L'emorragia cerebrale non conosce il limite di età

Le emorragie cerebrali possono essere sperimentate non solo negli anziani ma anche tra i giovani. La diagnosi precoce è di vitale importanza nelle emorragie cerebrali, che sono principalmente dovute ad anomalie vascolari congenite e traumi che si sono verificati durante la giovinezza attiva. I sintomi di forti mal di testa e distrazioni eccessive durante la giovinezza non dovrebbero essere trascurati. Gli esperti del dipartimento di chirurgia del cervello, dei nervi e del midollo spinale dell'ospedale Memorial Şişli / Ataşehir hanno fornito informazioni sulle emorragie cerebrali sperimentate nei giovani.

I giovani sono più a rischio di traumi

Le emorragie cerebrali si verificano tra il cranio e le meningi o sotto le meningi. Il sanguinamento tra il cranio e la membrana cerebrale è principalmente causato da fratture causate da traumi, colpi, cadute dall'alto o incidenti stradali. Una frattura ampia, aperta oa forma di linea nel cranio lacera la vena, provocando la raccolta di sangue sulla membrana. Tale sanguinamento porta ad una crescente difficoltà nel risvegliare la persona. Se non viene eseguito l'intervento necessario, l'emorragia può raggiungere una dimensione che provocherà la morte. I giovani che conducono una vita più attiva, come viaggiare, andare a concerti affollati o praticare sport pesanti hanno maggiori probabilità di essere esposti a traumi rispetto ad altri gruppi di età.

La tua malattia può essere congenita

Il sanguinamento sotto le meningi può essere molto vario. Questi sanguinamenti possono anche essere causati da un trauma o dalla rottura di un vaso nel cervello. Soprattutto nei giovani, il sanguinamento all'interno del tessuto cerebrale è visto nella malattia della palla vascolare congenita. Tra i 15 ei 40 anni, la frequenza di sanguinamento a causa della palla vascolare è più alta rispetto ad altri gruppi di età.

La tua assenza potrebbe essere un segno di un'emorragia cerebrale

Le emorragie cerebrali possono presentarsi con crisi epilettiche e mal di testa ricorrenti. Tuttavia, frequenti distrazioni possono anche significare convulsioni. Anche;

  • Movimenti involontari di braccia e gambe.
  • Caduta, collasso o contrazione con perdita di coscienza.
  • Incontinenza urinaria.
  • Schiuma dalla bocca
  • Il suono di schizzi d'acqua, squilli o il rumore di un orologio che scorre dall'orecchio.
  • Si deve sospettare un'emorragia cerebrale in caso di nausea, attacchi di vomito, perdita di coscienza e intorpidimento su un lato del corpo, che si osserva anche al risveglio al mattino.

Se questi sintomi persistono, dovrebbe essere sottolineato e uno specialista dovrebbe essere consultato in breve tempo.

Evita i balli che aumentano la pressione della testa

L'ipertensione nei giovani adulti rappresenta un rischio di emorragia cerebrale. Il fumo e la dipendenza da sostanze aumentano il rischio di emorragia cerebrale nei pazienti con aneurisma noto come bolla o palla vascolare. Attività come stare sotto il sole troppo a lungo, stanchezza eccessiva, balli che aumentano la pressione della testa e scuotere la testa ai concerti possono causare sanguinamento di una palla vascolare esistente o di un aneurisma. Sebbene questi fattori non causino la formazione di aneurisma o grovigli vascolari, possono causare il sanguinamento della malattia esistente.

La chirurgia si distingue nel trattamento

Il metodo chirurgico viene alla ribalta nel trattamento dei disturbi che causano l'emorragia cerebrale. Nei casi in cui l'intervento chirurgico può essere rischioso, possono essere utilizzati dispositivi come Cyber ​​Knife, Gamma Knife e True Beam per intervenire nel disagio che causa l'emorragia. Inoltre, ci sono anche metodi endavascolari in cui i riempitivi per arrestare il flusso sanguigno vengono inseriti nell'aneurisma o palla vascolare che provoca sanguinamento entrando nella vena dall'inguine. In alcuni casi, viene utilizzata una combinazione di tre metodi. In ogni caso, viene determinato quale trattamento il paziente risponderà meglio con l'aiuto dei risultati radiologici. I metodi chirurgici che consentono ai pazienti di tornare alla vita sociale in breve tempo vengono eseguiti in modo più sicuro grazie a tecnologie avanzate come la neuronavigazione.

Sta a te proteggere la salute del tuo cervello

È possibile ridurre al minimo i fattori di rischio per l'emorragia cerebrale. A questo punto, ci sono alcune precauzioni che una persona può prendere riguardo all'ambiente sia individuale che sociale;

  • Organizza bene le tue attività quotidiane. Abbi cura di lavorare durante l'orario di lavoro e di dormire prima di andare a dormire. Non rovinare il tuo bioritmo.
  • Segui una dieta sana ed equilibrata. Non consumare bevande acide e cibi lavorati non biologici.
  • Evita il più possibile dispositivi come telefoni cellulari e computer e riduci il campo elettromagnetico intorno a te.
  • Prendi precauzioni contro gli incidenti, cerca di evitare lesioni alla testa.
  • Non fumare, bere alcolici o usare droghe.