Baby Hope con uovo congelato e sperma

Le coppie sposate in età da genitori possono rimandare i sogni dei loro figli per molte ragioni. Le uova e lo sperma, che vengono raccolti e congelati con tecniche speciali, vengono trasformati in embrioni in un ambiente di laboratorio dopo anni e c'è speranza per le coppie che vogliono avere un bambino. Assoc. Dott. Semih Zeki Uludağ ha fornito informazioni sui processi di congelamento di ovociti e spermatozoi.

Il tasso di concepimento dipende dall'età della donna

L'uso diffuso di metodi di controllo delle nascite efficaci e affidabili in tutto il mondo negli ultimi 30 anni ha anche aumentato l'impatto sul potenziale riproduttivo delle coppie. Nelle società economicamente sviluppate, la carriera e la vita lavorativa delle donne hanno prevalso sul loro desiderio di avere un bambino. Tuttavia, con l'aumentare dell'età delle donne, la possibilità di concepimento diminuisce. Soprattutto dopo i 35 anni, il numero di ovuli e la qualità dell'uovo formato diminuiscono e questa situazione diminuisce le possibilità di gravidanza sia naturalmente che con il metodo FIVET.

La riserva di uova diminuisce con il passare del tempo

Ogni bambina nasce con circa 2 milioni di ovociti nelle ovaie. Questo numero di uova inizia a diminuire con la giovane pubertà e il numero scende a 400mila. Negli anni, questa diminuzione non si ferma affatto e continua fino alla menopausa (età media 48 anni). In alcune donne, questa riduzione si verifica molto più velocemente. Gli ovociti possono arrivare quasi all'estinzione anche in tenera età. Questo può essere visto anche nelle donne di età compresa tra 18 e 20 anni. L'esaurimento prematuro della capacità ovarica a volte può non essere sintomatico nelle donne che hanno mestruazioni regolari. A volte, questa situazione si verifica con i cambiamenti nella frequenza e nella durata del sanguinamento mestruale. La riserva ovarica è determinata da alcuni esami del sangue e dall'ecografia.

Gravidanza riuscita con embrioni congelati

Oggi, grazie alla tecnologia in via di sviluppo e alle strutture di laboratorio, le cellule riproduttive maschili e femminili e gli embrioni creati in laboratorio vengono congelati, conservati e utilizzati in futuro. Nel processo di congelamento delle uova, le uova raccolte dalle loro ovaie mediante ecografia vengono conservate a -196 gradi interagendo con sostanze protettive chiamate "crioprotettori" nell'ambiente di laboratorio. Il successo del processo di congelamento per gli spermatozoi, che sono circa 500 volte più piccoli della cellula uovo, è relativamente maggiore. Nel processo di dissoluzione dello sperma, il crioprotettore viene estratto dalla cellula e l'acqua viene riportata nella cellula. La stessa tecnica viene applicata ad alta velocità nel processo di congelamento dell'embrione. Negli embrioni, il congelamento può essere effettuato nelle fasi di sviluppo dal 1 ° al 6 ° giorno. Nelle ricerche è stato stabilito che i bambini nati a seguito di una gravidanza a cui sono stati forniti embrioni congelati sono più sani sotto tutti gli aspetti.

In quali condizioni deve essere eseguito il processo di congelamento?

  • Il trattamento chemioterapico e radioterapico, che danneggia soprattutto le cellule riproduttive, riduce il potenziale riproduttivo. Per questo, si raccomanda alle donne con cancro di congelare i loro ovuli in modo che possano diventare madri dopo il trattamento.
  • Alcuni interventi chirurgici riducono il potenziale riproduttivo. Prima di questi interventi chirurgici, lo sperma e gli ovuli vengono congelati. Questi spermatozoi e uova, che vengono congelati al termine del processo di trattamento, possono essere utilizzati.
  • Anche gli ovociti di donne non sposate a rischio di menopausa precoce vengono congelati e utilizzati per la gravidanza dopo il matrimonio. A questo proposito, è importante identificare le donne con una storia familiare di menopausa precoce.
  • È una precauzione che i futuri genitori che ritardano la nascita di un bambino per alcuni motivi socioeconomici dovrebbero prendere contro il rischio di perdere le loro capacità riproduttive in futuro. In particolare, gli ovuli che verranno raccolti prima dell'età delle donne e congelati consentiranno loro di avere figli in futuro.