Evita il mal di testa durante il digiuno

Cambiare i modelli di sonno a causa del suhoor, non aderire a regole alimentari sane durante il Ramadan e fame per lunghe ore ... Tutti questi sono i motivi principali che aumentano il mal di testa durante il Ramadan. Anche le persone che non soffrono di mal di testa in tempi normali possono provare questo disagio durante il Ramadan, mentre il mal di testa può diventare insopportabile nei pazienti con emicrania. Uz. Dal Dipartimento di Neurologia del Memorial Hospital. Dott. Abdullah Özkarde┼č ha fornito informazioni su "Il rapporto tra digiuno e mal di testa".

Il mal di testa aumenta durante il Ramadan

È noto che il numero di ricoveri in ambulatori di neurologia e servizi di emergenza per attacchi di emicrania aumenta nel nostro Paese durante il Ramadan. Non è noto quale meccanismo nel cervello inneschi il digiuno, il saltare i pasti o il digiuno. Si stima che ci siano 28 milioni di pazienti con emicrania negli Stati Uniti. È stato riscontrato che il 25% di questi, in altre parole 7 milioni, può iniziare convulsioni con fame o saltare i pasti. Molti pazienti dicono che il digiuno porta ad attacchi di emicrania.

È importante prestare attenzione alla nutrizione

Considerando che l'emicrania può essere una malattia che durerà per molti anni e richiede farmaci e questi farmaci possono causare gravi effetti collaterali, diventa importante prevenire gli attacchi di emicrania. Se c'è un alimento che scatena gli attacchi di emicrania, dovrebbe essere evitato. È importante prestare attenzione alla nutrizione. Se è determinato che determinati alimenti provocano dolore, dovrebbe essere evitato. Se la fame può scatenare l'emicrania, dovrebbero essere presi regolarmente piccoli pasti frequenti. Pertanto, il digiuno dei pazienti con emicrania innescata dalla fame è dannoso per la loro salute. Oltre ad alleviare il dolore durante il digiuno, l'incapacità di ricevere le cure necessarie è un altro problema. La disabilità del dolore emicranico sperimentato durante il digiuno sarà maggiore della disabilità dell'emicrania che può verificarsi nel tempo normale. Il digiuno non è un problema per i pazienti che non sono affetti da fame ed emicrania.

Potrebbe anche esserci nausea durante il dolore

Il mal di testa è uno dei maggiori problemi dell'umanità. Ogni persona sperimenta un forte mal di testa almeno 3 volte nella vita. Il mal di testa è una vasta gamma di malattie e ce ne sono molti tipi. Emicrania e cefalea tensiva costituiscono 2 gruppi importanti e frequenti.

L'emicrania è osservata nel 6% degli uomini e nel 18% delle donne. L'emicrania è una malattia che si manifesta con attacchi, può durare per ore, di solito coinvolge un lato della testa e provoca dolore pulsante. La nausea può verificarsi durante il dolore. Inoltre, i pazienti possono essere sensibili alla luce, al rumore e agli odori.

Ci sono alcune condizioni speciali che possono avviare un attacco di emicrania o aumentare il rischio di un attacco. Questi sono chiamati fattori scatenanti dell'emicrania. Non sono la causa dell'emicrania, ma attivano gli eventi del sistema nervoso che causano l'emicrania. Non tutti i fattori scatenanti dell'emicrania causano dolore in tutti i pazienti. Lo stesso fattore potrebbe non iniziare sempre il dolore nello stesso paziente. Tenendo i diari del mal di testa, questi fattori scatenanti possono essere identificati. Se è possibile identificare un trigger, sarà possibile ridurre il rischio di attacco evitandolo.