Attenzione ai prodotti preparati con dolcificanti artificiali

Gli esperti del dipartimento di nutrizione e dieta dell'Ataşehir Memorial Medical Center hanno fornito informazioni sui "dolcificanti artificiali".

I SEGNI "LEGGERI", "DIETA", "SENZA ZUCCHERO", "NESSUNA SALUTE" O "DIABETICO" NON SIGNIFICANO CHE GLI ALIMENTI POSSONO ESSERE CONSUMATI ILLIMITATI CONSUMO ILLIMITATO DI ALIMENTI, come obesità, diabete, malattie cardiovascolari, nonché i più trattamento medico efficace per il trattamento di malattie che minacciano la salute umana terapia dietetica. Per il trattamento di queste malattie, il consumo di zucchero e cibi zuccherini nella loro dieta è limitato. Oltre alla restrizione; Nei pazienti diabetici, il desiderio di mangiare dolci aumenta a causa della diminuzione del senso di percezione del dolce e del gradimento generale dei cibi dolci. A causa di questa necessità; Alcuni dolcificanti artificiali, che possono essere utilizzati al posto dello zucchero, hanno lo stesso sapore ma non sono dannosi per la salute, con poche o nessuna calorie. I dolcificanti artificiali sono generalmente divisi in 2 gruppi:

1) Contenente energia

Saccarosio: è un disaccaride ottenuto dalla barbabietola da zucchero e dalla canna, noto anche come zucchero da tavola. Ha la struttura del miele, dello sciroppo di mais e dello zucchero di canna.

Fruttosio: il fruttosio si trova naturalmente nella frutta e nel miele. Viene anche utilizzato nella produzione di prodotti per diabetici.

Sorbitolo: si trova naturalmente nella frutta e nella verdura. Quando l'assunzione giornaliera supera i 30 grammi, può causare indigestione e diarrea.

Mannitolo: la sua dolcezza è pari al glucosio. Viene utilizzato come dolcificante nell'industria alimentare, nella produzione di chewing gum e zucchero.

Xilitolo: si trova nella frutta e nella verdura (fragole, prugne, cavolfiori). Ha un effetto protettivo contro la carie.

2) Non energia

Aspartame: nel nostro paese può essere utilizzato in baklava diabetica, bevande dietetiche, cereali per la colazione, latte, yogurt, dessert, tè e caffè.

Acesulfame-K (Acesulfame potassium): può essere utilizzato in tè, caffè, cereali per la colazione, dolci, gomme da masticare, frutta e altri alimenti.

Saccarina: 300-400 volte più dolce dello zucchero del tè. Quando è stato rivelato che alte dosi di assunzione di saccarina causavano tumori del sistema urinario negli animali, il suo uso è stato vietato a causa del rischio che l'uso di saccarina negli esseri umani potesse essere associato al cancro.

Ciclamato: 30 volte più dolce del saccarosio. L'eccessiva assunzione di ciclamato provoca diarrea.

Come dovrebbe essere un dolcificante ideale?

Sono stati determinati i dolcificanti artificiali che possono essere utilizzati nel comunicato "Alimenti per nutrizione speciale" del Ministero della Salute. Un dolcificante ideale; Deve avere un gusto gradevole che racchiuda le proprietà sensoriali dello zucchero, è incolore, inodore, si dissolve rapidamente in acqua, economico, funzionale, resistente al calore, ipocalorico, non lascia in bocca sapore amaro e metallico. Non dovrebbe essere tossico e cancerogeno.

Prestare attenzione alla frequenza di consumo e alla quantità di prodotti preparati con dolcificante!

I dolcificanti artificiali più preferiti sono quelli che non contengono energia e la forma in compresse è usata frequentemente. In particolare, la forma della compressa non deve essere gettata nel cibo bollente a causa del suo sapore amaro alle alte temperature. Per i diabetici, gli obesi e le persone che vogliono mantenere il proprio peso, il consumo di cibi pronti e bevande a base di dolcificanti non energetici non sarà dannoso per la salute se si presta attenzione alla frequenza e alla quantità. È necessario conoscere le misurazioni del cambiamento e consumare consapevolmente affinché questi alimenti pronti realizzati con il dolcificante disponibile sul mercato siano inclusi nel programma di informazione e nutrizione dell'etichetta. Perché nel cibo; Le parole "leggero", "dieta", "senza zucchero", "senza calorie" o "diabetico" non significano che tutti consumeranno questi alimenti comodamente e senza limiti.

Non utilizzare dolcificanti artificiali durante la gravidanza

L'uso in gravidanza è scomodo perché; Negli animali da laboratorio, è stato osservato attraversare la placenta e accumularsi nel feto ed è diventato sfavorevole per il bambino. Per questo motivo, alle donne in gravidanza è vietato l'uso di dolcificanti. Anche il consumo di alimenti pronti dovrebbe essere limitato il più possibile.

Non c'è nulla di male nell'usare 10 pezzi al giorno

I dolcificanti che non contengono energia come l'aspartame, la saccarina e l'acesulfame-K, noti per essere innocui per la salute, possono essere consumati in determinate quantità negli alimenti e nelle bevande dolcificanti nell'ambito di una dieta sufficiente ed equilibrata. L'Organizzazione mondiale della sanità e l'organizzazione alimentare e farmaceutica hanno dichiarato che non è dannoso utilizzare fino a 10 pezzi al giorno. Soprattutto nei diabetici, dovrebbe essere insegnata la dose giornaliera più alta. L'American Medical Council ha determinato questa quantità come 2,5 mg / kg / giorno come quantità sicura per la salute.