Qual è il menisco?

Consiste di 3 ossa che compongono l'articolazione del ginocchio. Osso della coscia (femore), della gamba (tibia) e della rotula anteriore (rotula). Poiché le facce articolari non sono molto adatte l'una all'altra, l'articolazione del ginocchio; legamenti articolari e menisco cartilagineo.

Ci sono due menisco in ogni ginocchio, interno ed esterno. I menischi a forma di "C" sono strutture elastiche con fibre di collagene sotto forma di fitte maglie strette per resistere alla compressione. I menischi che fungono da ammortizzatori tra le ginocchiere e l'articolazione; Assicura che il carico sia distribuito su un'area più ampia e che le cartilagini articolari siano protette dall'alta pressione.

Quali sono le cause delle lesioni al menisco?

A seconda della prevalenza delle lesioni del menisco, si verificano a seguito di traumatiche, deterioramento nel tempo o problemi congeniti. Le lesioni del menisco possono verificarsi in tutte le parti della società e in qualsiasi momento.

  • Lacrime del menisco; Può essere ferito in attività che causano l'arresto improvviso, la rotazione, la flessione o la torsione forzata del ginocchio.
  • Inginocchiarsi, accovacciarsi o sollevare oggetti pesanti può causare lacrime del menisco.
  • Le lesioni al menisco possono spesso essere sperimentate in sport che richiedono un doppio contatto, come il calcio, il basket e persino gli sport con manovre improvvise come la pallavolo e il tennis.
  • Le lesioni al menisco possono essere viste a qualsiasi età. Poiché il tessuto del menisco è intatto nei giovani, si rompono a seguito di gravi traumi, ma i cambiamenti degenerativi del ginocchio possono portare a rotture del menisco con l'avanzare dell'età. Anche una semplice rotazione mentre ci si alza dalla sedia può preparare il terreno per le lacrime del menisco. È osservato in oltre il 40% delle persone di età pari o superiore a 65 anni.

La rottura del menisco a causa dei carichi che superano il limite di resistenza si osserva principalmente in età più giovane. Mentre le lesioni traumatiche sono generalmente osservate tra i 10 ei 40 anni, le lesioni degenerative del menisco che si verificano a seguito del deterioramento nel tempo si osservano per lo più dopo i 40 anni.

Quali sono i tipi e i gradi delle lesioni del menisco?

Le lesioni del menisco sono classificate in base alle loro caratteristiche fisiche e all'area della rottura.

Secondo le sue proprietà fisiche;

  • Perpendicolare alla faccia articolare (verticale)
  • Longitudinale
  • Trasversale (radiale-trasversale)
  • È classificato come orizzontale (parallelo alla faccia articolare).
  • Diversi tipi di lacrime
  • Obliquo (lesione del menisco obliquo), lacrime del lembo; È una combinazione di lacrime verticali e parallele. Ad alcune lacrime comuni sono stati dati nomi descrittivi specifici, come manico di secchio o becco di pappagallo.

Quali sono le lesioni meniscali più comuni?

Le lesioni del menisco più comuni sono le seguenti;

  • Le lesioni del menisco obliquo sono le lesioni meniscali più comuni. Questi tipi di lesioni meniscali si verificano generalmente nei pazienti giovani a seguito di traumi.
  • Lacerazione meniscale longitudinale verticale
  • Lacrime meniscali degenerative
  • Lacrime del menisco radiale (trasversale)
  • Lacrime meniscali orizzontali
  • Lacrime complesse con molte caratteristiche

Quali sono i sintomi delle lacrime del menisco?

  • Dolore al ginocchio. Immediatamente dopo la lesione del menisco, il dolore potrebbe non essere così grave. In effetti, le persone che praticano sport possono continuare lo sport a cui erano interessate all'inizio. Tuttavia, quando si verifica un aumento del liquido articolare e del gonfiore a causa di danni meccanici al ginocchio, il dolore inizia a peggiorare.
  • Voci dall'interno del ginocchio
  • Gonfiore e rigidità.
  • Bloccante o bloccato nel ginocchio.
  • Limitazione del movimento (incapacità di piegare completamente il ginocchio)

Quale medico e reparto dovrebbero essere visitati in caso di lesioni al menisco?

Le lesioni meniscali frequenti nella comunità possono essere osservate a qualsiasi età. Uno specialista in ortopedia e traumatologia dovrebbe essere consultato in caso di lesioni al menisco. Nel trattamento del menisco, sono preferiti metodi di riparazione per proteggere le strutture cartilaginee in giovane età e per prevenire danni alle articolazioni in futuro. La meniscectomia parziale viene applicata per proteggere il resto del menisco in rotture che non sono adatte per la riparazione o che si ripetono dopo la riparazione. Trattamenti volti alla rimozione dell'intero menisco vengono applicati in casi e lesioni molto particolari. Considerando che nel trattamento vengono utilizzati anche metodi chirurgici, è un approccio migliore scegliere uno specialista in ortopedia e traumatologia specializzato in chirurgia del ginocchio. In caso di dolore al ginocchio, gonfiore o quando il ginocchio non può essere spostato normalmente, è necessario consultare un medico ortopedico e traumatologo specializzato in chirurgia del ginocchio senza perdere tempo.

Le lacrime del menisco guariranno da sole?

L'afflusso di sangue al menisco, che è una struttura cartilaginea, è limitato. Il menisco riceve il suo nutrimento dal sangue e dal liquido sinoviale nella capsula articolare. È possibile dividere le lesioni del menisco in 3 regioni in base alla loro posizione e riparabilità.

  • Zona rossa: Entrambi i lati della lesione del menisco si trovano nell'area vascolare e in quest'area c'è flusso sanguigno. Se la maggior parte delle lacrime meniscali in quest'area sono inferiori a una certa lunghezza, possono guarire con successo da sole senza la necessità di un intervento chirurgico, il tasso di guarigione di queste lacrime riparate è estremamente alto.
  • Regione rosso-bianca (lacrime da rottura del menisco) : Queste lesioni del menisco, partendo dalla regione vascolare periferica, si estendono all'area non vascolare. Il flusso sanguigno desiderato non è disponibile in tutte le aree di queste lesioni del menisco. Ci sono anche aree in cui il flusso sanguigno non è sufficiente, come le aree con flusso sanguigno. Le lesioni del menisco in quest'area hanno la possibilità di guarire, ma per la guarigione dovrebbero essere utilizzate tecniche ausiliarie.
  • Zona bianca: Queste lacrime del menisco sono lacrime nell'area completamente vascolare. Per questo motivo, le lacrime in quest'area di solito non guariscono da sole. Con la riparazione della lesione del menisco, dovrebbero essere utilizzate tecniche che aumentano l'attaccamento.

Come viene diagnosticato il menisco?

L'esame medico gioca un ruolo importante nella diagnosi delle lesioni del menisco. Il medico di Ortopedia e Traumatologia verifica la presenza di sensibilità lungo la linea articolare in cui si trova il menisco. I giovani pazienti spesso sperimentano un dolore e una storia di blocco a causa di distorsione o torsione del ginocchio. In età media e avanzata, possono verificarsi lacrime degenerative causate dall'usura del menisco con una sensazione di bloccaggio e bloccato dopo semplici movimenti come accovacciarsi e piegarsi. Il medico valuta l'area del dolore, la sua relazione con il movimento e la sua gravità durante l'esame.

Il medico applicherà test come McMurray, Apley e Steinman durante l'esame. Piegando, raddrizzando e ruotando il ginocchio, valuterà la presenza e la gravità del menisco.

Metodi di imaging nella diagnosi del menisco

Poiché diversi problemi al ginocchio possono causare sintomi simili, la diagnosi può essere confermata con metodi di imaging.

  • Risonanza magnetica (MR): La risonanza magnetica, che viene utilizzata per l'imaging dettagliato dei tessuti duri e molli del ginocchio, è il miglior metodo di imaging per la diagnosi del menisco.
  • Raggi X: Il menisco cartilagineo non può essere visualizzato ai raggi X. Tuttavia, l'imaging a raggi X può essere utile per escludere disturbi che causano problemi simili al ginocchio come l'artrosi.
  • Artroscopia: In alcuni casi, può utilizzare uno strumento noto come artroscopio per esaminare l'interno del ginocchio. L'artroscopio, che include anche una telecamera leggera e piccola, viene inserito attraverso una piccola incisione nel ginocchio e proiettato sullo schermo quando l'interno del ginocchio viene ingrandito. Tuttavia, il suo utilizzo per scopi diagnostici è scomparso a causa dello sviluppo dei metodi di imaging.

Trattamento del menisco

Nel trattamento delle rotture del menisco, sono state eseguite in precedenza operazioni di meniscectomia totale, in cui è stato rimosso l'intero menisco. È stato scientificamente dimostrato che il danno alla superficie della cartilagine si è sviluppato in 10-15 anni nei pazienti che utilizzavano questo metodo ed è stata compresa la caratteristica di protezione del ginocchio del menisco.

Prima di decidere il trattamento;

  • Età del paziente
  • Stato dell'attività fisica
  • Il lavoro del paziente e le aspettative di vita sociale
  • La struttura della lesione del menisco
  • Tipo e lunghezza della lesione del menisco
  • Localizzazione della lesione del menisco
  • Il metodo di trattamento è determinato osservando la presenza di diverse lesioni oltre alla lesione del menisco.

Trattamento non chirurgico delle lesioni del menisco

Se l'area in cui si trova la lesione del menisco è rossa, cioè se la lacrima si trova in un'area con afflusso di sangue, c'è la possibilità di auto-guarigione. È possibile utilizzare metodi non chirurgici per accelerare la guarigione delle lesioni meniscali in quest'area.

  • Riposo: Le attività che aggravano il dolore al ginocchio, specialmente quelle che causano flessione o torsione del ginocchio, dovrebbero essere evitate. Nei casi in cui il dolore è molto forte, può essere alleviato evitando anche di camminare o usando le stampelle.
  • Terapia del ghiaccio: La terapia del ghiaccio può ridurre il dolore e il gonfiore al ginocchio. Questa terapia può essere applicata alla corda più volte al giorno per 20-25 minuti alla volta. Bisogna fare attenzione che il ghiaccio non venga a diretto contatto con la pelle.
  • Bendare: Avvolgere il ginocchio con una fasciatura adeguata può dare risultati positivi per dolore e gonfiore.
  • Altezza:Per ridurre il gonfiore a riposo, posizionare un cuscino sotto la gamba e sollevarlo sopra il livello del cuore dà risultati positivi.
  • Trattamento di farmaci o iniezioni nel ginocchio (acido ialuronico): I farmaci antinfiammatori come l'aspirina non steroidea possono ridurre il dolore e il gonfiore. Inoltre, farmaci come le vitamine di supporto possono essere utilizzati anche nel trattamento, sebbene la loro efficacia non sia stata ancora dimostrata scientificamente. È un fatto innegabile che tali farmaci abbiano un "effetto placebo". Sebbene i farmaci non abbiano un effetto curativo, è stato dimostrato dalla ricerca che il dolore della maggior parte dei pazienti è ridotto o scomparso. Sebbene prodotti come la cartilagine di squalo, l'acido ialuronico, i preparati di condroitin solfato non si siano dimostrati utili dal punto di vista medico, riducono la frequenza e la gravità dei reclami. Nella spiegazione di questo effetto, la ragione psicologica che chiamiamo effetto placebo, il paziente crede nel trattamento somministrato e pensa che si riprenderà.
  • Fisioterapia:Gli esercizi di stretching e rafforzamento possono ridurre lo stress al ginocchio. Potrebbe essere necessario cercare l'aiuto di un fisioterapista per tali movimenti.
  • PRP e cellule staminali: L'efficacia dei trattamenti applicati con nomi come PRP e cellule staminali non è stata determinata considerando i dati medici basati sull'evidenza odierna.

Questi trattamenti potrebbero non essere sempre sufficienti. Può essere necessario un intervento chirurgico se la lesione del menisco è grande, instabile o causa sintomi di bloccaggio.

Trattamento chirurgico delle lacrime del menisco

Se disturbi come il dolore al ginocchio e il blocco continuano a prevenire la vita quotidiana a causa di trattamenti non chirurgici, il trattamento chirurgico viene alla ribalta.

Nei trattamenti chirurgici;

  • Meniscectomia totale, che comporta la rimozione dell'intero menisco. La rimozione del tessuto meniscale danneggiato nella chirurgia della meniscectomia totale dà buoni risultati a breve termine, ma porta allo sviluppo di artrite a lungo termine.
  • Meniscectomia parziale, che comporta la rimozione solo del pezzo lacerato
  • Riparazione del menisco. In alcune lesioni del menisco, i pezzi strappati possono essere riparati cucendoli insieme. La riparazione del menisco dipende dal tipo di lesione e dalle condizioni generali del menisco. La riparazione del menisco ha buoni risultati, ma ha un tempo di recupero più lungo rispetto alla meniscectomia e la riparazione del menisco è limitata ai pazienti idonei. La riparazione del menisco è raccomandata per i pazienti con tessuto meniscale di alta qualità che conducono una vita attiva.
  • Può essere applicato il trapianto di menisco, cioè il trapianto di menisco.

Intervento di artroscopia del menisco lacrimale

I metodi chirurgici chiusi chiamati chirurgia artroscopica vengono utilizzati al posto delle tecniche chirurgiche aperte negli interventi chirurgici al menisco. La chirurgia artroscopica è una procedura utilizzata per guardare all'interno dell'articolazione. Una piccola telecamera, a forma di matita, attraverso una piccola incisione (circa 1 centimetro) viene inserita nell'articolazione. Utilizzando una o più piccole incisioni, il chirurgo inserisce altri strumenti nel ginocchio per rimuovere o riparare la cartilagine lacerata.

Le incisioni praticate nella pelle per l'artroscopia sono molto piccole, di solito circa 1 centimetro ciascuna. Le incisioni vengono chiuse con una sutura esterna o sottocutanea.

Il menisco lacerato può essere rimosso utilizzando una varietà di strumenti, inclusi piccoli rasoi e forbici. L'artroscopio consente inoltre al chirurgo di esaminare il resto dell'articolazione del ginocchio, vedendo frammenti di cartilagine sciolti nel ginocchio, altri problemi all'interno del ginocchio.

La chirurgia artroscopica può essere eseguita in anestesia generale o mediante anestesia locale, epidurale o spinale.

Esercizio fisico e terapia fisica dopo l'intervento al menisco

Dopo la chirurgia artroscopica, è importante fare esercizio regolarmente per dare forza e mobilità al ginocchio.Gli esercizi da eseguire dopo l'intervento al menisco variano a seconda delle condizioni del paziente, della durata dell'intervento e della resistenza. Per completare il recupero in sicurezza, i programmi di esercizi consigliati da un chirurgo ortopedico o da un fisioterapista non devono essere superati.

Gli esercizi di equilibrio e di riflessi dovrebbero essere eseguiti per rafforzare i muscoli dopo l'intervento chirurgico al menisco. Gli esercizi con squat e peso dovrebbero essere evitati nei primi mesi dopo l'intervento.

La riabilitazione dopo la chirurgia del menisco viene preparata individualmente e vengono presi in considerazione fattori come l'età e il peso.

Cos'è il trapianto di menisco?

Negli ultimi anni, diversi metodi di trattamento sono venuti alla ribalta nelle lacrime del menisco. Il trapianto di menisco è uno di questi. In caso di lesioni gravi al menisco, i tessuti del menisco ottenuti da cadaveri possono essere trapiantati.

Domande sulla chirurgia del menisco e dell'artroscopia del menisco

Quanto dura la guarigione del menisco?

La guarigione del ginocchio dopo l'intervento di artroscopia dipende da molti fattori, inclusa la gravità della lesione del menisco. Il recupero completo dopo l'intervento chirurgico può richiedere da 4 a 6 settimane a seconda del tipo di procedura eseguita, tra le altre cose. Tuttavia, non bisogna dimenticare che ogni persona si riprenderà in momenti diversi. Nella maggior parte dei casi, la terapia fisica viene utilizzata dopo l'intervento chirurgico per ridurre al minimo le complicazioni e accelerare il recupero.

Quanto tempo rimarrò in ospedale dopo l'intervento chirurgico al menisco?

Dopo la chirurgia artroscopica, il paziente viene rimosso il giorno dell'intervento e viene dimesso il giorno successivo. Dopo aver riposato a casa per 1-2 settimane, il paziente deve iniziare gli esercizi di rafforzamento del ginocchio. Il paziente deve stare lontano dal lavoro per 1-2 settimane se lavora in un ambiente d'ufficio, 4-6 settimane se lavora sodo.

L'artroscopia del menisco è dolorosa?

L'artroscopia del menisco è un metodo leggermente doloroso. In generale, i dolori lievi provati dopo l'intervento chirurgico possono essere controllati con semplici antidolorifici. Dolore da provare; La durata dell'intervento può variare a seconda del tipo di lesione del menisco e del metodo chirurgico applicato. Oltre ai farmaci antidolorifici, anche la terapia del ghiaccio e semplici esercizi possono essere utili per il controllo del dolore.

Quante ore richiede la chirurgia del menisco?

Sebbene la chirurgia artroscopica varia a seconda delle dimensioni e del tipo di lesione, può richiedere in media 30-45 minuti.

Cosa dovrebbe essere considerato dopo l'intervento chirurgico al menisco?

  • Dopo l'operazione, il ginocchio deve essere caricato sotto il controllo del medico ortopedico.
  • Dopo l'intervento al menisco, è necessario prestare attenzione a non entrare in contatto con la ferita con una medicazione. Quando si fa la doccia, è importante coprire l'area operativa con un materiale impermeabile.
  • È più vantaggioso mantenere il ginocchio operato al di sopra del livello del cuore durante il sonno o il riposo.
  • I programmi di esercizio dovrebbero essere accompagnati da un medico ortopedico o da un fisioterapista.
  • Non dovresti avere fretta di guidare una macchina.

Il menisco è una malattia dell'atleta?

Le lesioni del menisco sono più comuni negli atleti. Tuttavia, la lesione del menisco non è una malattia dell'atleta. Mentre si verifica principalmente a causa di traumi e movimenti errati nei giovani, può verificarsi a seguito della degenerazione della struttura articolare e del menisco in età successive.

Il metodo laser viene utilizzato negli interventi chirurgici al menisco?

Il laser non è un metodo utilizzato nella chirurgia del menisco.

La lacerazione del menisco si ripresenta?

Ci sono due menischi nel ginocchio. Una seconda lacerazione può essere sperimentata sull'altra parte del menisco, che è lacerata e parte del quale viene rimossa con un intervento chirurgico artroscopico. Alcune lesioni del menisco possono essere trattate cucendo. Esiste il rischio di rottura del menisco trattato mediante sutura.

Esiste un trattamento naturale o erboristico per la lesione del menisco?

Nel trattamento delle lacrime del menisco, trattamenti come l'olio d'oliva, l'applicazione di acqua calda, l'applicazione di acqua fredda, la terapia della sanguisuga o il bere zampetto vengono alla ribalta tra la gente. Tuttavia, nei casi in cui il menisco cartilagineo è lacerato, i trattamenti a base di erbe o gli alimenti da consumare non hanno un comprovato beneficio medico.

La lesione del menisco è un ostacolo allo sport?

Dopo l'intervento chirurgico al menisco, i pazienti possono tornare allo sport. Le indicazioni del medico ortopedico sono importanti per ricominciare l'attività sportiva. Si può suggerire che una persona che pratica sport attivi nel primo periodo pratichi uno sport diverso (come il nuoto da parte dei corridori).

Fattori come la dimensione dell'intervento al menisco e il tipo di lesione influenzano il ritorno del paziente allo sport.

È importante che il ginocchio possa essere completamente piegato e rettificato senza dolore. Durante gli sport attivi, il dolore e il gonfiore non dovrebbero essere avvertiti.

Potrebbe essere necessario del tempo per iniziare a fare sport pesanti dopo l'intervento. I movimenti che vengono avviati nel primo periodo e che forzano l'articolazione possono influire negativamente sulla salute del ginocchio. Dopo una certa fase, iniziare gli sport di nuoto quando il medico ortopedico lo ritiene opportuno può creare risultati positivi nel rafforzamento delle articolazioni e dei muscoli del ginocchio.

Cosa succede se la lesione del menisco non viene trattata?

Se la lesione del menisco non viene trattata per un lungo periodo, può causare erosione e danni irreversibili alla cartilagine. Nei trattamenti tardivi, si possono avvertire dolore al ginocchio e limitazione del movimento, mentre a lungo termine si possono vedere danni permanenti alla cartilagine e problemi di calcificazione.

Cosa dovrebbe essere considerato per prevenire le lacrime del menisco?

Le lesioni del menisco sono spesso difficili da prevenire poiché si verificano a seguito di traumi o degenerazione articolare. Tuttavia, alcune precauzioni possono ridurre il rischio di lesioni al ginocchio.

  • Mantieni forti i muscoli della coscia con esercizi regolari.
  • Riscaldati con esercizi leggeri prima di iniziare lo sport
  • Fai piccole pause tra uno sport o un esercizio. I muscoli eccessivamente stanchi possono aumentare il rischio di lesioni.
  • Assicurati di usare le scarpe giuste per lo sport che stai praticando.
  • Non aumentare improvvisamente l'intensità dell'allenamento.
  • Cerca di evitare movimenti e attività faticosi.
  • Mantieni il controllo del peso