La protesi mammaria in silicone non aumenta il rischio di cancro al seno

Struttura del seno che completa il fisico dell'aspetto del corpo della donna; la larghezza delle spalle, la circonferenza del torace, la circonferenza della vita e dei fianchi hanno un posto importante nelle misurazioni. A causa delle dimensioni ridotte del seno, motivi strutturalmente diversi, una struttura mammaria più piccola e asimmetrica può essere resa esteticamente gradevole con protesi mammarie in silicone. Le applicazioni in silicone non impediscono l'allattamento al seno e non costituiscono una base per malattie come il cancro. Prof. Dott. Koray Coşkunfırat ha spiegato cosa si dovrebbe sapere sulla protesi mammaria a causa del "mese di sensibilizzazione sul cancro al seno dal 1 ° al 31 ottobre".

La misura ideale si trova con la protesi di prova.

Le protesi mammarie sono strutture simili a palloncini preparate sotto forma di seno. Ci sono quelli rotondi ea forma di goccia chiamati anatomici. Uno di loro viene scelto in base alla situazione nel seno della donna. La parte del palloncino è in silicone, la superficie della protesi è prodotta ruvida o piatta. Le sostanze che riempiono l'interno della bolla possono essere diverse; Oggi le protesi mammarie riempite con gel di silicone sono le più preferite. Questi sono prodotti in diverse dimensioni e volumi e la dimensione della protesi adatta al paziente viene determinata dopo una consultazione dettagliata con il medico. Inoltre, la dimensione ideale può essere trovata applicando le protesi di prova durante l'intervento chirurgico e la protesi originale può essere posizionata in base a questa determinazione della dimensione.

Non impedisce l'allattamento al seno

I pazienti con chirurgia al silicone non impediscono l'allattamento al seno e il rischio di sviluppare qualsiasi malattia, compreso il cancro al seno, non aumenta rispetto alle persone senza silicone. Nella chirurgia di aumento del seno, poiché l'ingrandimento del seno può essere ottenuto con una sostanza estranea per il corpo, potrebbero esserci problemi legati alla protesi. Potrebbe esserci un indurimento e un restringimento dovuto allo sviluppo di una membrana chiamata capsula attorno alla protesi. La membrana sottile non causa alcun problema, se si forma una membrana di medio spessore, si nota una leggera durezza nel seno e una prominenza alla base del seno.

Come il normale tessuto mammario

La successiva mammografia e l'esame chirurgico non rappresentano un problema nel seno in cui viene applicato il silicone, è visto come una lacuna nella mammografia della protesi. Il rischio di sviluppare il cancro in una mammella con protesi mammarie in silicone non aumenta, è lo stesso del normale tessuto mammario. Se si sviluppa il cancro al seno, la chirurgia e altri metodi di trattamento per il cancro al seno vengono applicati in linea con gli standard nella protesi mammaria. Prima di decidere sulla chirurgia di aumento del seno, la situazione di disagio e le aspettative dall'intervento dovrebbero essere chiaramente spiegate al medico, la protesi da scegliere, l'incisione da applicare alla protesi, il tipo di anestesia, i risultati precoci e tardivi di l'intervento chirurgico dovrebbe essere discusso in dettaglio.

Le cicatrici chirurgiche passano nel tempo

Viene praticata un'incisione di 4-5 cm per l'applicazione della protesi in chirurgia. Il posizionamento di questa cicatrice può essere dalla piega sotto il seno, dal bordo del capezzolo e dall'ascella. Più importante del sito di inserimento in silicone è la forma e le dimensioni da ottenere.

Non importa dove sia l'ingresso, rimarrà una traccia. All'inizio sono evidenti, ma diventano oscuri nel tempo. La protesi può essere posizionata dietro il tessuto mammario o dietro il muscolo toracico, a seconda della struttura mammaria del paziente.

Il lavoro può essere avviato 4 giorni dopo l'operazione.

Se la protesi viene posizionata dietro il muscolo mammario, potrebbe esserci una limitazione nei movimenti del braccio per alcuni giorni. Dopo l'operazione, sul seno viene applicato un reggiseno o una benda. Se ci sono punti che non si dissolvono, possono essere rimossi dopo 10-12 giorni. Ci possono essere gonfiore nel primo periodo, intorpidimento del capezzolo e scolorimento violaceo sulla pelle. Questi scompaiono spontaneamente in breve tempo. Il paziente può tornare al lavoro entro 4-5 giorni. Dopo 3-4 settimane, la protesi si assesta e il seno riacquista la sua normale funzione. Si raccomanda al paziente di stare lontano da sport pesanti che richiedono di saltare e correre per 2 mesi. Sebbene la superficie esterna delle protesi in silicone sia molto sottile, è molto resistente agli urti esterni. I massaggi normali e medi non fanno male. La persona può sdraiarsi a faccia in giù 2-3 mesi dopo l'operazione. La rottura del silicone è un evento raro, poiché può essere causata da inceppamenti, cadute dall'alto e lesioni da utensili perforanti, come negli incidenti stradali.