10 malattie che bussano alla porta in autunno

La frequenza di contrarre malattie infettive aumenta con il raffreddamento del tempo, i cambiamenti stagionali e soprattutto l'arrivo dell'autunno. Fattori come l'incapacità del metabolismo di adattarsi alle mutevoli condizioni meteorologiche, trascorrere più tempo in aree chiuse fanno sì che i virus si diffondano più velocemente. Le stagioni fredde come l'autunno e l'inverno possono essere trascorse senza malattie infettive con piccoli accorgimenti. Gli esperti del dipartimento delle malattie interne del Memorial Bahçelievler Hospital hanno fornito informazioni sulle malattie infettive incontrate in autunno e sui metodi di prevenzione.

Le 10 malattie infettive più comuni in autunno

  1. Il raffreddore viene spesso scambiato per influenza. Tuttavia, nell'influenza, la febbre è più alta, il malessere, i dolori muscolari, la debolezza sono più pronunciati e le dimensioni che richiedono necessariamente il riposo a letto. Molti virus possono provocare il raffreddore se trasmessi tramite l'infezione da goccioline. Passa spontaneamente con il riposo a letto e un abbondante apporto di liquidi.
  1. L'influenza (influenza) è una malattia contagiosa e grave che è destinata a dormire per alcuni giorni. Progredisce con febbre superiore a 39 gradi, brividi, brividi, mal di testa, dolori muscolo-articolari in tutto il corpo e tosse secca. Soprattutto nei bambini, può anche causare dolore addominale e lieve nausea. Può causare polmonite negli anziani, nei bambini e nelle persone con malattie croniche.
  1. Nella bronchite; Ci possono essere febbre, debolezza e dolore al corpo. Ma il sintomo principale sono attacchi di tosse persistenti e sovrapposti. Quando si verificano questi sintomi, è necessario consultare uno specialista. Perché la distinzione tra bronchite allergica e bronchite microbica, il cui trattamento è completamente diverso l'uno dall'altro, dovrebbe essere fatta da uno specialista e il trattamento necessario dovrebbe essere selezionato di conseguenza.
  1. La polmonite è citata come un'infezione estremamente pericolosa del tessuto polmonare. Si verificano febbre alta, tosse, espettorato scuro, mancanza di respiro, dolore nella zona posteriore del torace e debolezza. Il riposo a letto, in alcuni casi particolari è assolutamente necessario il ricovero in ospedale e le cure mediche adeguate.
  1. L'infiammazione dell'orecchio medio è un'infiammazione batterica dell'orecchio medio e del timpano, comune durante l'infanzia. Deve essere applicato un trattamento antibiotico. Se non viene trattato adeguatamente, può causare infiammazione cronica dell'orecchio medio, meningite, rottura del timpano, sinusite e perdita dell'udito.
  1. Faringite; mal di gola, gola secca, difficoltà a deglutire, febbre alta, brividi, brividi, sudorazione, debolezza, il 75% dei quali è un'infiammazione della gola di origine virale. Se ritenuto necessario dopo l'esame, può essere avviato un trattamento antibiotico.
  1. È una malattia che può causare affaticamento con gonfiore delle tonsille sui lati destro e sinistro della gola, difficoltà a deglutire, mal di gola, gonfiore delle linfa del collo e può richiedere l'uso di antibiotici perché di solito è batterico. Soprattutto se ci sono placche bianche sulle tonsille, è necessario consultare un medico senza perdere tempo.
  1. La sinusite è una malattia infiammatoria delle cavità chiamata seno nelle ossa della zona della testa, che di solito è di origine batterica, con una sensazione di pienezza alla fronte, agli zigomi e intorno agli occhi, mal di testa, febbre, naso che cola, congestione nasale, secrezione nasale.
  1. La meningite è una malattia pericolosa che richiede il ricovero in ospedale e un monitoraggio rigoroso. Se la tubercolosi non si trasforma in meningite, passa senza lesioni.
  1. La febbre da fieno o la rinite allergica si osserva nei mesi primaverili e autunnali a causa delle allergie. Ci possono essere lamentele di naso che cola, starnuti, prurito sulla punta del naso, lacrimazione agli occhi, tosse secca e mancanza di respiro. Non ha caratteristiche contagiose.

Ascolta questi suggerimenti per evitare infezioni in autunno.

  • Se sei carente di vitamina C e D e zinco, non dimenticare di integrarli naturalmente con alimenti come carne rossa, noci, piselli, gombo, spinaci, mandarino, arancia, limone, pompelmo, pepe, ananas, kiwi.
  • Prendi un vaccino. Se fai parte del gruppo a rischio, devi ricevere il vaccino antinfluenzale una volta all'anno a settembre, ottobre e novembre e il vaccino contro la polmonite una volta ogni cinque anni.
  • Se hai un fattore di rischio, indossa una maschera quando devi entrare in ambienti affollati come i trasporti pubblici durante i periodi di epidemia.
  • Presta attenzione all'igiene.
  • Aerare bene la casa e il luogo.
  • Segui una dieta equilibrata e adeguata.
  • Cammina per 40 minuti ogni giorno.
  • Ottieni un sonno regolare e di qualità.
  • Non fumare né bere alcolici.
  • Bere molta acqua.
  • Stai lontano dallo stress.