L'ansia di immagine può farti diventare dipendente dal fumo!

Aumento di peso quando smetto, non berrò quando rimango incinta, tutti intorno a me lo usano, questo è il mio unico piacere ... Anche se i fumatori conoscono il loro danno, continuano a mantenere queste abitudini con molte scuse. Il fatto che l'età di utilizzo sia molto più bassa in Turchia rispetto ai paesi sviluppati indica un pericolo importante. Gli individui più giovani ei giovani spesso fumano per motivi quali ansia per l'immagine e cercano di dimostrare che stanno crescendo. Tuttavia, è anche importante annunciare gli effetti dannosi del fumo a masse più ampie e ricevere supporto psicologico in caso di dipendenza. Lo psicologo clinico specialista Gizem Mine ÇÖLlü del dipartimento di psicologia del Memorial Şişli Hospital ha fornito informazioni sulla dipendenza dal fumo e le sue cause sottostanti prima del "9 febbraio, Giornata mondiale per la cessazione del fumo".

L'epidemia che si diffonde più rapidamente e che dura più a lungo

Definito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come "l'epidemia a più rapida diffusione e più lunga durata", il fumo è diventato anche un importante problema di salute pubblica nel nostro Paese. Mentre l'abitudine al fumo è diminuita nei paesi sviluppati negli ultimi anni, il suo consumo nei paesi in via di sviluppo aumenta ogni anno. La dipendenza dalle sigarette è definita come la coerenza del modello di fumo, l'aumento della quantità di sigarette, i sintomi di astinenza dopo aver smesso e i tentativi falliti di smettere di fumare.

L'età iniziale è scesa al limite di 10-11 anni

Le sigarette sono anche chiamate dipendenza da nicotina a causa della sostanza che crea dipendenza nicotina che contiene. Oltre agli effetti corporei associati alla nicotina, nel tempo si sviluppano anche gli aspetti psicologici e comportamentali del fumo. Fattori fisici, mentali e comportamentali interagiscono tra loro e nei casi in cui questi fattori non vengono esaminati a sufficienza, la persona può facilmente ricominciare a fumare. La dipendenza da nicotina può svilupparsi frequentemente a causa di fattori sociali, economici e socioculturali e si stima che l'età per iniziare a fumare in Turchia diminuisca fino al limite di 10-11.

I motivi per cui i bambini e gli adolescenti iniziano a fumare sono i seguenti;

Bassa autostima, problemi scolastici

Influenza dei pari

• Genitori o nonni che fumano

• Essere incoraggianti

• Ansia per essere inclusi in un gruppo

Visto come un simbolo di crescita

Ansia da immagine

• Percepirti inutile

Oltre a questi motivi, fattori come un ambiente che incoraggia il bere, la cura dell'ambiente e l'adattamento sono tra i motivi per fumare in questa fascia di età. Il fumo precoce è il più importante fattore di rischio per il fumo in età adulta, e si afferma che il tasso di fumo e dipendenza è inferiore se si evita l'ambiente in cui si fuma.

La facilità di trasporto è il problema più grande

Rispetto alla facilità di accesso, al prezzo e ad altre forme di dipendenza, il fumo causa meno problemi a livello economico, legale o spirituale. In questo caso, crea insensibilità alle conseguenze negative del fumo e riduce gli sforzi per smettere di fumare. A parte la facilità di trasporto, schemi di pensiero come "aumento di peso, potrei morire per qualsiasi motivo, smetterò troppo tardi ora o in futuro" sono tra i motivi che impediscono il fumo.

Il 98% di coloro che smettono di fumare da soli ricomincia

Il tasso di successo della cessazione del fumo è correlato alla volontà e alla volontà dell'individuo, come in molti trattamenti per la dipendenza da sostanze. In questo processo in cui i sintomi comportamentali, fisiologici e psicologici di astinenza costringono la persona, ottenere un aiuto informativo e di supporto è molto importante in termini di garantire la continuazione dell'atto di smettere. Secondo le ricerche, il 70% dei fumatori pensa di smettere ogni anno e 1/3 cerca di smettere. Tuttavia, il 98% di coloro che provano questo processo da soli senza cercare alcun aiuto professionale ricomincia a fumare entro il prossimo anno.

Il fumo è un comportamento autolesionistico

Anche i sintomi da astinenza come rabbia, irrequietezza, comportamento di ricerca di sostanze, tensione e difficoltà di concentrazione che si verificano durante il periodo di cessazione del fumo sono direttamente correlati alla durata e alla quantità di alcol. La maggior parte dei tossicodipendenti vede il fumo come un mezzo per rilassarsi, affrontare lo stress e controllare la rabbia, come in altri schemi di dipendenza, e rinforza questo comportamento. La consapevolezza di questo modello comportamentale abbinato al supporto psicologico e la capacità di far fronte a situazioni difficili possono essere acquisite con metodi di psicoterapia. Inoltre, dovrebbero essere esaminate le cause alla base del fumo e dell'uso del tabacco, che sono una sorta di comportamento autolesionistico, e dovrebbero essere pianificati colloqui di psicoterapia di supporto in linea con le esigenze della persona.