Attenzione alle fratture silenziose dopo la menopausa

L'osteoporosi, nota come osteoporosi, è uno dei disturbi che riducono la qualità della vita delle donne e degli uomini anziani, soprattutto nelle donne in post-menopausa. I cambiamenti dello stile di vita sono di grande importanza per prevenire il riassorbimento osseo innescato da fattori genetici e una dieta irregolare. Gli esperti del dipartimento di fisioterapia e riabilitazione del Memorial Ankara Hospital hanno fornito informazioni sul riassorbimento osseo e sui metodi di prevenzione prima della "Giornata mondiale dell'osteoporosi del 20 ottobre".

Le fratture silenziose causano molti problemi di salute

L'osteoporosi è la malattia ossea metabolica più comune. Con questo rilassamento, la struttura ossea e la qualità ossea si deteriorano con la diminuzione della massa ossea. La fragilità dell'osso aumenta e anche in assenza di tensioni gravi, possono verificarsi gravi fratture nel corpo. Soprattutto nelle donne in postmenopausa, le fratture che si verificano improvvisamente nella colonna vertebrale sono definite come "fratture silenti". A causa di queste fratture, possono svilupparsi problemi come un mal di schiena costante, un accorciamento dell'altezza se non trattata, gobbo e mancanza di respiro. Negli anziani, le fratture osteoporotiche dell'anca provocano un tempo di guarigione prolungato e un aumento della dipendenza funzionale. Tuttavia, l'osteoporosi è una malattia prevenibile e curabile con una diagnosi precoce.

L'inattività e l'alimentazione malsana innescano l'osteoporosi

L'osteoporosi si osserva in 1 donna su 3 di età superiore ai 50 anni e in 1 uomo su 5 di età superiore ai 50 anni. L'osteoporosi, definita come il ladro silenzioso di ossa, è stata inclusa nel gruppo delle malattie che dovrebbero essere prevenute e curate principalmente nel mondo a causa dell'aumento delle fratture che provoca con l'aumentare del tempo di vita. Il nostro Paese è anche nel gruppo a rischio moderato nella mappa mondiale dell'osteoporosi. Il tasso di fratture dovute all'osteoporosi aumenta ogni anno a causa di una dieta malsana e di un'attività fisica insufficiente.

Il modo per avere ossa forti è attraverso una dieta sana fin dall'infanzia.

Tra i fattori di rischio che causano l'osteoporosi, lo stile di vita della persona ha una grande importanza. È possibile avere ossa sane e forti iniziando una dieta equilibrata e regolare. La chiave per prevenire l'osteoporosi è consumare abbastanza calcio e proteine ​​ogni giorno a qualsiasi età. Latte e latticini sono le principali fonti di calcio. Si osserva che il consumo di latte e latticini è diminuito nei bambini negli ultimi 30 anni. Di conseguenza, anche la carenza di vitamina D tra i giovani è sostanziale. Un'alimentazione sana e un'attività fisica dovrebbero essere avviate durante l'infanzia per prevenire e proteggere l'osteoporosi. Gli alimenti consumati rapidamente nelle scuole e negli ambienti sociali riducono la forza ossea dei bambini. Per questo motivo, le madri dovrebbero essere avvertite e sensibilizzate sull'importanza di una sana alimentazione dei bambini fin dal grembo materno. Il corretto sviluppo delle ossa può essere ottenuto durante l'infanzia nutrendo i bambini ogni giorno, cibi freschi e sani ricchi di calcio e proteine ​​nelle case e nelle scuole.

Il consumo di pesce e verdure verdi riduce il rischio di fratture

Le donne in postmenopausa hanno un aumentato rischio di osteoporosi. Negli uomini, la perdita ossea inizia dall'età di 50 anni, ma il tasso di distruzione è più lento che nelle donne. In questo periodo è possibile prevenire l'osteoporosi con metodi per prevenire la perdita ossea. Un programma di dieta sana con calcio, vitamina D e proteine ​​sufficienti è importante per mantenere la massa ossea e la forza. Il pesce è la più grande fonte di proteine ​​e vitamina D tra gli alimenti. Broccoli, cavoli, spinaci e mandorle sono ricchi di calcio. Al fine di prevenire l'osteoporosi e lo sviluppo di fratture, si raccomanda un'assunzione giornaliera di calcio di 1200 mg per gli adulti di età superiore ai 50 anni. Questa quantità dovrebbe essere assunta con la dieta il più possibile, in caso contrario, dovrebbe essere dato ulteriore supporto di calcio.

Non perdere le giornate di sole

La vitamina D svolge anche un ruolo importante nella salute delle ossa, nell'assorbimento del calcio, nella forza muscolare, nell'equilibrio e nel rischio di caduta. Il supporto quotidiano di vitamina D può essere assunto prendendo il sole per 15-20 minuti senza crema solare a mezzogiorno, quando i raggi del sole arrivano direttamente. Un apporto insufficiente di proteine ​​può rappresentare un rischio di fratture dell'anca e può svolgere un ruolo nel ritardare la guarigione nei pazienti con fratture.

L'esercizio fisico regolare a tutte le età è anche amico della salute delle ossa

Si consigliano esercizi di rafforzamento muscolare ed equilibrio per ridurre il rischio di fratture. Grazie a questi esercizi si migliorano la forza muscolare, la postura e l'equilibrio e si riduce il rischio di cadute. Gli esercizi di resistenza per il rafforzamento muscolare possono aumentare moderatamente la densità ossea. Si raccomanda un'attività fisica regolare a tutte le età per evitare l'osteoporosi. Prima di iniziare il programma di esercizi, è importante una visita medica. Conoscere i fattori di rischio e le precauzioni per la caduta può anche prevenire il verificarsi di fratture. Inoltre, è necessario evitare il fumo e non consumare alcol in eccesso per prevenire l'osteoporosi.