Truebeam Era in Radioterapia

Negli ultimi anni, il dispositivo TrueBeam, che può utilizzare tutte le tecniche di radioterapia insieme e ad alto livello, è preferito nelle cure oncologiche sia nel nostro paese che nel mondo. In questo modo, i malati di cancro possono essere trattati sia rapidamente che senza danneggiare i tessuti e gli organi vicini, grazie ai raggi ad alte dosi.

Chirurgia, radioterapia e chemioterapia si distinguono nel trattamento dei malati di cancro. In questo gruppo, il numero di pazienti interessati alla radioterapia oncologica è troppo alto per essere sottostimato. In radioterapia, ha lo scopo di distruggere le cellule cancerose somministrando alte dosi di radiazioni dall'esterno alle regioni tumorali. Tuttavia, nel metodo classico, oltre ad alcuni danni sulla pelle, l'irradiazione può essere applicata anche ad aree diverse da quelle desiderate. Tuttavia, con il dispositivo TrueBeam, che è frequentemente utilizzato nel mondo e in Turchia, è possibile eseguire contemporaneamente trattamenti tridimensionali, radioterapia a intensità regolata e trattamenti ARC volumetrici. Memorial Şişli Hospital Radiation Oncology Department Head Prof. Dott. Esra Sağlam ha affermato: “TrueBeam è un dispositivo ad ampio spettro in termini di esecuzione di tutti i tipi di trattamenti. Oltre al modello radioterapico del dispositivo con regolazione dell'intensità, con TrueBeam STx può essere eseguita anche la radioterapia corporea stereotassica ”.

La radioterapia corporea stereotassica con TrueBeam STx si distingue come un trattamento molto pratico. Per questo motivo, mentre la durata della degenza del paziente in ospedale si riduce notevolmente, aumenta il rateo di dose somministrato in un solo giorno. Prof. Dott. Affermando che mentre 2 dosi di grigio vengono somministrate in un solo giorno in trattamenti sani e normali, può somministrare dosi molto più elevate come 10 o anche 20 dosi di grigio in un solo giorno in radioterapia corporea stereotassica e spiega l'applicazione con le seguenti parole: "In in questo modo la possibilità di distruggere il tumore in una sola seduta è molto alta e il tempo impiegato è pochissimo. Ad esempio, nei tumori polmonari, il trattamento può essere completato entro una settimana applicando tre dosi a giorni alterni. Questo dispositivo è anche molto efficace nelle metastasi epatiche. Per metastasi di 3 cm e inferiori, può essere eseguita la radioterapia corporea stereotassica di quattro frazioni, oppure aumentando questa a cinque frazioni in base alle dimensioni, può essere completamente focalizzata sull'area con metastasi. Naturalmente, è importante sopprimere la respirazione e impostare correttamente l'obiettivo utilizzando alcuni applicatori. Mantenendo il paziente nella posizione corretta, una dose completamente letale può essere somministrata all'area delle metastasi nel fegato in tre o quattro volte ".

Gli organi sono diversi, il dispositivo è lo stesso

TrueBeam è importante nel trattamento dei tumori al seno, ai polmoni, al sistema gastrointestinale e in particolare ai tumori del retto. Oltre a questo gruppo, ci sono anche pazienti che ricevono cure nella regione dell'esofago. Prof. Dott. Affermando che questi pazienti hanno alcune condizioni speciali, ha detto: “Poiché l'area della malattia è molto ampia in questo gruppo, aumenta la possibilità che la radioterapia abbia effetti tossici sui polmoni. Poiché questa possibilità è notevolmente ridotta nella pianificazione effettuata con TrueBeam, è possibile raggiungere dosi più elevate nei tumori esofagei. Oltre a questi, TrueBeam viene utilizzato anche nei tumori cerebrali, ma sono necessarie applicazioni leggermente diverse ", afferma.

Non influisce sulla vita quotidiana

Le applicazioni chirurgiche e chemioterapiche nei trattamenti oncologici possono influire sulla qualità della vita dei pazienti. Tuttavia, questo non si vede nella radioterapia. Non vi è alcun effetto significativo sulla prestazione quotidiana del paziente, soprattutto se applicato bene e se i tessuti normali sono protetti a piacimento con dosi adeguate. Affermando che non si osservano effetti collaterali come diminuzione dei valori del sangue, nausea e perdita di capelli, il Prof. Dott. Sağlam dice: “Durante il trattamento radioterapico, possono verificarsi solo reazioni cutanee. Tuttavia, anche nei casi in cui si riscontrano frequentemente reazioni cutanee come il cancro al seno, non vi è alcuna reazione cutanea superiore a Grado 1 e Grado 2 nelle applicazioni TrueBeam. Potrebbe esserci un leggero rossore della pelle che ricorda una scottatura solare. Tuttavia, anche questo scompare dopo un po '. "

Il trattamento millimetrico è fatto

Le applicazioni di radioterapia con TrueBeam richiedono in media 10-15 minuti dalla fase di preparazione del paziente alla fine del trattamento. Pertanto, i pazienti possono andare a lavorare, guidare e continuare la vita sociale dopo questo trattamento, in cui non sentono alcun dolore o dolore.

TrueBeam, che è un dispositivo open top, ha un braccio che ruota attorno al paziente. Pertanto, i pazienti che si trovano a disagio con aree chiuse come la risonanza magnetica possono essere facilmente trattati. I pazienti giacciono supini in un ambiente confortevole e spazioso per 10 minuti dopo che sono stati immobilizzati. Nel frattempo, ha luogo il trattamento. La macchina ha la possibilità di acquisire immagini da molte angolazioni. Il braccio rotante può anche mirare all'area desiderata da un angolo molto ampio. Il fatto che il lettino su cui giacciono i pazienti si sposti in sei direzioni consente di applicare il trattamento ad aree molto sottili e sensibili con precisione millimetrica.

In quali malattie è preferibile?

TrueBeam è una macchina per il trattamento in grado di eseguire una forma più avanzata di radioterapia tridimensionale. È anche molto adatto per l'uso della radioterapia a modulazione di intensità (IMRT) e della successiva radioterapia guidata da immagini (IGRT). In radioterapia oncologica è di grande importanza determinare il target, somministrare la dose appropriata e farlo proteggendo i tessuti normali. Tuttavia, poiché i pazienti sono organismi viventi, molti tessuti e organi continuano i loro movimenti di routine. Il cuore, la continuazione della respirazione, fa muovere e spostare molti organi. Ad esempio, il Prof. Dott. Esra Sağlam ha detto: “Questi movimenti sono in qualche modo ignorati nelle applicazioni radioterapiche tridimensionali e regolate dall'intensità. Tuttavia, in piccole aree, dove il movimento è importante, è molto vantaggioso prendere in considerazione il trattamento ", dice.

Ottenere risultati efficaci in breve tempo

I piani realizzati con TrueBeam possono essere posizionati sul corpo del paziente durante il trattamento e possono essere scattate immagini tridimensionali. Innanzitutto, viene eseguita una tomografia come la tomografia computerizzata. Si controlla la localizzazione del tumore nel paziente e, osservandone l'accuratezza, si prosegue il trattamento in presenza di immagini tridimensionali. Affermando che in un paziente con tumori polmonari in stadio iniziale, il trattamento ad alte dosi nella regione interessata è una delle aree in cui radioterapia e chirurgia sono uguali. Dott. Sağlam fornisce i seguenti esempi: "È necessario irradiare correttamente un tumore di 3 cm nel polmone e somministrare una certa dose direttamente al tumore. Nella pianificazione di questo, viene calcolato il movimento respiratorio del paziente. I dati ottenuti a seguito degli esami vengono applicati sul corpo del paziente. Pertanto, il movimento del tumore nel paziente viene calcolato durante il trattamento, il volume richiesto viene trovato con la tomografia e può essere somministrata una radioterapia intensiva. Allo stesso modo, durante il trattamento di alcuni tumori con TrueBeam, è possibile regolare anche la respirazione e la densità. Questo è lo scopo della radioterapia con regolazione dell'intensità. Ad esempio, mentre il pancreas è irradiato nell'addome, è possibile applicare dosi molto più elevate in determinati punti e dosi più basse in determinati luoghi, non solo in bianco e nero, ma anche in gradi intermedi come il grigio e i toni. Sebbene ci siano altri dispositivi che lo fanno, TrueBeam si distingue in termini di velocità e comfort. Ad esempio, IMRT può essere trattato con diversi dispositivi, ma qui ci vogliono 35 minuti, a volte fino a un'ora. Considerando che, con TrueBeam, ad esempio, il trattamento di un paziente i cui controlli sono stati eseguiti grazie all'uso della tecnologia FFF, può essere completato in un'unità monitor molto veloce e alta in IMRT e completato in soli tre o quattro minuti. Ciò è dovuto al fatto che il dispositivo può passare molto rapidamente all'unità monitor alto e può eseguire rapidamente radioterapia regolata in intensità, radioterapia dinamica o trattamenti ARC. Quando l'applicazione viene utilizzata nei tumori polmonari in stadio iniziale, la radiochirurgia guidata dalle immagini può essere applicata anche eseguendo la radioterapia corporea stereotassica ".

Prof. Dott. Esra Sağlam ha parlato dei tumori e delle applicazioni in cui TrueBeam si distingue nel trattamento.

Tumori al seno

Una delle malattie in cui TrueBeam si distingue è il cancro al seno ... Durante l'irradiazione del seno viene applicata la radioterapia con regolazione dell'intensità e al seno viene somministrata la dose più alta. È possibile applicare contemporaneamente una dose diversa al sito del tumore. Ma nel frattempo i polmoni, l'esofago e il cuore sono protetti e non viene fatto alcun danno. Il trattamento può anche essere completato rapidamente. La radioterapia sia a lungo che a breve termine può essere applicata alle pazienti con cancro al seno. Ad esempio, il processo di sei settimane può essere ridotto a 16-18 giorni.

Tumori rettali

La TC e la PET TC sono utilizzate nella pianificazione del trattamento dei tumori in questa regione. La PET CT aiuta i medici. In questo metodo di imaging, dopo che il paziente è stato ricoverato e la posizione appropriata è stata posizionata, i dati ottenuti nel sistema online possono essere visualizzati. Come risultato della PET, vengono determinate le aree in cui il tumore è più e meno luminoso ei luoghi in cui la malattia non viene rilevata e viene effettuata la pianificazione. In questo modo vengono regolati i confini dell'area da irradiare e le dosi da utilizzare. Queste caratteristiche sono il vantaggio di lavorare con il PET. Pianificando con la PET CT, è possibile somministrare una dose più alta all'area in cui si trova il tumore originale, specialmente nei tumori del retto, e una dose più bassa può essere somministrata all'area in cui si trovano i linfonodi nella pelvi.

Tumori polmonari

Il trattamento dei tumori polmonari in cui viene applicata la radioterapia corporea stereotassica è pianificato con PET TC ed eseguito somministrando alte dosi di radiazioni all'area di pieno abbagliamento. Allo stesso modo, poiché l'estrazione del PET richiede un po 'più di tempo, i trattamenti quadridimensionali possono essere applicati seguendo la respirazione e fino a che punto si alza e si alza in questo modo.

Le reazioni esofagee sono particolarmente importanti nell'irradiazione polmonare nei tumori polmonari sia in stadio iniziale che avanzato. Quando la radioterapia viene applicata insieme alla chemioterapia, la sensibilità dell'esofago può impedire il completamento del trattamento. Tuttavia, nei trattamenti con TrueBeam, l'esofago può essere protetto molto meglio e la dose desiderata può essere applicata efficacemente al tessuto polmonare senza alcun danno.

Tecnologia avanzata nella diagnosi del cancro

PET CT

Per diagnosticare il cancro in un paziente vengono utilizzati numerosi metodi. Il metodo che spicca nella parte di imaging di questi si chiama tomografia a emissione di positroni, in altre parole PET CT. In questo metodo, che è una forma integrata del sistema di tomografia, due dispositivi si uniscono. Affermando che la PET CT, che viene utilizzata principalmente nei pazienti oncologici, viene utilizzata nella diagnosi di alcuni tumori speciali, nella stadiazione della malattia e nella determinazione dell'efficacia del trattamento somministrato, il Prof. Dott. Emel Öztürk avverte: “Non va dimenticato che la PET CT non è sicuramente utilizzata per lo screening del cancro per le persone che si chiedono se hanno il cancro o meno. Questo non è un test di screening. Tuttavia, dovrebbe essere fatto quando i medici in materia lo ritengono necessario ".

Usato al di fuori dell'oncologia

Sebbene il dispositivo PET CT sia più comunemente utilizzato in oncologia, viene utilizzato anche in altri campi. Ad esempio, la PET CT viene utilizzata nella selezione dei pazienti che devono essere bypassati. Perché dopo un infarto può rimanere del tessuto vivente. Se questo è il caso, il bypass può essere molto più utile. In caso contrario, non è vantaggioso bypassare il paziente e anche la chirurgia può rappresentare un rischio. A parte questo, c'è un'altra importante area di applicazione in cui la PET CT viene utilizzata meno frequentemente. Questo dispositivo viene utilizzato anche nella diagnosi differenziale della malattia di Alzheimer. La PET CT si distingue nel rilevare la presenza di Alzheimer nei casi con una leggera diminuzione delle funzioni cognitive denominate deterioramento cognitivo lieve nel primo periodo e con una storia familiare.

Esistono molti agenti diversi nella PET CT. Usandoli, si può capire se il trattamento sarà benefico per il paziente. Il nome di questo agente, chiamato "Theranostic", è una combinazione delle parole terapeutiche e diagnostiche. Questa situazione, che significa l'uso di un agente utilizzato nella diagnosi e successivamente nel trattamento, è stata all'ordine del giorno negli ultimi anni.

Prof. Dott. Öztürk spiega la superiorità della PET CT rispetto ad altri metodi di medicina nucleare utilizzati fino ad ora con le seguenti parole: “La PET CT contrassegna le molecole che il corpo usa da solo. Mentre la maggior parte degli altri metodi fornisce una valutazione morfologica, la PET CT fornisce informazioni a livello cellulare.