Evita le vertigini

La vertigine, che è definita come la sensazione che la persona o il suo ambiente si stia muovendo, è uno dei disturbi più comuni negli ultimi anni. Sebbene questa situazione sia confusa con vertigini o stato di svenimento; Se non trattata, può arrestare il lavoro e la vita sociale. Uz. Dal dipartimento di neurologia dell'ospedale Memorial işli. Dott. Abdullah Özkardeş ha fornito informazioni sulle vertigini e sul suo trattamento.

Le vertigini possono essere accompagnate da nausea, vomito e sudorazione.

I pazienti spesso hanno difficoltà a descrivere i loro disturbi legati alle vertigini. I risultati delle vertigini possono variare a seconda di diversi motivi. Il paziente esprime che il suo ambiente o se stesso si sta muovendo o ruotando. Questa condizione può essere accompagnata da nausea, vomito, sudorazione e movimenti oculari anormali. I reclami iniziano con pochi minuti e possono durare per ore. A volte questi reclami possono essere visti come costanti e continui e talvolta come attacchi. L'inizio delle vertigini può essere dovuto a un movimento o cambiamento di posizione.

Le vertigini possono verificarsi a causa di problemi nel cervello o nell'orecchio interno.

Le vertigini dovute a problemi all'orecchio interno sono chiamate "periferiche" e le vertigini dovute a malattie del cervello sono chiamate "vertigini centrali". Le cause delle vertigini legate al cervello sono legate al nervo dell'equilibrio, al nucleo di questo nervo nella parte inferiore del cervello e all'interruzione delle connessioni di queste strutture con altre aree cerebrali. Le connessioni del nervo e del nucleo avvengono attraverso il cervelletto chiamato "cervelletto". Nella vertigine centrale, le vertigini sono meno gravi ma non si risolvono in breve tempo. La diminuzione dell'afflusso di sangue alla parte inferiore del cervello può causare vertigini. Le vene che provengono dalla parte posteriore del collo e vanno al cervello forniscono sangue alle parti legate all'equilibrio, così come ad altre strutture. I disturbi che possono verificarsi in questo apporto di sangue; Può anche causare debolezza, visione offuscata, visione doppia, sonnolenza, disturbi dell'equilibrio, cadute e disturbi del linguaggio.

I tumori al cervello possono causare vertigini

Formazioni che si sviluppano tra il cervelletto e la parte inferiore del cervello e chiamate "tumore all'angolo" causano il 20% delle vertigini. Questi tumori; può causare perdita dell'udito progressiva e tinnito e talvolta squilibrio. Anche i tumori situati nella parte inferiore del cervello e le anomalie legate ai vasi dovrebbero essere tenuti presenti come causa delle vertigini. Tuttavia, anche malattie chiamate "neuropatia" che colpiscono l'equilibrio nervoso possono causare vertigini. Alcuni tipi di epilessia possono causare crisi sotto forma di vertigini. Anche i traumi alla testa e al collo e l'emicrania possono predisporre alle vertigini. Un mal di testa di solito inizia dopo le vertigini. Le vertigini coprono un periodo di tempo limitato e gli stessi attacchi si ripresentano di volta in volta.

Il trattamento è pianificato in base alla causa della vertigine

Il decorso della vertigine che si sviluppa a causa di ragioni legate al cervello dipende dalla posizione, dal tipo e dalle dimensioni del danno nel cervello. Anche se si presentano con reclami relativamente lievi, potrebbero volerci più tempo. Cause centrali di vertigini; Basso apporto di sangue e infarto della parte inferiore del cervello, sclerosi multipla che colpisce questa regione, tumori angolari, malattie dei nervi dell'equilibrio, tumori e anomalie vascolari che interessano la parte inferiore del cervello, crisi epilettiche, alcune malattie genetiche, anomalie congenite del cervello aree relative all'equilibrio. Viene redatto un piano di trattamento per la causa delle vertigini dovute al cervello.

Misure da prendere per far fronte alle vertigini

Generalmente, per qualsiasi motivo, la terapia farmacologica viene utilizzata prima per le vertigini. A parte questo, nelle vertigini cerebrali, è necessario un approccio in base alla causa dei disturbi. L'aspirina e vari farmaci dovrebbero essere usati nelle vertigini causate dal disturbo dell'afflusso di sangue al cervello. Anche la chirurgia dello stent o del bypass deve essere presa in considerazione nei pazienti con stenosi vascolare grave. Dosi elevate di cortisone vengono somministrate ai pazienti con sclerosi multipla che hanno attacchi di vertigini. Il trattamento dei tumori che causano le vertigini è un intervento chirurgico. L'epilessia con vertigini deve essere trattata con farmaci per l'epilessia.