10 suggerimenti per mantenersi in salute durante l'estate

Con l'aumento delle temperature durante la stagione estiva, anche il tempo trascorso all'aperto si prolunga. Ciò causa disturbi più frequenti come colpi di calore, scottature solari, punture di insetti e punture. Oltre a queste, nei mesi estivi si riscontrano frequentemente malattie infettive causate dalla climatizzazione e dalle piscine utilizzate per il raffrescamento. È necessario prendere alcune precauzioni per godersi le calde giornate estive. Gli specialisti di medicina interna del Memorial Ankara Hospital hanno fornito informazioni sui modi per rimanere in buona salute durante i mesi estivi.

Il colpo di calore può essere pericoloso per la vita

Con l'aumento della temperatura nei mesi estivi aumenta anche la temperatura corporea, il corpo cerca di mantenere il proprio equilibrio interagendo con l'ambiente e perdendo calore attraverso la sudorazione. L'esposizione prolungata al sole o ad ambienti ad alta temperatura fa sì che la temperatura corporea non venga bilanciata dalla sudorazione e dall'insorgere del cosiddetto colpo di calore. I primi segni di colpo di calore; pelle sudata e fredda, affaticamento, sete, crampi muscolari, mal di testa, vertigini, nausea, vomito, oscuramento delle urine. Se la temperatura continua ad aumentare, la pelle diventa secca, calda e arrossata, la temperatura corporea aumenta, la respirazione e il polso accelera, si sviluppano disturbi comportamentali e confusione.

Le condizioni di conservazione degli alimenti sono molto importanti

Anche le intossicazioni alimentari, che si manifestano con disturbi quali nausea, vomito, dolori addominali, diarrea, causati da una cattiva conservazione del cibo a causa del caldo eccessivo e dell'insufficiente igiene, sono comuni anche nei mesi estivi. Negli alimenti contenenti pollo, uova e latte, alcuni batteri come la salmonella si moltiplicano rapidamente entro 1-2 ore e sono la fonte della maggior parte delle intossicazioni alimentari nei mesi estivi. L'acido gastrico previene alcune di queste infezioni, ma questi tipi di infezioni sono più comuni in coloro che hanno ulcere gastriche o che usano farmaci per ridurre l'acidità di stomaco.

Fai attenzione alle infezioni del mare della piscina mentre ti rinfreschi

Trovarsi in ambienti in cui la manutenzione della climatizzazione non viene eseguita correttamente; Provoca infezioni atipiche con tosse, naso che cola, dolori muscolari comuni, mal di testa, febbre alta. Anche il rischio di infezione è elevato nelle piscine non clorurate. Il contatto con insetti all'aperto, aree pic-nic e aree verdi in estate provoca un aumento dell'incidenza delle malattie trasmesse attraverso di loro. Le punture di zanzara sono pericolose nelle aree in cui la malaria è comune. La puntura d'ape richiede cautela in quanto può causare una reazione allergica. La puntura di zecca può causare febbre emorragica della Crimea-Congo.

Quelli con malattie croniche sono più colpiti dal calore

Le malattie croniche innescate dal caldo estremo costituiscono una dimensione separata delle malattie estive. Soprattutto per i pazienti cardiovascolari, il rischio è alto. Con il caldo le vene delle gambe e delle braccia si espandono, provocando un rallentamento della circolazione e un aumento del battito cardiaco. L'aumento della frequenza cardiaca provoca aritmie, il rallentamento della circolazione venosa provoca diminuzione della pressione sanguigna, aumento della tendenza alla coagulazione e aumento del rischio di infarto. L'aumento della perdita di liquidi provoca una diminuzione della quantità di sangue che arriva al rene a causa del rallentamento della circolazione e di un colore più scuro e diminuzione della quantità di urina. Questa situazione può portare a molti gravi problemi di salute come infezioni del tratto urinario, aumento del rischio di formazione di calcoli e insufficienza renale acuta. L'aumento dell'umidità e l'aumento improvviso della temperatura innescano attacchi di emicrania e aumentano il numero di pazienti che nei mesi estivi si recano in ospedale con mal di testa. I pazienti con ipertensione che ricevono un trattamento sono più colpiti dalla disidratazione e dall'umidità elevata rispetto alle altre persone.

Cose da considerare per proteggersi dalle malattie in estate:

1) Non dovrebbe essere all'aperto quando il sole è intenso.

2) Occhiali e cappello dovrebbero essere indossati quando si esce.

3) Devono essere usati filtri solari adeguati.

4) Si dovrebbero preferire abiti sottili e di colore chiaro e si dovrebbero consumare molti liquidi.

5) Il cibo deve essere conservato a una certa temperatura in frigorifero e deve essere consumato immediatamente dopo la cottura.

6) Anche se i frutti sbucciati vengono lavati, vanno mangiati sbucciati.

7) Occorre prestare attenzione alle norme igieniche.

8) Bisogna assolutamente fare la doccia prima di entrare in piscina e dopo essere usciti.

9) Il tramonto tardivo nei mesi estivi non dovrebbe causare cambiamenti nel modo di mangiare, bere e dormire.

10) Gli sport dovrebbero essere praticati in ambienti freschi e gli esercizi pesanti dovrebbero essere evitati.