Vaccino antinfluenzale nei bambini

Prof. Dott. Fazilet Karakoç ha fornito informazioni sul vaccino antinfluenzale nei bambini.

L'influenza, che inizia con sintomi come febbre alta, debolezza e tosse, è una delle malattie più comuni nei bambini. Uno dei modi per proteggere i bambini che sono malati di influenza a causa di germi che vengono per lo più catturati a scuola è quello di avere il vaccino antinfluenzale. Anche se tuo figlio non fa parte del gruppo a rischio, il vaccino antinfluenzale può ridurre il rischio di contrarre l'influenza quest'anno.

Se hai l'asma, prendi provvedimenti immediati per l'influenza

I focolai di influenza si verificano principalmente in autunno e in inverno. Colpisce in particolare i bambini piccoli, gli anziani e le persone con malattie croniche. In tutto il mondo, 3-5 milioni di persone soffrono di malattie gravi a causa dell'influenza ogni anno e muoiono 250.000-500.000 persone. Se il bambino ha l'asma o qualsiasi altra malattia cronica, è necessario prendere le necessarie precauzioni come la vaccinazione per evitare l'influenza.

L'influenza è una malattia pericolosa

L'infezione influenzale fa sì che le persone che non hanno problemi di salute non possano andare a scuola o lavorare per giorni o addirittura settimane. Si manifesta con sintomi come febbre, mal di testa, affaticamento, tosse, mal di gola e dolori muscolari. Infezione influenzale; polmonite batterica, infiammazione muscolare, infiammazione del muscolo cardiaco o della membrana intorno al cuore, meningite e disidratazione del corpo del bambino possono causare il peggioramento della malattia cronica esistente.

Consultare subito un medico!

Se le condizioni del bambino peggiorano in seguito a sintomi influenzali, febbre, brividi, dolore toracico, sudorazione, espettorato verde o sanguinante, lividi sulle labbra o sulle unghie, consultare l'istituto sanitario più vicino. Alcuni pazienti possono avvertire dolore al petto durante la respirazione. In alcuni bambini; Il dolore addominale può essere l'unico segno di polmonite. Nella diagnosi di polmonite, oltre all'esame del paziente possono essere necessari la radiografia del torace e il test dell'espettorato.

Vaccinazione prima dell'inizio della stagione influenzale

Il tempo, la gravità e la durata della stagione della pandemia influenzale possono variare da un anno all'altro. Poiché i virus influenzali possono cambiare ogni anno, i vaccini vengono preparati dopo aver determinato i fattori influenzali che potrebbero causare un'epidemia in quell'anno. Pertanto, sarebbe opportuno somministrare il vaccino il prima possibile prima dell'inizio della stagione influenzale.

Cose da fare oltre alla vaccinazione

“Mio figlio ha avuto il vaccino antinfluenzale l'anno scorso; pensieri come "non siamo ancora riusciti a sbarazzarci della malattia" o "mio figlio ha ancora l'influenza nonostante il vaccino antinfluenzale" sono comuni in questa stagione ogni anno. Non dimenticare quello; L'80% delle infezioni del tratto respiratorio superiore simil-influenzali che si sviluppano nei bambini non sono influenza e sono causate da altri virus o batteri. Il vaccino non ha effetto su queste infezioni. Oltre a essere vaccinati, è necessario prendere alcune precauzioni per evitare che i bambini prendano l'influenza. Tenere i bambini lontani dai malati, lavarsi le mani frequentemente, non mandarli a scuola facendoli riposare a casa per prevenire la diffusione del germe se l'influenza è infetta e bere molti liquidi sono altre misure che possono essere prese .

Deve essere usato il medicinale giusto

Poiché "l'influenza" è un virus che causa l'infezione influenzale, non è influenzato dagli antibiotici. Esistono alcuni farmaci efficaci per questo tipo di virus. L'uso di questi farmaci non appena compaiono i sintomi della malattia aiuta sia la malattia a essere più mite che può ridurre complicazioni pericolose come la polmonite.