Queste malattie portano all'obesità

Il motivo per cui stai ingrassando potrebbe non essere perché hai appetito e non mangi troppo. Alcune malattie che possono comparire improvvisamente nel corpo o che aspettano il momento opportuno per manifestarsi possono farti ingrassare e diventare un individuo obeso. Puoi prendere precauzioni contro queste malattie e prevenire l'aumento di peso con un follow-up e un trattamento regolari. Gli esperti del dipartimento di medicina interna del Memorial Health Group hanno fornito informazioni sulle malattie che causano l'obesità.

L'obesità è una malattia cronica che deriva dal fatto che l'energia assorbita dall'organismo con gli alimenti è maggiore dell'energia consumata e si manifesta con un aumento della massa grassa rispetto alla massa magra. In altre parole, è un accumulo eccessivo di grasso nel corpo. Oltre a mangiare in modo equilibrato e sano, alcune malattie e condizioni possono anche aumentare il rischio di obesità nella persona.

Non solo mangiare troppo non causa l'obesità

In caso di assunzione di più calorie di quelle che spendi, l'energia in eccesso assunta viene immagazzinata come grasso nel corpo e provoca l'obesità. E anche; Anche i fattori genetici e ambientali e lo stato psicologico hanno un effetto importante sulla formazione dell'obesità.

Le ragioni che ti fanno aumentare di peso dovrebbero essere ben studiate

Fattori ambientali: Alcuni farmaci e ormoni assunti (uso di cortisone o alcuni farmaci usati in psichiatria), abitudini alimentari sbagliate, alimentazione eccessiva e frequente, consumo di cibi grassi e consumo di più calorie del necessario, vita sedentaria, assenza di esercizio fisico.

Resistenza all'insulina: Oggi si pensa che la causa più comune di obesità sia la resistenza all'insulina. La resistenza all'insulina si verifica nelle persone con predisposizione genetica a causa delle condizioni ambientali. L'iperinsulinemia causa anche l'obesità innescando ipoglicemie. La resistenza all'insulina è alla base della prevalenza dell'obesità nel nostro paese e in tutto il mondo.

Altri disturbi del sistema ormonale:

Malattie della ghiandola pituitaria: Cortisolo e eccesso di ormone della crescita (malattia di Cushing e acromegalia), ipogonadismo (deficit di ormone sessuale) sono le cause dell'obesità.

Disturbi dell'ipotalamo: Carenza di ormone leptina e resistenza alla leptina, centri ipotalamici; Se è affetto da tumore o trauma, provoca anche un aumento dell'apporto energetico.

Malattie della ghiandola tiroidea: Ipotiroidismo: la disfunzione o il malfunzionamento della ghiandola tiroidea provoca aumento di peso ed edema.

Sindrome delle ovaie policistiche: Molteplici cisti e insulino-resistenza coesistono nelle ovaie. La resistenza all'insulina e l'iperinsulinismo innescano l'obesità.

Malattie della ghiandola surrenale: La sindrome di Cushing, l'aldosteronoma, la sindrome adrenogenitale sono associate all'obesità.

Malattie pancreatiche endocrine: Causa resistenza all'insulina, ipoglicemia reattiva, diabete di tipo 2 e obesità.

Sindromi da obesità genetica: Prader Willi, Lepreccanismo, sindrome di Rabson-Mendenhall, diabete lipoatrofico, sindrome di Down, sindrome di Laurence-Moon-Biedle sono solitamente associati ad anomalie cromosomiche.

Apnea notturna:L'apnea notturna può causare obesità e ipertensione, malattia polmonare ostruttiva stimolando il sistema nervoso centrale e il sistema nervoso simpatico.

CONOSCI QUESTI?

  • L'obesità può causare problemi sistemici, ormonali, metabolici, estetici, psicologici e sociali nella persona.
  • La prevalenza dell'obesità sta aumentando rapidamente nei paesi sviluppati e in via di sviluppo.
  • Secondo la ricerca condotta da TURDEP (Turkey Diabetes, Hypertension, Obesity and Endocrinological Diseases Prevalence); Considerando le distribuzioni regionali, l'obesità è risultata la più bassa nell'Anatolia orientale (17,2%) e la più alta nell'Anatolia centrale (25,0%), 24% a sud, 23,5% a nord e 21,6% a ovest.
  • L'obesità è meno comune nei paesi africani e asiatici. È più comune nelle aree urbane che nelle zone rurali.
  • È noto che la metà degli adulti nelle società occidentali è in sovrappeso ed è più comune soprattutto nelle donne.

Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS); Ci sono oltre 400 milioni di persone obese e 1,6 miliardi di individui leggermente obesi nel mondo. Nel 2015, questo rapporto dovrebbe raggiungere rispettivamente 700 milioni e 2,3 miliardi.