7 fattori vitali da considerare quando si utilizzano antibiotici

Negli ultimi anni l'uso di antibiotici nel nostro paese è passato da 250 milioni di scatole a 170 milioni di scatole all'anno con misure come "non prendere antibiotici senza prescrizione medica" e "sensibilizzare sull'uso di antibiotici consapevoli". Tuttavia, siamo ancora il paese che utilizza la maggior parte degli antibiotici in Europa. Gli antibiotici sono tra i farmaci più abusati. Prima del 18 novembre, Giornata europea di sensibilizzazione sugli antibiotici, gli esperti del dipartimento delle malattie interne dell'ospedale Memorial Bahçelievler hanno fornito informazioni sui danni causati dall'uso inconscio di antibiotici e sui metodi di protezione.

Il danno di un singolo antibiotico usato inconsciamente guarisce in 2 anni.

Uso inconscio di antibiotici;

  • Danni al fegato e ai reni,
  • Sviluppo di resistenza agli antibiotici,
  • La formazione di infezioni fungine,
  • Perdite finanziarie,
  • Provoca la perdita di probiotici nell'intestino.

Ci sono 100 trilioni di batteri benefici chiamati probiotici nell'intestino. Questi probiotici; Facilita la digestione, produce vitamine del gruppo B-K, protegge dal cancro sostenendo il sistema immunitario e protegge dalle malattie prevenendo la proliferazione di microbi dannosi. Se anche un antibiotico viene assunto inconsciamente, questi probiotici muoiono del 20%. Riuscire a riportare questi probiotici nell'intestino; Purtroppo, anche con la migliore dieta biologica, è possibile entro 2 anni. L'uso di antibiotici da bambino provoca la perdita di probiotici in età avanzata, rendendolo suscettibile alle infezioni.

Le situazioni in cui gli antibiotici vengono utilizzati inutilmente sono elencate di seguito:

  • La febbre è la ragione più comune per l'uso non necessario di antibiotici. Gli antibiotici non sono antipiretici. Fuoco; È un meccanismo di difesa che si verifica a seguito dell'allarme del sistema immunitario, distrugge direttamente germi e tumori, attira gli elementi del sistema immunitario nell'ambiente e lavora a beneficio del corpo. Tuttavia, è molto comune usare antibiotici senza consultare un esperto di febbre.
  • La febbre infiammatoria o le malattie febbrili più comuni sono condizioni come faringite, laringite, tonsillite, sinusite, che sono chiamate infezioni del tratto respiratorio superiore. Poiché il 75% delle infezioni del tratto respiratorio superiore sono virali e gli antibiotici uccidono solo i batteri, in questi casi gli antibiotici spesso non sono necessari.
  • Gli antibiotici dovrebbero essere somministrati nel 10-20% dei casi di diarrea; L'uso non necessario di antibiotici influirà negativamente sull'equilibrio dei probiotici e un uso improprio può prolungare il processo di guarigione della diarrea.
  • Gli antibiotici non sono necessari perché malattie come l'influenza e il raffreddore sono di origine virale.

Gli antibiotici dovrebbero essere iniziati senza perdere tempo solo in situazioni pericolose per la vita come infezioni gravi, sepsi, pericardite chiamata endocardite, meningite e polmonite.

10 milioni di persone potrebbero morire per l'uso inconscio di antibiotici nel 2050

In particolare, l'uso di antibiotici sbagliati provoca la proliferazione di microbi resistenti. I microbi hanno sviluppato resistenza alla maggior parte degli oltre 100 antibiotici prodotti finora. Si stima che 10 milioni di persone moriranno in tutto il mondo entro il 2050 a causa di questi microbi resistenti. Si prevede che il costo aggiuntivo per l'economia sarà di 100 trilioni di dollari in tutto il mondo. Contrariamente alla credenza popolare, l'80% degli antibiotici utilizzati nel mondo viene utilizzato nell'allevamento di animali. I prodotti residui di questi antibiotici, che vengono utilizzati per accelerare la crescita, colpiscono anche gli esseri umani se gli animali vengono consumati. L'Unione Europea ha vietato l'uso di antibiotici per la crescita negli animali nel 2006.

7 fattori vitali da considerare per il corretto utilizzo degli antibiotici

  • L'uso consapevole e razionale degli antibiotici dovrebbe essere iniziato sotto la supervisione di un medico.
  • Dovrebbe essere usato solo in malattie che si sono dimostrate batteriche.
  • Gli antibiotici ad ampia azione dovrebbero essere evitati se non assolutamente necessario.
  • Dovrebbe essere usato insieme alla combinazione probiotico-probiotico per proteggere i probiotici intestinali.
  • Per non sviluppare resistenza va utilizzato con attenzione alle ore.
  • Non dovrebbe essere lasciato in anticipo.
  • La maggior parte degli antibiotici viene escreta attraverso il fegato e i reni. Per questo motivo può danneggiare il fegato e i reni. Nei pazienti con malattie renali e epatiche, se è necessario un trattamento antibiotico, dovrebbero essere preferiti farmaci a basso dosaggio o farmaci senza escrezione renale-epatica.