Come possiamo rendere l'ospedale più attraente per i bambini?

Pedagogo Dr. Melda Alantar ha fornito informazioni su come rendere gli ospedali che i bambini temono così attraenti per loro.

Circa un terzo dei bambini viene ricoverato almeno una volta. Il ricovero è un evento traumatico per il bambino e la famiglia. Reazioni come difficoltà a dormire a breve termine, paura di cure mediche e costringere i genitori a soddisfare i loro desideri sono comunemente osservate nei bambini che ricevono cure ospedaliere. Prima di andare in ospedale, la preparazione psicologica del bambino con l'aiuto degli adulti è importante in termini di riduzione dei problemi emotivi e comportamentali negativi. Le esigenze di sviluppo dei bambini trattati in ospedale sono:

Neonato (0-12 mesi): la devozione neonata ha bisogno di un ordine di fiducia. I genitori dovrebbero rimanere in ospedale con il bambino e lo stesso personale dovrebbe prendersi cura di lui. La cura del bambino dovrebbe essere assistita nella misura consentita e l'ordine in casa dovrebbe essere mantenuto. Parlare al bambino con un tono dolce, tenerlo in braccio, tremare o camminare insieme, cantare una ninna nanna lo rilassa. Gli oggetti di sicurezza preferiti come coperte e animali giocattolo devono essere conservati. Durante le procedure mediche, i genitori possono rilassare il bambino tenendolo in braccio.

Infanzia (12-36 mesi): i neonati hanno bisogno di sentimenti di indipendenza, fiducia e continuità. È appropriato stare con il bambino, mantenere la solita routine e avere gli stessi caregiver che si prendono cura di lui. Nella misura in cui è appropriato dal punto di vista dello sviluppo, al bambino dovrebbe essere consentito di prendersi cura delle proprie cure e dovrebbe essere evitato un atteggiamento eccessivamente protettivo.

Bambini in età prescolare (36 mesi-6 anni): è opportuno fornire informazioni sull'ospedale tre o quattro giorni prima del ricovero. I bambini in età prescolare hanno bisogno di fiducia, comprensione, continuità e convalida del valore che danno a se stessi da parte degli adulti. Ad esempio, possono percepire spiegazioni semplici come "Il medico applicherà alcuni test per scoprire perché ti fa male la testa". Possono mostrare risposte comportamentali allo stress causato dal ricovero.

Bambini della scuola primaria (6-12 anni): i bambini in età scolare devono essere informati una o due settimane prima del ricovero in ospedale. Il senso di fiducia in se stessi e la competenza personale dei bambini in questo periodo si sviluppano. Mostrano interesse per la loro immagine corporea e posizione sociale. Molti bambini temono che il loro corpo venga alterato o ferito dopo il test o l'intervento chirurgico. Affinché si adattino al ricovero, dovrebbero essere date adeguate responsabilità riguardo alla loro cura. L'adattamento del bambino all'ospedale è facilitato se ai compagni di classe vengono fornite lettere e cartoline parlando con l'insegnante prima di recarsi in ospedale.

Adolescenti (12-18 anni): è opportuno informare l'adolescente una o due settimane prima del ricovero. È molto importante che gli adolescenti sviluppino fiducia, posizione sociale e sensi corporei positivi. I giovani apprezzano l'indipendenza, la privacy, l'aspetto del corpo e la comunicazione con i loro coetanei. I genitori dovrebbero discutere onestamente le questioni mediche con lui e il giovane dovrebbe essere attivamente coinvolto nel processo decisionale. Per garantire la privacy nell'ambiente ospedaliero, è possibile coprire le tende, chiudere le porte e appendere le lettere che indicano di non entrare. Walkman, CD musicali, giochi, riviste, vestiti comodi possono essere portati da casa.

I seguenti suggerimenti possono indurre il bambino a considerare la degenza in ospedale come un processo di apprendimento e sviluppo, non come un'esperienza spaventosa:

  • Affinché il bambino e la famiglia si abituino all'ambiente ospedaliero, tutti i membri della famiglia dovrebbero partecipare al tour dell'ospedale, visitare le parti appropriate del servizio o della sala operatoria dove alloggeranno e incontrare il personale.
  • Il linguaggio utilizzato per spiegare i processi medici dovrebbe essere appropriato per il livello di sviluppo del bambino. Le informazioni sui dispositivi speciali dovrebbero essere fornite in anticipo e dovrebbero essere guardati video sulle procedure mediche.
  • La famiglia può utilizzare materiali come giochi, immagini e libri per esaminare le emozioni del bambino. Leggere insieme le storie sul trattamento in ospedale da parte dei membri della famiglia permette alle emozioni di riflettersi all'esterno.
  • Il set da gioco del dottore, i giochi con gli abiti che ricordano gli abiti del personale dell'ospedale, forniscono immagini concrete dell'esperienza che il bambino vivrà nella sua mente.
  • Gli adulti dovrebbero essere con il bambino durante le procedure mediche e rimanere in ospedale. Dopo l'approvazione dei medici, dovrebbe essere comunicato al bambino con il quale tornerà a casa. Alcuni bambini temono che i loro genitori li lascino soli in ospedale. È importante che facciano sapere al bambino quando stanno andando e quando torneranno.
  • Oggetti come coperte e foto di famiglia possono essere portati da casa con il giocattolo preferito del bambino.
  • La famiglia dovrebbe fornire informazioni corrette con parole che il bambino capirà. La mancata informazione dei bambini durante il trattamento o nel periodo preoperatorio può creare problemi diversi. Nascondere il problema, evitare di spiegarlo e distribuire le domande mina la fiducia del bambino negli adulti. In questo caso, il bambino potrebbe reagire in modo eccessivo al personale ospedaliero e alle azioni da intraprendere. Potrebbe sviluppare un atteggiamento negativo nei confronti delle sue future esperienze ospedaliere.
  • Il bambino può piangere a causa della paura e del dolore che sta provando, e gli dovrebbe essere detto che questa è una reazione naturale e si è calmato. Invece di dire "non aver paura, non ti farà male", è più appropriato dire "potrebbe far male, ma questo processo deve essere fatto affinché tu possa riprenderti".

Durante la degenza in ospedale, il bambino può comportarsi in silenzio o arrabbiarsi. Queste sono risposte naturali allo stress. Il bambino dovrebbe essere guidato a esprimere i suoi sentimenti e le sue paure.

Il bambino dovrebbe essere sostenuto per continuare le normali attività durante la degenza ospedaliera. I giochi da portare da casa, i compiti scolastici, la visita di amici sono importanti per la continuità del prezzo giornaliero. Altri fratelli dovrebbero essere incoraggiati a visitare e partecipare ai colloqui. Hanno anche alcune preoccupazioni e possono influenzare il comportamento del bambino ricoverato. I genitori dovrebbero parlare con il medico per informazioni e relax. Il modo migliore per sbarazzarsi delle preoccupazioni è disporre di informazioni sufficienti.

I bambini sono molto attenti nel valutare il linguaggio del corpo e il tono di voce. Quando i loro genitori sono preoccupati, lo percepiscono e si preoccupano. La fiducia della famiglia nel medico e nell'ospedale si riflette anche nel bambino. Stare in ospedale permette alla famiglia di imparare a far fronte allo stress. Consente lo sviluppo di valori come la tolleranza, la pazienza, la flessibilità, il sacrificio di sé e la maturità, la comprensione e la condivisione dei sentimenti di qualcun altro e l'assunzione di responsabilità.