Cos'è la scoliosi (curvatura della colonna vertebrale)?

La curvatura della colonna vertebrale, chiamata "scoliosi", è un disturbo che viene spesso diagnosticato nell'adolescenza. La scoliosi, che si sviluppa con la curvatura destra o sinistra delle vertebre per motivi diversi, o girandosi su se stessa, può compromettere seriamente la vita della persona se non trattata in giovane età. Gli esperti del Dipartimento di Fisioterapia e Riabilitazione del Memorial Health Group hanno risposto a coloro che erano curiosi di sapere come comprendere la scoliosi (curvatura della colonna), le sue cause ei metodi di trattamento.

Cos'è la scoliosi?

La scoliosi è la più antica deformità spinale conosciuta con un'incidenza che va dallo 0,2% al 6%. Può svilupparsi a causa di vari motivi come traumi e disturbi dello sviluppo congeniti e la causa dell'80% dei casi di scoliosi è sconosciuta. Di solito all'inizio del periodo di sviluppo, viene notato dalla madre e dal padre con risultati come asimmetria della spalla nel bambino, gonfiore in una parte della schiena e fianchi che non rimangono allo stesso livello.

La scoliosi è l'inclinazione della colonna vertebrale di oltre 10 gradi di lato. In una colonna vertebrale normale e sana, le vertebre giacciono in linea retta dall'alto verso il basso se viste da dietro, cioè nelle regioni del collo, della schiena e della vita. Nella scoliosi, le vertebre si spostano a destra oa sinistra e ruotano anche attorno al proprio asse. Per questo motivo viene definita una deformità tridimensionale (deformità).

Oltre alla scoliosi, ci sono cambiamenti nei fianchi, nella gabbia toracica e nelle scapole, così come la postura e la distorsione dell'immagine. Nello sviluppo dei bambini, questa situazione causa un carico anormale sulla colonna vertebrale in via di sviluppo e in crescita e, di conseguenza, deformità nelle vertebre.

L'incidenza della scoliosi varia dallo 0,2% al 6%. È più frequente e il progresso è maggiore nelle ragazze. Si osserva con un tasso dell'1,5% nei bambini in età scolare e si stima che almeno 150.000 bambini in Turchia abbiano la scoliosi.

Questo disturbo, che è comune nei ragazzi in età prescolare, è 3-5 volte più comune nelle ragazze adolescenti, a seconda del tasso di crescita. La scoliosi, che non causa un forte disturbo nel primo periodo, viene solitamente rilevata dagli screening scolastici o per caso nelle radiografie effettuate per qualsiasi motivo. D'altra parte, il disturbo nell'aspetto del tronco del bambino è uno dei motivi più importanti per le famiglie di consultare un medico. I primi risultati sorprendenti sono i disturbi della simmetria osservati nelle spalle, nelle scapole, all'altezza del seno e nelle pieghe della vita. Questa situazione può essere accompagnata da dolore alla vita e alla schiena. Con l'aumentare del grado di curvatura, può verificarsi anche distress respiratorio.

Quali sono i sintomi della scoliosi?

La scoliosi potrebbe non mostrare sintomi nel primo periodo. Anche se i sintomi della scoliosi si manifestano, il più delle volte non si interviene perché non provoca molti disturbi nella persona. Anche se c'è un reclamo, è molto basso. Per questo viene rilevato sia dagli screening scolastici che casualmente da radiografie per qualunque motivo. La prima scoperta che porta la famiglia dal medico è di solito un disturbo visivo. La prima scoperta riscontrata nella scoliosi di causa sconosciuta è che una spalla è più alta dell'altra. L'asimmetria delle scapole, il livello del seno, le pieghe della vita o il tronco sono i primi disturbi visivi evidenti. Il 40% dei casi presenta mal di schiena e lombalgia. Curvature superiori a 50 gradi possono causare difficoltà respiratorie.

Gradi di scoliosi

Il decorso naturale della scoliosi potrebbe non rimanere sempre lo stesso. La curvatura della colonna vertebrale può progredire, rimanere la stessa o migliorare raramente. In due o più esami consecutivi, un aumento di 5 gradi o più nella colonna vertebrale nelle curvature superiori a 20 gradi e un aumento di 10 gradi nelle curvature inferiori a 20 gradi è considerato come progresso. Doppie curvature, curvature nella regione della schiena, sesso femminile, maggior grado di curvatura alla diagnosi, curvature diagnosticate al di sotto dei 10 anni tendono a progredire. Per curvature inferiori a 30 gradi, la velocità di progressione è molto bassa. I gradi di scoliosi sono elencati come segue;

Classificazione cronologica

  • Periodo infanzia: 0-2 anni
  • Periodo giovanile: 3-9 anni
  • Periodo dell'adolescenza: 10-17 anni
  • Età adulta: dai 18 anni in su

Classificazione in base al posizionamento

Quando la struttura anatomica della scoliosi viene esaminata, può essere classificata come vertebre cervicali, collo e parte superiore della schiena, vertebre dorsali regionali, vertebre lombari e lombari inferiori e vertebre lombari regionali.

Classificazione angolare

I metodi di imaging vengono utilizzati per valutare la scoliosi angolare. Dopo il metodo di imaging, la curvatura della colonna vertebrale viene diagnosticata in termini di angolo. Questo metodo è particolarmente utile quando si decide sulla necessità di un intervento chirurgico per la scoliosi.

Angoli inferiori a 10 gradi: Questo grado, che nel linguaggio medico viene chiamato "asimmetria spinale", non ha alcun effetto sulla salute della persona. Per trattare la curvatura, la curvatura deve essere superiore a 10 gradi. Le curvature di basso grado non dovrebbero rappresentare un rischio di scoliosi in futuro È la determinazione che non ci sono progressi.

Angoli tra 20 e 40 gradi: Curvature da 20 a 40 gradi si osservano principalmente nell'adolescenza. A questo livello, considerato come scoliosi moderata, l'esercizio fisico, la terapia fisica e il corsetto sono molto efficaci.

Angoli a 40 gradi:Le curve della scoliosi di 40 gradi hanno ampiamente completato la sua crescita e progressione. Curvatura della schiena superiore a 45-50 gradi per intervento chirurgico; La curvatura nella zona della vita dovrebbe essere di 40 gradi.

Cause di scoliosi

Nell'80% dei pazienti con scoliosi, la causa della curvatura non può essere determinata. Tuttavia, quando si esaminano i disturbi strutturali che causano la scoliosi; Si può affermare che possono essere causati disturbi strutturali congeniti, malattie nervose e muscolari (paralisi cerebrale, siringomielia, poliomielite, malattie muscolari ecc.), Tumori spinali, traumi, infezioni della colonna vertebrale, malattie metaboliche. Inoltre, anche i disturbi della postura e la differenza di lunghezza delle gambe sono tra le cause della scoliosi. Le cause della scoliosi possono essere spiegate brevemente come segue;

  • Scoliosi congenita dovuta a disturbi congeniti della struttura ossea spinale
  • Scoliosi infantile e giovanile che inizia nella prima infanzia
  • A causa di cause neuromuscolari, distrofia muscolare ecc. scoliosi causata da malattie muscolari
  • Scoliosi dovuta a malattie del tessuto connettivo come la sindrome di Marfan, la sindrome di Ehler Danlos
  • Scoliosi da poliomielite, malattie infiammatorie e traumi
  • Scoliosi dovuta a disuguaglianza delle gambe e problemi alle articolazioni dell'anca e del ginocchio

Come viene diagnosticata la scoliosi?

La scoliosi può essere diagnosticata esaminando il bambino. L'asimmetria nella linea mediana può essere notata se osservata dalla colonna vertebrale nuda. Quando il bambino si piega in avanti, si piega da un lato e la curvatura delle costole si nota dall'altro. Questo aspetto è chiamato gobba rip (rib pack). Questa immagine può essere difficile da notare in alcuni casi di "scoliosi equilibrata".

Nella diagnosi di scoliosi, viene eseguita la prima pellicola radiografica. Lo scopo è verificare la curvatura della colonna vertebrale, determinarne le dimensioni e la posizione e determinare se esiste una malattia ereditaria della struttura ossea associata. La scoliosi deve essere seguita mediante radiografie ogni sei mesi. D'altra parte, altri test di imaging come la scintigrafia ossea, la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (RM) possono essere applicati a pazienti con disturbi neurologici o sottoposti a intervento chirurgico.

La diagnosi è facilmente confermata da radiografie dirette effettuate con sospetto di scoliosi. Raramente è necessaria la risonanza magnetica. Poiché l'esame radiologico è frequentemente utilizzato nel follow-up e nella diagnosi della scoliosi, è necessario prestare molta attenzione per proteggere le ovaie e il seno con placche di piombo in questi bambini.

Le curve di scoliosi sono definite come curvature maggiori e minori. L'apice è il punto in cui la curvatura è più angolata, cioè le vertebre che ruotano maggiormente dall'asse perpendicolare e più distanti dalla linea mediana. La scoliosi è anche chiamata in base al livello della colonna vertebrale in cui si trova l'apice. L'apice è chiamato scoliosi cervicale nella regione del collo, scoliosi lombare nella regione lombare e scoliosi toracica nella parte posteriore. A volte può essere visto in più di una regione contemporaneamente: ad esempio, quando si verifica sia nella parte posteriore che in vita, viene definita scoliosi toracolombare. Generalmente, è più comune nella zona posteriore (toracica).

La forma e il grado di scoliosi sono determinati sui grafici. Il metodo più comunemente usato per questo è l'angolo di Cobb. La scoliosi viene seguita con l'angolo di Cobb e l'età di crescita e vengono decisi metodi di trattamento appropriati. L'angolo di Cobb viene misurato con l'aiuto di linee tracciate sul bordo superiore della colonna vertebrale dove inizia la flessione e sul bordo inferiore della colonna vertebrale dove termina la flessione. Perpendicolari disegnate su queste linee (cioè, l'angolo tra l'asse della vertebra dove inizia la curvatura e l'asse della vertebra dove finisce la curvatura).

>

Trattamento della scoliosi

La scoliosi può raramente regredire spontaneamente. Non è possibile prevedere quale progresso avverrà nella scoliosi che si verifica all'inizio dell'età in crescita. Alcuni studi condotti negli ultimi anni dimostrano che i bambini con determinate caratteristiche genetiche possono progredire. Importanti criteri di follow-up vengono utilizzati per determinare il trattamento della scoliosi. Tuttavia, in alcuni casi, la progressione è frequente e le percentuali di successo del trattamento sono inferiori. Questi;

  • Elevato grado di curvatura alla prima diagnosi
  • Doppia curvatura sia sulla schiena che in vita
  • Scoliosi neuromuscolare
  • Grave contrattura e brevità muscolare

Il tipo di trattamento da applicare viene deciso considerando il rischio di progressione della curvatura della colonna vertebrale. I metodi di trattamento accettati nel trattamento della scoliosi sono i seguenti:

  • Monitoraggio e follow-up continuo
  • Applicazioni corsetto
  • Esercizi per la scoliosi e pratiche riabilitative speciali
  • Chirurgico

Se c'è un angolo di Cobb inferiore a 15 gradi nei bambini che non iniziano a crescere, in genere si raccomanda un follow-up specialistico. Gli esercizi speciali per la scoliosi e i programmi di riabilitazione dovrebbero essere continuati per quelli con un angolo di Cobb di 15-20 gradi. I programmi di riabilitazione intensiva della scoliosi dovrebbero essere implementati per i bambini con un angolo di Cobb superiore a 25 gradi.

Quando si osservano i primi segni di crescita, vale a dire la crescita dei capelli, il cambio di voce, l'aumento di altezza, lo sviluppo del seno nelle ragazze o le mestruazioni, è necessario prestare molta attenzione ei bambini devono essere assolutamente trattati. Poiché la velocità e il rischio di flessione sono più alti in questi bambini, è necessario calcolare il rischio di progressione piuttosto che il grado dell'angolo di Cobb e i trattamenti devono essere pianificati di conseguenza. I bambini ad alto rischio di progressione dovrebbero assolutamente indossare corsetti oltre alle applicazioni di fisioterapia e riabilitazione. Il trattamento del corsetto deve essere continuato tra le 16 e le 23 ore al giorno, a seconda dello stato di crescita e del grado di flessione, e fino a quando la crescita è completa.

Il trattamento chirurgico può essere applicato se l'angolo di Cobb è superiore a 50 gradi in soggetti ad alto rischio di progressione, dove il trattamento con corsetto non ha successo. Nella chirurgia della scoliosi, la colonna vertebrale viene rimossa sulla linea mediana con placche e viti e in questi bambini questi metalli a volte rimangono nei loro corpi. Dovrebbe essere noto che la chirurgia causerà problemi nel periodo tardivo.

Il ruolo del trattamento del corsetto nella scoliosi e l'effetto del tutore con proprietà diverse sul trattamento

La questione più controversa nella scoliosi è l'applicazione del corsetto. Gli esperti che adottano concetti diversi hanno opinioni diverse sull'efficacia del trattamento del corsetto. La ragione più importante è che le applicazioni del corsetto adeguatamente progettate e controllate, determinate in base al tipo di scoliosi, sono sufficientemente conosciute e applicate in ogni paese. Un altro motivo è la resistenza dei bambini in via di sviluppo a indossare corsetti.

Come in tutte le questioni, la tecnologia è progredita molto in questo settore. Ora è possibile produrre corsetti con risultati di grande successo, progettati e realizzati con l'ausilio di un computer, dove vengono eliminati gli errori che si possono commettere durante la produzione di corsetti con tecniche classiche.

I tutori generalmente utilizzati nella scoliosi sono chiamati TLSO (Thoraco Lumbo Sacral Body Orthosis). Questi corsetti possono essere prodotti in diversi tipi e modelli. Determinare e applicare il modello di corsetto appropriato per il paziente con scoliosi richiede anche una competenza separata. Il modello di corsetto dovrebbe essere determinato dal medico specialista e le necessarie correzioni aggiuntive dovrebbero essere applicate in tempo e il supporto dovrebbe essere aumentato nei frequenti follow-up. Naturalmente, uno dei fattori più importanti; In questo team fanno parte anche tecnici che produrranno un corsetto in base alle giuste regole e che hanno competenza ed esperienza in questo campo. In altre parole, il trattamento della scoliosi richiede il lavoro di squadra. Il medico, il tecnico e il fisioterapista, la famiglia e il bambino dovrebbero agire insieme in questo processo di trattamento e ogni fase del trattamento dovrebbe essere monitorata.

Esercizi di scoliosi

Potrebbe essere possibile fermare la scoliosi con programmi di esercizi. Questi programmi di esercizi sono molto efficaci soprattutto per i bambini a partire dai 7 anni con scoliosi superiore ai 15 gradi. Inoltre, gli esercizi per la scoliosi danno buoni risultati nei pazienti con scoliosi superiore a 40 gradi.

Oltre a tecniche come "Bobath", "Vojta", "Katharina Schroth", nei programmi di esercizi possono essere applicati anche esercizi classici di stretching e rafforzamento. Considerando che i fattori psicologici giocano un ruolo importante nella riabilitazione della scoliosi, i programmi di esercizi intensivi hanno effetti significativi sugli adolescenti. Agendo con la psicologia di gruppo, i giovani comunicano ad alto livello con i loro coetanei che condividono i loro problemi.

Terapia fisica e applicazioni riabilitative nella scoliosi

I programmi di riabilitazione della scoliosi vengono applicati con un corsetto o senza corsetto a seconda del periodo nei bambini con un angolo di Cobb di 20-30 gradi. Anche quelli con un angolo di 30-40 gradi e dolore negli adulti beneficiano di questi programmi.

Ci sono molti importanti approcci fisioterapici nel trattamento della scoliosi.Come la terapia Vojta, le applicazioni di agopuntura e il trattamento Schroth, che è il più studiato. I dettagli della terapia fisica dovrebbero essere spiegati dettagliatamente ai bambini e alle famiglie e dovrebbe essere fornita la necessaria cooperazione su ciò che deve essere fatto. Alcuni di questi programmi possono essere applicati in modo intensivo, così come con sessioni di 3-4 giorni a settimana.

Intensive Scoliosis Rehabilitation-YSR (Scoliosis Intensive Rehabilitation-SIR)

Lo scopo del programma intensivo di esercizi speciali organizzato in base alla direzione della curvatura e della persona; È un trattamento tridimensionale della scoliosi basato sul movimento e sensomotorio. Con questi speciali esercizi si mira a correggere la postura asimmetrica del paziente e ad avere una postura corretta durante le attività della vita quotidiana.

I pazienti che vengono indirizzati al centro da vari luoghi partecipano a un intenso programma di esercizi per 4-6 settimane e 4 ore al giorno. Quando pianificato come esercizi di gruppo; I pazienti le cui direzioni di curvatura, gradi ed età sono simili vengono impiegati negli stessi gruppi. Quando necessario, vengono eseguiti anche programmi individuali per i pazienti. Sulla base degli esercizi; Ci sono esercizi di respirazione, apprendimento e mantenimento della corretta postura con stimoli propriocettivi, correzione della curvatura laterale con diversi esercizi di equilibrio e movimento, ripristino dell'equilibrio e del normale movimento. Per aiutare i trattamenti vengono aggiunti anche approcci osteopatici, stretching, massaggi e programmi di nuoto.

Questi programmi di esercizi speciali sono gestiti dai fisioterapisti che partecipano al programma di certificazione per terapisti Katherina Scroth. Lo scopo di questo programma è quello di educare la persona sulla propria condizione e di prevenire l'aumento della curvatura e di mantenere una corretta postura.

Chirurgia della scoliosi

Il trattamento chirurgico nella scoliosi viene applicato nei casi avanzati, così come nei casi in cui il grado di scoliosi continua ad aumentare nonostante l'esercizio e il trattamento con corsetto o si prevede che progredisca. In altre parole, se l'angolo di Cobb aumenta nonostante gli approcci conservativi e supera i 50 gradi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per la scoliosi. L'operazione dovrebbe essere decisa non solo guardando l'angolo sulla radiografia, ma anche valutando lo stato psicologico e socioculturale del paziente. Perché la scoliosi che si manifesta durante l'adolescenza di solito non arriva al punto di danneggiare il sistema cuore-polmone. Fondamentalmente, vengono presi due approcci nella scoliosi. Queste sono interferenza posteriore e interferenza anteriore. La parte posteriore viene utilizzata nel tentativo di schiena.

Lo scopo della chirurgia è monitorare tutti i pazienti nel primo periodo, fermare i progressi, eliminare i problemi estetici e eliminare il dolore e le scoperte neurologiche, se presenti. Se necessario, può essere possibile ripristinare la colonna vertebrale con interventi precoci e semplici procedure chirurgiche. In questa fase, il punto più importante è eseguire l'intervento chirurgico giusto al momento giusto e proteggere il midollo spinale correggendo la colonna vertebrale e la struttura ossea. Con i dispositivi di imaging utilizzati durante la chirurgia della scoliosi e gli strumenti speciali per prevenire danni al midollo spinale e ai nervi, le percentuali di successo hanno raggiunto livelli estremamente elevati. Durante queste operazioni, è necessario tenere presente che rimarranno in contatto con il paziente e i loro medici di famiglia per molti anni e il trattamento della scoliosi richiede un follow-up a lungo termine.

La mobilità della colonna vertebrale è minore dopo l'intervento chirurgico per la scoliosi. Nell'approccio frontale si interviene sollevando la gabbia toracica dalla zona ascellare. Lo svantaggio di questa operazione è che richiede l'uso di un corsetto dopo l'operazione. I suoi vantaggi sono che mantiene la colonna vertebrale più mobile e ha un aspetto più estetico poiché i segni dei punti rimangono sotto il braccio.

Ci sono alcuni punti a cui il paziente dovrebbe prestare attenzione dopo l'intervento chirurgico per la scoliosi. Come con qualsiasi intervento chirurgico, ci sono determinati rapporti di rischio negli interventi chirurgici per la scoliosi. Questo tasso è di circa il 5%. Se non si verificano complicazioni, il paziente può essere dimesso entro 14 giorni. I risultati indesiderati che possono essere osservati dopo l'intervento chirurgico sono i seguenti:

  • Le infezioni possono essere controllate con l'uso di antibiotici.
  • La sofferenza respiratoria post-sanguinamento può essere alleviata dal drenaggio del sangue.
  • Le viti attaccate o le rotture della strumentazione richiedono un secondo intervento chirurgico.
  • Paralisi nervosa osservata al di sotto dell'1% (solitamente reversibile)