Chiedendosi sul trapianto di capelli

Gli esperti del dipartimento di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica dell'ospedale Memorial Ataşehir hanno risposto alle domande più frequenti sul trapianto di capelli.

Quale dovrebbe essere lo scopo del trapianto di capelli?

Scopo delle applicazioni di trapianto di capelli; Per fornire alle persone che vengono per il trapianto di capelli i capelli naturali e sani desiderati comodamente con le moderne applicazioni mediche.

Da quanto tempo è stato eseguito il trapianto di capelli?

Il trapianto di capelli moderno è stato eseguito per la prima volta in Giappone negli anni '30. Nel mondo occidentale, è stato applicato per la prima volta negli anni '50. Da allora le tecniche di trapianto di capelli sono state perfezionate, con il progresso della tecnologia e una migliore comprensione della struttura dei capelli e del cuoio capelluto.

Chi può sottoporsi al trapianto di capelli?

Oggi, quasi il 50% degli uomini di età superiore ai 50 anni deve affrontare la caduta dei capelli. Per questo motivo il trapianto di capelli è la chirurgia estetica più comune eseguita dagli uomini. Naturalmente, la caduta dei capelli non è un problema solo per gli uomini. Molte donne possono anche avere problemi di perdita di capelli o diradamento. La caduta dei capelli può essere vista come conseguenza di eredità genetica, invecchiamento, dopo lesioni traumatiche o varie condizioni mediche. Qualunque sia la ragione del trapianto di capelli, può essere applicato con successo a tutte le persone se c'è abbastanza follicolo pilifero nel corpo. Può essere applicato non solo sul cuoio capelluto, ma anche su tutte le aree con peli del corpo come sopracciglia, baffi o barba.

Quali metodi vengono utilizzati per il trapianto di capelli?

Il metodo FUE può essere applicato a chi non lascia cicatrici nel trapianto di capelli e il metodo FUT che può lasciare una cicatrice sul collo. Nel metodo FUE, i follicoli piliferi vengono prelevati uno ad uno e trapiantati nelle aree mancanti, mentre nel metodo FUT, una linea di pelle contenente i peli viene rimossa dal collo. Le persone che sono candidate al trapianto di capelli dovrebbero avere capelli sani sulla parte posteriore e sui lati della testa da utilizzare come aree donatrici. Altri fattori come il colore dei capelli, il grado di durezza, ondulati e folti influenzano il risultato dell'intervento da effettuare. Dopo l'analisi dei capelli e del cuoio capelluto del nostro paziente, vengono prese in considerazione le priorità del paziente e viene presa una decisione congiunta con il nostro paziente, quale metodo sarà più appropriato. Sebbene si preferisca il metodo FUE, che non lascia tracce, in alcuni casi potrebbe essere necessario utilizzare il metodo FUT. Il trapianto di capelli può essere applicato non solo per la calvizie, ma anche per aumentare la densità dei capelli nelle aree diluite.

Quanto dura il trapianto di capelli?

L'applicazione avviene in poche ore a seconda dell'entità della caduta dei capelli. Se l'area senza peli è troppo grande, potrebbero essere necessarie diverse sessioni per completare il trattamento. Generalmente l'intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione (calmante).

Quanto tempo ci vuole per tornare alla vita sociale dopo l'operazione?

Dopo il trapianto di capelli, viene applicata una benda speciale sulla testa. La persona può essere dimessa dopo 1-2 ore. Sebbene sia raro, il dolore può essere controllato con antidolorifici. Generalmente, dopo 3 giorni di riposo a casa, si può tornare alla vita lavorativa con il capo coperto. La prima medicazione viene eseguita il 5 ° giorno.

Da quale zona vengono prelevati i capelli per il trapianto di capelli?

In pratica, i follicoli piliferi prelevati dal collo vengono trapiantati nella zona calvizie mirata. Questi follicoli piliferi presi sono chiamati innesti. In rari casi, non ci sono abbastanza capelli sani sulla zona del collo o delle tempie della persona. In questi casi, i follicoli piliferi vengono prelevati anche da altre aree che contengono peli, come le braccia o la parete toracica della persona.

I capelli trapiantati cadono dopo il trapianto di capelli?

I capelli trapiantati cadranno entro poche settimane dal trapianto. Questo è normale e usciranno di nuovo dopo 3-4 mesi. Dopo che questa perdita temporanea è stata corretta, i follicoli piliferi trapiantati mantengono il loro carattere e non cadono. Tuttavia, i capelli originali nella stessa area potrebbero continuare a perdere nel tempo e in futuro potrebbe essere pianificato un nuovo trapianto di capelli a seconda della diminuzione della densità dei capelli. La caduta dei capelli continua progressivamente dopo l'intervento chirurgico, soprattutto se si verifica un aspetto innaturale nella nuova area dell'attaccatura dei capelli, in futuro potrebbe essere necessario un ulteriore intervento chirurgico.

Cosa dovrebbe essere considerato nell'operazione di trapianto di capelli?

L'esecuzione del trapianto di capelli in un ambiente ospedaliero ridurrà al minimo i rischi che possono verificarsi durante il trapianto di capelli. È molto importante che il trapianto di capelli venga eseguito da chirurghi plastici ben addestrati ed esperti per ottenere i migliori risultati. L'esecuzione del trapianto di capelli da parte di un team che include più di un chirurgo plastico aumenta il successo del trattamento.

Qual è il tasso di successo del trapianto di capelli?

Affinché il trapianto abbia successo nell'operazione, i follicoli piliferi trapiantati vengono rapidamente insanguinati nell'area in cui sono posizionati; cioè, deve "tenere". La corretta applicazione aumenta le possibilità di successo nel trapianto di capelli. Per un aspetto naturale, è molto importante trapiantare i capelli alla giusta distanza, alla giusta angolazione e alla giusta densità sulle zone calve.

Ci sono rischi per un trapianto di capelli?

Come ogni intervento medico, anche il trapianto di capelli comporta diversi rischi. Il trapianto di capelli è un'applicazione lunga e, a seconda del grado di calvizie, possono essere necessari diversi trapianti nell'arco di 1-2 anni. Possibili complicazioni non stanno ottenendo il risultato desiderato, infezione e cicatrici significative. Tutte queste complicazioni si vedono raramente se l'applicazione viene eseguita da un chirurgo plastico esperto in ambiente ospedaliero. Dopo l'operazione si possono osservare dolore, fastidio, alcuni lividi e gonfiore che possono essere controllati con antidolorifici. Nelle zone in cui i capelli vengono prelevati e trapiantati, può verificarsi un intorpidimento che si risolve spontaneamente entro 2-3 mesi.