5 consigli per uno stile di vita sano per il tuo cuore

Le malattie cardiache causano circa 17 milioni di morti all'anno in tutto il mondo. Si stima che i decessi per malattie cardiovascolari siano circa 200mila nel nostro Paese e questa cifra raddoppierà nel 2020. La World Heart Federation afferma che controllando fattori prevenibili come l'uso di tabacco, una dieta malsana e la vita sedentaria, è possibile prevenire almeno l'80% delle morti premature dovute a malattie cardiache. Prof. Dott. Mehmet Kürkçu ha fornito informazioni sulle modalità di protezione dalle malattie cardiache in occasione della "Giornata mondiale del cuore del 29 settembre".

  1. Il fumo è il motivo più importante

Un consumatore di tabacco su due muore per questo motivo. L'uso del tabacco è responsabile di quasi la metà delle cause di morte prevenibili nel mondo. Soprattutto il numero di bambini e giovani fumatori aumenta di giorno in giorno. La morte improvvisa può verificarsi nei bambini non solo attraverso l'uso ma anche attraverso l'esposizione passiva. Uno studio ha scoperto che vivere con un fumatore aumenta il rischio di malattie cardiache del 34%. È un dovere di responsabilità sociale informare le giovani generazioni sui pericoli del consumo di tabacco e impedire loro di iniziare a fumare. Smettere di fumare riduce notevolmente il rischio di sviluppare malattie cardiache.

  1. I cibi che rispettano il cuore prolungano la vita

È dimostrato che le abitudini alimentari malsane sono direttamente correlate a 4 delle 10 cause di morte più comuni nel mondo. Il consumo di alimenti trasformati ad alto contenuto di zucchero, sale, grassi saturi o grassi trans è in aumento oggi. Una dieta lontana da questi alimenti e ricca di frutta e verdura è benefica per prevenire malattie cardiache e ictus. Studi hanno dimostrato che una dieta a basso contenuto di grassi e ricca di frutta e verdura può ridurre la pressione sanguigna in soggetti con e senza ipertensione.

  1. 1 cucchiaino di sale al giorno è sufficiente

Frutta, verdura, pesce, pollame, cereali e noci dovrebbero essere inclusi in una dieta a misura di cuore. Inoltre, dovrebbero essere consumati cibi ricchi di magnesio, calcio, potassio, ricchi di fibre e proteine ​​e dovrebbero essere evitate bevande contenenti carne rossa, dolci e zucchero. Inoltre, il consumo di sale non deve superare i 5 grammi (1 cucchiaio da dessert) al giorno e l'uso di alcol dovrebbe essere limitato il più possibile.

  1. L'obesità nei bambini aumenta il rischio di malattie cardiache

I decessi nel mondo, una media del 6% ogni anno, sono causati da una vita sedentaria. L'inattività causa problemi di sovrappeso e obesità. L'obesità infantile, il diabete e la mancanza di attività fisica aumentano notevolmente il rischio di sviluppare malattie cardiache in età adulta. L'aumento della durata di questi due stili di vita sedentari, come il tempo di visione della televisione e la frequenza di guida nell'infanzia e negli adulti, è parallelo alla frequenza delle perdite di vita associate al sistema cardiovascolare. Si dovrebbero stabilire obiettivi realistici affinché i bambini aumentino l'attività fisica. I bambini dovrebbero anche essere inclusi in tutte le attività in giardino, in casa o nella vita sociale e dovrebbero essere messi in grado di condurre una vita attiva al di fuori dello sport. Attività moderate per 30 minuti, 5 volte a settimana, riducono il rischio di malattie cardiache e ictus e regolano i livelli di colesterolo nel sangue.

  1. Avere controlli sanitari regolari salva vite umane

Il controllo regolare è importante per la prevenzione delle malattie cardiache o per la diagnosi precoce della malattia. La pressione sanguigna, i valori di colesterolo, i livelli di zucchero nel sangue, il peso e l'indice di massa corporea devono essere misurati regolarmente. Le malattie cardiache e l'ictus sono malattie prevenibili innescate da fattori di rischio come ipertensione, colesterolo alto, sovrappeso e obesità, uso di tabacco o diabete. Dopo che il rischio totale di malattie cardiovascolari è stato calcolato da un medico specialista, è possibile tracciare una road map per un piano di vita sano.