Limita il consumo di tè e caffè per evitare contrazioni agli occhi!

Contrariamente a quanto è ampiamente noto nella società, gli spasmi non sono una condizione che indica eventi spirituali, ma un'immagine che può essere un presagio di importanti problemi di salute. Alcuni casi di contrazioni oculari, interpretati come "Il mio occhio destro è per la salute, il mio occhio sinistro è per essere" e vengono ignorati, possono arrivare al punto di bloccare la vista. Gli specialisti del Memorial Şişli Hospital Eye Center hanno spiegato le contrazioni oculari che si sono sviluppate a causa dello spasmo alle palpebre e cosa dovrebbe essere considerato.

Le contrazioni potrebbero richiedere alcuni giorni

Le contrazioni oculari si verificano a causa di spasmi improvvisi ea breve termine che si sviluppano nelle palpebre. Questo spasmo a breve termine di solito non influisce sulla vista. Spesso ci vogliono pochi minuti e passa. È invisibile dall'esterno e non influisce sull'aspetto. Occasionalmente potrebbero essere necessarie alcune ore o alcuni giorni. Per eliminare rapidamente le contrazioni lievi, è necessario prestare attenzione a quanto segue:

  1. Presta attenzione a un sonno di qualità in tempo sufficiente.
  2. Fai cardio.
  3. Fai esercizi di rilassamento e stretching.
  4. Riduci il consumo di caffè e tè.

La caffeina prolunga il tempo delle contrazioni

Il consumo eccessivo di tè e caffè può innescare spasmi agli occhi. La dose di caffè bevuta per piacere non deve superare le 3-4 tazze al giorno. In periodi di stanchezza e stress, inevitabilmente, si bevono quantità più frequenti e intense di tè e caffè. Questo può aumentare la frequenza e la durata delle contrazioni. Inavvertitamente, grandi quantità di caffeina possono derivare da cibi e bevande diversi dal caffè e talvolta da alcuni farmaci. Va tenuto presente che molti antidolorifici e antipiretici utilizzati nel trattamento dei comuni raffreddori nel periodo invernale contengono anche caffeina in combinazione.

È più comune nelle persone ambiziose e stressanti

Gli spasmi oculari sono spesso visti nei giovani adulti attivi, ambiziosi e stressanti. L'esaurimento mentale e fisico è tra le cause più importanti delle contrazioni oculari. La tristezza che hai provato nelle ultime settimane, il disagio emotivo di cui sei ossessionato e il fatto che ti tenga assonnato possono anche causare spasmi agli occhi.

"È visibile dall'esterno?" anche l'ansia innesca gli attacchi

A volte le contrazioni possono durare giorni o addirittura settimane. Questa situazione è davvero fastidiosa. Comincia a influenzare la tua vita sociale e "Chissà se guarda dall'esterno?" c'è ansia. Questa ansia contribuisce anche allo stress. Se gli spasmi durano più di qualche settimana e non si risolvono nonostante le semplici precauzioni, dovresti consultare un oftalmologo.

Gli spasmi possono arrivare a un livello che riduce la vista

La contrazione degli occhi che dura a lungo può essere fastidiosa e, a lungo termine, può progredire con la contrazione di altri muscoli del viso. In questa malattia chiamata blefarospasmo, le contrazioni possono raggiungere un livello tale da chiudere uno o entrambi gli occhi e ridurre la vista. Questa condizione, che si verifica principalmente nelle donne di età superiore ai 40 anni, può essere progressiva e richiede un trattamento. Questo spasmo muscolare nelle palpebre può essere un sintomo di alcune malattie neurologiche.

Può essere trattato con Botox

Gli spasmi oculari vengono spesso corretti con iniezioni di botox. Botox, che viene utilizzato esteticamente per trattare le rughe intorno al viso e agli occhi, è stato effettivamente applicato in modo sicuro ai muscoli intorno agli occhi nel trattamento del blefarospasmo, o contrazioni anormali degli occhi, e persino ai muscoli oculari che muovono l'occhio in alcuni tipi di strabismo.

Le iniezioni di Botox applicate ai muscoli intorno agli occhi vengono effettuate circa 10-15 minuti dopo l'applicazione di una crema anestetica. L'effetto di solito si manifesta entro pochi giorni e dura alcuni mesi. Potrebbe essere necessario ripetere queste iniezioni più volte, a seconda della gravità dello spasmo e del decorso della malattia.