Prevenire l'alitosi e la secchezza durante il digiuno

La salute orale e dentale può essere influenzata negativamente dal digiuno prolungato durante il digiuno, non potendo consumare liquidi e non lavarsi i denti durante il giorno. Insieme all'alitosi e alla sensazione di secchezza, anche lo sviluppo della carie nei denti è una situazione indesiderabile. Dott. Dt. Aslı Tapan ha affermato che i tempi iftar e sahur dovrebbero essere valutati correttamente per l'igiene orale e ha fornito informazioni sui modi per proteggere la salute dentale durante il Ramadan.

Lavati i denti 1 ora dopo aver mangiato

La dieta cambia completamente durante il Ramadan. Poiché gli orari dei pasti sono organizzati secondo iftar e sahur, le persone rimangono affamate e assetate per molto tempo. Soprattutto dopo il suhoor, i denti vengono messi a letto senza spazzolare o fare le necessarie pulizie. Considerando la durata del periodo di digiuno, i batteri che possono facilmente crescere nella bocca da sahur a iftar possono aumentare la carie e causare cattivi odori. Considerando che lavarsi i denti subito dopo i pasti può causare usura, i denti devono essere lavati almeno 1 ora dopo.

Usa uno spazzolino per interfacce e un filo interdentale

Di solito le superfici dei denti vengono spazzolate. Indipendentemente dall'ideale spazzolatura, le aree di interfaccia dei denti non possono essere pulite completamente. L'insorgenza delle malattie è dovuta all'area di interfaccia dei denti. Per questo motivo, è necessario utilizzare spazzolini per interfaccia o filo interdentale per un'igiene orale completa. Prodotti come il collutorio dovrebbero essere usati quando necessario in consultazione con il medico.

La secchezza delle fauci accelera la formazione della carier

La secchezza delle fauci è un problema comune durante il digiuno durante il Ramadan. La saliva ha una funzione lavante e protettiva. La portata della saliva in bocca è molto importante per la salute esterna. La secchezza della bocca può aumentare la velocità di un decadimento esistente e può anche causare carie. Durante il digiuno, facendo attenzione a non ingerirlo, sciacquare la bocca con acqua per un certo periodo di tempo può prevenire la secchezza.

Limita i cibi piccanti e il consumo di tè e caffè

Bevande come tè, caffè e cibi piccanti, che sono generalmente preferiti in suhoor, aumentano la secchezza delle fauci. Invece di questi, consumare succhi di frutta appena spremuti e cibi fibrosi come frutta, verdura e cibi a base di cereali accelera il flusso di saliva in bocca. Il consumo di cibi fibrosi accelera il flusso di saliva ed è anche molto importante in termini di igiene orale.

Bere un bicchiere d'acqua dopo il dessert

Il consumo di bevande dolci e gassate, che sono preferite negli iftar a causa della fame durante il giorno, aumenta la formazione della carie. In termini di salute orale e dentale, è necessario evitare il consumo di alimenti che aumentano la formazione di tali carie. Nei luoghi in cui non è opportuno lavarsi i denti dopo il pasto, come l'invito di iftar, se si consuma il dessert, è necessario assicurarsi che i denti siano parzialmente puliti bevendo almeno un bicchiere d'acqua.

Latte, formaggio e uova possono aumentare l'alitosi

Il problema più frequentemente lamentato durante il Ramadan è l'alitosi indesiderata. Il cattivo odore può essere prevenuto con il cibo consumato al sahur e con le misure da applicare durante il giorno per prevenire l'alitosi.

Prenditi cura di questi per la tua salute orale e dentale durante il Ramadan

  • La secchezza delle fauci provoca un aumento dell'odore. Durante il giorno, sciacquare la bocca con acqua riduce i cattivi odori.
  • Non bisogna dimenticare di lavarsi i denti dopo il suhoor.
  • Evita tè, caffè e cibi piccanti che aumentano la secchezza delle fauci.
  • Gli alimenti contenenti cisteina, come latte, formaggio e uova, che sono preferiti per mantenerli pieni, aumentano il cattivo odore.
  • Le bevande energetiche dovrebbero essere evitate.
  • Le ciambelle dovrebbero essere masticate il più possibile.
  • Carne e prodotti di gastronomia non dovrebbero essere consumati troppo.