Esame della vista sicuro per bambini con sedazione

Gli esperti del Memorial Eye Center hanno fornito informazioni su "L'importanza della visita oculistica nei bambini e il metodo di sedazione sveglia".

Esame oculistico regolarmente consigliato dopo un anno di età; Se durante l'esame del bambino sano eseguito dal pediatra viene rilevata una situazione sospetta o se in famiglia è presente un difetto oculare noto, è possibile eseguirlo prima del compimento di un anno.

La salute degli occhi dei bambini è estremamente importante per il loro successo nella vita futura e per la felicità fin dalla nascita. La negligenza in giovane età può portare a risultati che non possono essere corretti da alcun intervento chirurgico in età avanzata. Dalla nascita del bambino, dovrebbe essere prima osservato da un pediatra e poi esaminato da un oftalmologo al più tardi fino all'età di uno. I problemi più comuni in questo periodo sono strabismo, lacrimazione oculare dovuta all'ostruzione del condotto lacrimale, errori di rifrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo), cornea grande a causa dell'elevata pressione oculare congenita, aspetto della pupilla che può essere associato a cataratta o tumori . Sebbene questi problemi possano essere pienamente identificati con un facile esame in alcuni bambini, in altri sono necessari esami più specifici.

L'anestesia può essere richiesta durante la visita oculistica per i bambini. Con la tecnica della visita oculistica a sedazione sviluppata negli ultimi anni, è possibile effettuare visite oculistiche in ambiente sicuro e comodamente in brevissimo tempo. In questa tecnica eseguita sotto la supervisione di un anestesista, al neonato viene somministrato un semplice sedativo ed è possibile ottenere risultati di esame estremamente accurati applicando tutti i test che possono essere eseguiti su un adulto entro 10-15 minuti dalla sedazione.

Molti difetti agli occhi che possono essere notati nel primo periodo possono essere trattati con successo.

Determinando gli errori di rifrazione dell'occhio, è possibile prevenire l'ambliopia che potrebbe verificarsi nel futuro del bambino. L'ambliopia può essere associata a un errore di rifrazione tra i due occhi superiore a 1,5 e diventa difficile da correggere se non viene trattata fino all'età di 6 anni.

La cataratta congenita richiede un intervento il prima possibile, specialmente in un occhio. Può causare occhio pigro irreversibile anche dai primi mesi.

L'ambliopia può anche essere associata allo strabismo. Lo strabismo può essere trattato con il trattamento del difetto oculare in giovane età e una buona visione può essere ottenuta con lo sforzo della famiglia e del medico nell'occhio difettoso.

La pressione oculare congenita si verifica con l'aspetto di un occhio grande. Il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Il ritardo nel trattamento causa una grave perdita della vista.

Se l'ostruzione del dotto lacrimale, che è molto comune nei bambini, non può essere curata con semplici misure, è necessario sondare in anestesia generale dopo 1 anno di età. Se viene trascurato a questa età, le operazioni più grandi saranno inevitabili dopo i 3-4 anni.

Gli errori di rifrazione oculare nei bambini possono cambiare rapidamente fino all'età di 7 anni con l'aumentare della lunghezza dell'occhio. La consapevolezza della visione con il bambino che inizia la scuola può portare a tristi risultati di sorpresa per il genitore che fino ad allora non si è rivolto a un oftalmologo.

Nei bambini con vista normale fino all'età di 7 anni, c'è la possibilità di sviluppare miopia dopo questa età. Per questo motivo è opportuno fare una visita oculistica almeno una volta ogni due anni in età scolare.