direttamente sulla pelle del paziente o sulla fotografia. Questa struttura di autorizzazione e il potenziale problema della ferita dovrebbero essere condivisi con il paziente.

Gli interventi chirurgici di addominoplastica richiedono 2-3 ore. In queste operazioni, a seconda delle caratteristiche fisiche del paziente, è possibile aggiungere procedure di liposuzione alla parte superiore dell'addome e alle regioni laterali dell'addome e della vita. Tuttavia, è l'opzione più appropriata per evitare procedure chirurgiche aggiuntive che prolungheranno la durata di queste operazioni e per evitare complicazioni che possono verificarsi a causa di interventi chirurgici e anestesia. È meglio pianificare altre procedure chirurgiche in una sessione separata.