La causa dell'incontinenza urinaria nelle donne con peso eccessivo

I problemi di incontinenza urinaria possono iniziare a causa del prolasso della vescica (vescica) dopo un parto difficile, travaglio frequente e lacrime durante il parto, la menopausa e alcuni altri interventi ginecologici. L'incontinenza urinaria, che si osserva anche nelle giovani donne, è più comune soprattutto dopo la mezza età. L'incontinenza e l'incontinenza urinaria sono uno dei problemi di salute più importanti nelle donne, che rendono difficile la vita sociale e causano molti problemi nella vita quotidiana.

Gli specialisti del dipartimento di urologia del Memorial Ata┼čehir Hospital hanno fornito informazioni sul trattamento del prolasso della vescica e dei problemi di incontinenza urinaria nelle donne con il metodo di chirurgia robotica da Vinci.

Se vai spesso in bagno o non riesci nemmeno a raggiungerlo ...

Parti multiple o nascite difficili e intrusive sono causate dal rilassamento dei muscoli (muscoli del pavimento pelvico) che pendono la vescica dopo la menopausa o dal cedimento della vescica dopo la rimozione dell'utero (isterectomia). Questi causano disturbi come andare in bagno frequente, non essere in grado di raggiungere il bagno, alzarsi di notte, bruciore nelle urine. Classifichiamo il prolasso nella vescica in 4 gradi. Il prolasso vescicale di primo e secondo grado può essere trattato con esercizi dei muscoli alla base del bacino e alcuni cambiamenti nella vita quotidiana. Tuttavia, il prolasso della vescica di terzo e quarto grado è molto grave ed è necessario un trattamento chirurgico.

Rivoluzione nella chirurgia a sistema chiuso "da Vinci Robot"

La "chirurgia robotica da Vinci" è nota come prodotto ad alta tecnologia nel mondo medico ed è ampiamente utilizzata in molti paesi del mondo, inclusi gli Stati Uniti. Per molti anni, gli interventi chirurgici per il prolasso della vescica sono stati eseguiti con metodo aperto. molto dolore nel periodo postoperatorio ed è stato necessario impiegare molto tempo per tornare alla vita quotidiana e al lavoro. Inoltre, le operazioni di sospensione eseguite dal serbatoio non sono molto efficaci nel nostro tempo e possono verificarsi nuovamente cedimenti e fallire La tecnica del robot Vinci è ora applicata con successo nel trattamento del prolasso della vescica nelle donne. Allo stesso tempo, non c'è cicatrice chirurgica nel paziente. Con il "robot da Vinci" i reclami dovuti ad intervento chirurgico sono pochissimi nel periodo postoperatorio, i tempi di recupero e il tempo per tornare alla vita quotidiana sono molto brevi e la percentuale di successo raggiunge il 95% con questi vantaggi.

Quali sono le cause e i fattori di rischio dell'incontinenza urinaria?

  • Età progressiva: quando si verifica la menopausa, con l'avanzare dell'età, l'ormone estrogeno diminuisce, i tessuti di supporto che trattengono la vescica e l'utero nel bacino si indeboliscono e l'incontinenza urinaria aumenta.
  • Nascita: cause come parto eccessivo, bambino grande, uso del vuoto durante il parto sono spesso presenti nelle donne con incontinenza urinaria.
  • Essere in sovrappeso - Obesità: nelle persone in sovrappeso, la pressione intra-addominale aumenta e l'incontinenza urinaria è più comune.
  • Cause ereditarie: i tessuti di sostegno e i legamenti di alcune donne sono deboli dalla nascita e sono inclini all'incontinenza urinaria.
  • Costipazione: la stimolazione indebolisce i tessuti di sostegno.
  • Malattie croniche: asma, bronchite, diabete, malattie muscolari e traumi accidentali alla colonna vertebrale sono fattori di rischio.
  • Infezioni ricorrenti della vescica
  • Fistole
  • Medicinali utilizzati nel trattamento di alcune malattie

L'incontinenza urinaria non è il destino

La stragrande maggioranza delle donne si vergogna ed esita ad andare dal medico a causa di questo problema. Il 70% dei pazienti con diagnosi di incontinenza urinaria visita un medico per un altro motivo. Perché i pazienti si vergognano entrambi di questo problema e riducono la loro qualità di vita pensando che "ne ho partoriti troppi, sono entrato in menopausa, questo fa ormai parte della mia vita". Tuttavia, questo non è affatto vero. Raccomandiamo alle donne, senza alcuna esitazione, di consultare un medico, sapendo che questo è un disagio. La diagnosi di questa malattia termina entro un periodo di esame. Nessuno degli esami per la diagnosi di incontinenza urinaria sono esami imbarazzanti o difficili.