Cos'è il cancro alla tiroide?

Il cancro della tiroide è una malattia rara e la maggior parte ha un decorso migliore rispetto ad altri tumori. I pazienti il ​​cui trattamento e follow-up sono adeguatamente pianificati possono vivere per molti anni dopo la diagnosi. Lo scopo della somministrazione di alte dosi di iodio radioattivo a pazienti con cancro della tiroide è quello di eliminare il tessuto tiroideo rimanente e la possibile diffusione del cancro dopo l'intervento chirurgico. Questo trattamento può essere somministrato solo in centri con sale per trattamenti appositamente attrezzate. Il motivo della necessità di una tale stanza è quello di evitare che la radioattività contamini l'ambiente in modo incontrollato da parte dei pazienti in cura. I pazienti possono continuare la loro vita normale fintanto che rimangono in questa stanza. La quantità di radioattività nel corpo dei pazienti viene misurata ogni giorno e quando viene raggiunto un livello che non ne impedisce la dimissione, i pazienti possono tornare a casa. Tuttavia, organizzano la loro vita obbedendo alle precauzioni da prendere per un'altra settimana a casa. I pazienti sono chiamati per il controllo a intervalli regolari e un metodo di follow-up è pianificato in base ai risultati degli esami. Tutti i pazienti le cui ghiandole tiroidee sono state distrutte dalla chirurgia e dal trattamento con iodio radioattivo assumono l'ormone tiroideo, che è un regolatore delle funzioni vitali del nostro corpo, dall'esterno (sotto forma di pillole) per tutta la vita. È necessario un approccio multidisciplinare (che coinvolga più di un ramo medico) per la corretta diagnosi, trattamento e follow-up delle malattie della tiroide (varie forme di gozzo e cancro della tiroide). Pertanto, i pazienti vengono gestiti principalmente da un endocrinologo.

Regole per i pazienti che ricevono terapia con iodio radioattivo

Il trattamento con iodio radioattivo viene effettuato in una sala appositamente attrezzata al 9 ° piano del Blocco C. Affinché il materiale radioattivo possa essere applicato in modo controllato, i pazienti dovrebbero rimanere in questa stanza per una media di 3-4 giorni. Di seguito sono elencate alcune delle precauzioni da prendere prima, dopo e durante il trattamento.

Prima del ricovero

Per aumentare l'efficacia dello iodio radioattivo che bevi prima di andare in ospedale, non dovresti assumere cibi ricchi di iodio e alcuni medicinali per un po '. Alcuni di questi alimenti sono elencati di seguito. Sale iodato, frutti di mare (compreso il pesce), latte, gelato, formaggio e yogurt, prodotti a base di carne lavorata (salame, salsiccia, ecc.) (Si può mangiare carne fresca) cibi salati (patatine, biscotti salati, cracker, biscotti), in scatola frutta e verdura Alcune verdure come spinaci, lattuga, cibi pronti di colore rosso vivo (possono contenere colorante allo iodio.) Soluzioni di iodio (soluzioni topiche, tinture per capelli) Alcuni sciroppi per la tosse e preparati vitaminici. Inoltre, non devono essere presi film di rene medicato entro 2 mesi prima della data di trattamento con iodio, film di cistifellea medicato entro 4 mesi, tomografia computerizzata medicata. Oltre a questi, dovresti assolutamente interrompere i farmaci usati nella terapia sostitutiva della tiroide come Tefor, Thyromel, Cynomel e Levotiron. Consulta il tuo medico in merito.

Disteso in ospedale

1. Puoi portare libri, lavoro a maglia, ecc. Per indugiare mentre sei sdraiato in ospedale. 2. Lo iodio radioattivo che bevi è incolore, inodore e insapore e viene assunto a stomaco vuoto. Non mangiare per almeno 1 ora dopo aver bevuto. Per aumentare l'escrezione urinaria di iodio, fare attenzione a bere molti liquidi durante la degenza ospedaliera. 3. A causa dell'escrezione di iodio con l'urina, è necessario sciacquare due volte dopo ogni uso della toilette, non prendere le spezie a mano, gli uomini urinare da seduti e lavarsi le mani con abbondante acqua e sapone dopo la toilette. 4. Lo iodio bevuto viene escreto con sudore, saliva e feci. Per questo motivo è necessario coprirsi la bocca con un fazzoletto mentre si tossisce e si starnutisce. 5. Durante la vostra permanenza in camera, il vostro cibo verrà portato alla porta 3 volte al giorno dal personale preposto e sarete avvisati dal telefono davanti alla porta. Posate, coltelli, cucchiai e piatti sono esclusivamente monouso. Gettalo nel cestino della spazzatura in bagno dopo l'uso. 6. Il numero di interno del telefono nella stanza è 37 12. È possibile collegarsi a questa stanza dal centralino ospedaliero 0212 314 66 66. Quando vuoi chiamare fuori puoi comporre il 9 e raggiungere il centralino e parlare con il posto che desideri 7. Il banco infermiere al nono piano è 37 15, a questo numero puoi segnalare le tue necessità durante il giorno e 36 15 di notte. 8. Puoi soddisfare le tue esigenze come giornali, riviste, cibo e bevande al numero di telefono 57 50 della mensa dell'ospedale. 9. In caso di emergenza, è possibile raggiungere le squadre di pronto soccorso con il sistema di chiamata di emergenza in camera. 10. Le donne incinte e i minori di età inferiore ai 18 anni non sono autorizzati a farti visita in ospedale. Altri visitatori sono 1-2 volte al giorno, senza superare i 5-10 minuti. e possono visitarlo fermandosi ad almeno 2 metri di distanza. Alcuni pazienti possono manifestare nausea entro 4-12 ore dopo aver bevuto iodio. Di solito scompare entro un giorno. In alcune persone, potrebbero esserci gonfiore e dolore alle ghiandole salivari a causa dello iodio. Questi possono essere rimossi con cibi acidi (zucchero di limone, ecc.), Chewing gum e molta acqua.

Dopo la dimissione

Dopo che hai deciso di essere dimesso, non dovresti portare le tue famiglie e i visitatori, in particolare i bambini in gravidanza e i bambini piccoli, a meno di un braccio di distanza da te stesso e separare i letti con il tuo coniuge per 2-3 settimane. Non dovresti cucinare con le tue mani per 2-3 settimane, dovresti usare contenitori separati per mangiare e bere e dovresti separare e lavare la biancheria intima e la biancheria (specialmente nella prima settimana dopo la dimissione). La gravidanza è severamente vietata per i primi 6 mesi dopo aver bevuto iodio radioattivo e la gravidanza non è generalmente raccomandata per 2 anni. Come ultima parola, è per il tuo bene che tu venga regolarmente ai controlli dopo la dimissione e che non interrompa il tuo rapporto con il tuo medico. Per domande che vuoi chiedere e spiegazioni più dettagliate; Dott. Remzi Karaman e il Dr. Puoi raggiungere Pelin Demirkale.