Diabete e occhio

Con l'aumentare della durata del diabete, aumenta il rischio di danni agli occhi. I pazienti il ​​cui diabete non è ben controllato sono a più alto rischio. Lo hanno detto gli esperti del dipartimento per le malattie degli occhi del Memorial Ataşehir Medical Center sulla salute degli occhi del diabete. Il diabete è una malattia caratterizzata da un aumento della glicemia (iperglicemia) dovuto a carenza di insulina o ridotta efficacia. Può causare danni a molti organi, compreso l'occhio. È la causa più comune di cecità nelle persone di età compresa tra 20 e 65 anni.

Quanti tipi di diabete esistono?

Due tipi: * Il diabete insulino-dipendente è anche noto come tipo 1. Sebbene si sviluppi spesso in persone di età compresa tra 10 e 20 anni, può verificarsi anche nelle persone anziane. * Il diabete non insulino dipendente, noto anche come tipo 2, si sviluppa spesso nelle persone di età compresa tra 50 e 70 anni.

Quali pazienti sono a rischio per gli occhi?

Con l'aumentare della durata del diabete, aumenta il rischio di danni agli occhi. I pazienti che non sono ben controllati per il diabete sono a rischio più elevato. Tuttavia, un buon controllo metabolico non elimina il rischio di danni agli occhi. Inoltre, la presenza di gravidanza, ipertensione, malattie renali e anemia possono influire negativamente sul coinvolgimento degli occhi nei pazienti diabetici.

Che danno fa agli occhi?

La cataratta si verifica più frequentemente e in giovane età rispetto a coloro che non hanno il diabete. Può anche colpire il nervo ottico e causare strabismo paralitico provocando la paralisi dei muscoli oculari. La complicanza più importante del diabete è il coinvolgimento della retina. Può portare a edema (ritenzione idrica), focolai sanguinanti e nuova vascolarizzazione nella retina. Questi vasi sensibili di nuova formazione possono anche sanguinare e causare sanguinamento intraoculare e distacco della retina. Il glaucoma (aumento della pressione intraoculare) può anche verificarsi negli stadi più avanzati della malattia. Se la malattia e le sue complicanze non vengono trattate, può provocare cecità.

Quali reclami i pazienti rivolgono al medico?

I pazienti possono avere una perdita della vista, che di solito progredisce lentamente, o un'improvvisa perdita della vista. Tuttavia, i pazienti possono non lamentarsi della vista, nonostante l'insorgenza di danni agli occhi. Ciò dimostra l'importanza di esaminare i pazienti diabetici da un oftalmologo insieme a uno specialista del diabete. Una grave perdita della vista può essere prevenuta in molti pazienti diabetici con diagnosi e trattamento precoci e controlli frequenti.

Quali sono i test per la diagnosi?

La fluorangiografia viene eseguita per determinare il danno alla retina e per pianificare il trattamento. Qui, le pellicole oculari vengono prese somministrando un agente colorante da una vena nel braccio del paziente. Questo esame non ha danni agli occhi. In rari casi, i pazienti possono manifestare vomito, nausea e prurito. Come effetto collaterale, la pelle e l'urina si tingono di giallo per un giorno e passano da sole.

Qual è il trattamento per il coinvolgimento della retina?

Il trattamento viene eseguito principalmente con il laser ed è suddiviso in due linee principali. In primo luogo, il laser viene applicato per far regredire i vasi neoformati nella retina, prevenendo il sanguinamento intraoculare, il distacco della retina e il glaucoma. Sebbene il risultato desiderato venga raggiunto nella maggior parte dei pazienti, queste complicazioni possono talvolta verificarsi nonostante un trattamento laser efficace. Il secondo è la terapia laser per ridurre o eliminare l'edema nei pazienti con edema (vesciche) nel centro visivo chiamato macula. La vista può non aumentare anche se l'edema scompare o diminuisce dopo il trattamento. Pertanto, prima vengono trattate queste lesioni, migliore è la visione. Tuttavia, accade anche che la vista migliori o peggiori dopo il trattamento. La chirurgia della vitrectomia viene eseguita nei casi di sanguinamento intraoculare, distacco di retina, glaucoma o edema maculare persistente nonostante il trattamento laser. Oggi si ottengono risultati di successo con gli interventi chirurgici di vitrectomia.

A cosa dovremmo prestare attenzione?

I pazienti diabetici devono essere esaminati da un oftalmologo senza attendere una diminuzione della vista. Le lesioni rilevate in una fase iniziale possono essere trattate in modo più efficace e sicuro. Anche il livello di zucchero nel sangue, l'ipertensione, il livello di colesterolo e altri test importanti dovrebbero essere tenuti sotto controllo dal medico che si occupa del diabete.